Brunetta: "Renzi cerca la crisi di governo"

Il presidente dei parlamentari di Forza Italia: "Così cambia natura e indirizzo al governo"

Brunetta: "Renzi cerca la crisi di governo"

Il nuovo Renzi, eletto segretario, e più marcatamente di sinistra non convince il centrodestra. "Il Matteo Renzi determinato nei modi, ma moderato e ragionevole nella sostanza programmatica dei tempi delle primarie, ha lasciato il campo a un Renzi vincitore, che si afferma a capo della sinistra, agitando temi propri di quell’area politica e culturale", commenta Renato Brunetta, presidente dei parlamentari di Forza Italia.

"Cosa del tutto legittima - spiega Brunetta. Ma è evidente che così cambia natura e indirizzo il governo, tanto quello nato dalle larghe intese tanto quello rinato, con gli stessi ministri, ma con maggioranza ridotta, dopo l’uscita di Forza Italia e la rottura di Alfano. Ed è evidente che il segretario del Pd non solo non teme la crisi di governo, ma la cerca. Con grande determinazione e cinismo"

"Tutto sta a vedere - prosegue -, fin dove e fin quanto non solo Angelino Alfano, al governo con i voti e con la base politica e programmatica di Berlusconi, ma lo stesso Enrico Letta sono disposti a deglutire pur di restare dove sono. Dopo la cura Renzi le aree politiche, culturali ed elettorali cui tanto Letta quanto Alfano fanno riferimento saranno state azzerate".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti