Concerto in monastero, Monte Mario ritrova Franz Liszt

Venerdì 16 dicembre il Monastero della Madonna del Rosario, in via Cadlolo, aprirà al pubblico per ospitare un evento musicale dedicato interamente a Liszt che in questo luogo cercava la pace. Curatrice del progetto Ryoko Tajika Drei, pianista giapponese già nota alla critica per i suoi numerosi concerti

In occasione del bicentenario della nascita di Franz Liszt, venerdì 16 dicembre alle ore 19,30, il Monastero della Madonna del Rosario di Monte Mario, in via Cadlolo 51, a Roma, aprirà al pubblico per ospitare il charity concert «Omaggio a Franz Liszt», per la prima volta un concerto dedicato interamente al maestro ungherese.
Con questo evento, primo di una serie già in programmazione per l'anno 2012, organizzato proprio qui, dove Liszt visse durante il suo soggiorno romano tra il 1863 ed il 1868, ci si propone di offrire un aiuto economico per la ristrutturazione della foresteria annessa al Monastero delle Suore Domenicane. «L'universo di Franz Liszt, con la sua esistenza costellata da fondamentali missioni, diventa un esempio da seguire, soprattutto nella società di oggi», spiega la curatrice del progetto Ryoko Tajika Drei, pianista giapponese già nota alla critica musicale per i numerosi concerti spesso a fine benefico e per gli importanti riconoscimenti e successi ottenuti. «Ho voluto mettere a confronto le due anime di List: quella scatenata da tzigano e quella mistica da francescano», sottolinea Ryoko Tajika Drei. Listz, infatti, cercava la pace proprio in questo piccolo monastero sulla collina romana, rimasto affascinato da quella solitudine dove poteva udire soltanto il suono delle campane e degli uccelli. Ad affiancare Ryoko Tajika Drei nelle sue esecuzioni, il pianista Biagio Andriulli, enthusiastic supporter del progetto, e il soprano Giusy Loglisci.
Per info e prenotazioni: omaggioafranzlistz@gmail.com
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.