D'Alema alza bandiera bianca: "Ora resterò fuori dal Pd"

L'ex premier: "Mi occupo di altre cose e non voglio essere tirato in mezzo. Ora avanti un'altra generazione"

D'Alema alza bandiera bianca: "Ora resterò fuori dal Pd"

Massimo D'Alema alza bandiera bianca. Dopo la vittoria di Matteo Renzi alle primarie del Pd e dopo la sconfitta a Foggia, dove guidava la lista di Cuperlo, l'ex premier si sfila e annuncia che, dopo la fine del Congresso, non sarà il capo della minoranza democratica: "La battaglia politica si fa quando c’è il congresso. Ognuno è libero di esprimere la sua opinione ma non io non parteciperò ad una dialettica legittima che ora ha altri protagonisti di un’altra generazione". L'ex presidente del Copasir poi ha aggiunto: "Non ho il compito di dare direttive a Cuperlo. Ho fatto una battaglia congressuale a suo sostegno perché lo ritenevo il migliore candidato possibile, prendo atto del risultato. Ma non ho intenzione di animare correnti, sarebbe ridicolo da parte mia avere il compito di dare a Cuperlo direttive o imporre divieti. Su questa vicenda non ho espresso neppure pareri, Cuperlo è passato a trovarmi ieri sera dopo aver incontrato Renzi e non prima, come impropriamente scritto. Non entro in questo genere di questioni e non ho intenzione di animare correnti, partecipare a riunioni e prendere decisioni".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti