Sorgenia fa acqua da tutte le parti e Legambiente scarica i De Benedetti

Dopo i guai della centrale di Vado Ligure, l'associazione ambientalista italiana non è più socia della Sorgenia Menowatt

Sorgenia fa acqua da tutte le parti e Legambiente scarica i De Benedetti

Ora che la nave Sorgenia fa acqua da tutte le parti, anche Legambiente ha deciso di abbandonare l'amico Carlo De Benedetti. Recentemente la più diffusa associazione ambientalista italiana non è più socia della Sorgenia Menowatt, una Esco (Energy Service Company) che opera nel settore del risparmio energetico e dell'illuminazione. Sorgenia Menowatt era tra le partecipate di Sorgenia Spa che, a sua volta, detiene una quota di minoranza di Tirreno Power. Quest'ultima gestisce la centrale di Vado Ligure. In passato Sorgenia ha sponsorizzato alcuni eventi di Legambiente, biciclettate ecologiche, flash mob campagne contro gli sprechi. Da tempo il legame tra una controllata di Sorgenia e Legambiente ha fatto alzare un sopracciglio a molti. Ermete Relacci deputato Pd, presidente della VIII Commissione permanente Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati, nonché presidente onorario di Legambiente potrebbe spiegare ai soci e agli elettori certe partecipazioni societarie.