Interni

"Conte ci sta provando". Ora il M5S vuole candidare Bianca Berlinguer

I grillini sono tentati dalla possibile candidatura della conduttrice per le elezioni nel Lazio. Sul tavolo c'è anche l'ipotesi della giornalista Luisella Costamagna

"Conte ci sta provando". Ora il M5S vuole candidare Bianca Berlinguer

Siamo solamente alle indiscrezioni del caso, ma nell'aria c'è la sensazione che Giuseppe Conte tenterà fino all'ultimo a strappare il "sì" definitivo alla candidatura. L'ipotesi che sta circolando in casa Movimento 5 Stelle porta al nome di Bianca Berlinguer, che i grillini hanno individuato come possibile candidata in vista delle prossime elezioni regionali che si terranno nel Lazio. Non è l'unico volto noto: sul tavolo c'è anche l'opzione della giornalista Luisella Costamagna.

La carta Berlinguer

A parlarne è l'edizione romana de La Repubblica, secondo cui il presidente del M5S sta pensando a una donna con un profilo civico da mettere in campo per il voto nel Lazio. In tal senso sono spuntate due carte che non possono passare inosservate a causa della loro presenza in televisione. Tra le due sembra essere in vantaggio Bianca Berlinguer, vista come profilo che sarebbe in grado di strizzare l'occhio al campo del centrosinistra e quindi strappare più di qualche voto al Partito democratico.

Ovviamente nulla è ancora deciso, ma l'idea di candidare la conduttrice di Cartabianca stuzzica e non poco il Movimento. "Giuseppe Conte ci sta provando, poi chissà se ci riuscirà. Un conto è parlare di politica, anche conoscendone ogni segreto, e un altro è farla", tengono a far sapere fonti grilline.

Alla mente torna il precedente di maggio, quando Conte si era esposto pubblicamente per prendere le difese di Berlinguer in seguito alle polemiche scaturite per aver invitato Nadana Fridrikhson (giornalista della televisione russa Zvezda) per parlare della guerra in corso in Ucraina: "Giù le mani dalla trasmissione. Questa guerra sta portando a un clima di censura. Il M5S si batterà perché Bianca Berlinguer rimanga lì al suo posto".

L'alternativa Costamagna

In alternativa si starebbe pensando a Luisella Costamagna, anche lei ritenuta capace di svuotare l'elettorato del Partito democratico e del centrosinistra in generale. Pure la giornalista sarebbe nei piani dell'ex presidente del Consiglio, ma appare un'ipotesi più difficile rispetto a Berlinguer. Anche perché va ricordato che Costamagna aveva già rifiutato di scendere in campo con il Movimento 5 Stelle in occasione delle elezioni europee del 2019.

Dagli ambienti del M5S fanno notare che dal punto di vista politico si tratta di "un'era geologica fa", ma allo stesso tempo sottolineano che la giornalista da tempo è vicina alle loro battaglie. Non a caso le sue posizioni anti-sistema sono state fin da subito apprezzate in casa grillina.

Il Movimento potrebbe ufficializzare, o comunque fare più chiarezza in merito, sabato 17 dicembre. Dai sondaggi non tira una buona aria: i 5 Stelle in solitaria vengono dati attorno al 18%, mentre il centrodestra parte come super favorito per la vittoria finale nel Lazio. La possibilità di un campo largo tra Pd e M5S sembra essere saltata una volta per tutte e dunque i grillini, al di là del nome di bandiera, si apprestano a subire l'ennesima sconfitta.

Commenti