Lasciateci votare in pace

Tutti s'interessano della politica italiana e consigliano gli elettori su come comportarsi nella cabina elettorale. Ma decidono solo i cittadini (italiani)

Va bene tutto. Hanno messo Berlusconi nel water (Suddeutsche Zeitung), lo hanno fasciato come una mummia (Liberation), hanno detto che il suo ritorno è l'ultima cosa di cui l'Italia ha bisogno (Times) e che sarebbe come un colpo di rivoltella in testa (Guardian). Solo per citarne alcuni. Ma sono giornalisti e fanno il loro mestiere. Anche se probabilmente non hanno neppure dato una sbirciata ai sondaggi che circolano su giornali, siti e televisioni italiane. Il problema è di chi li legge e li interpreta come testi sacri, vittima del solito (come direbbero loro) inferority complex. Poi ci si sono messi i politici, il "kapò" Schulz, il ministro Moscovici e il presidente Hollande. E oggi ha parlato anche Berlino, per bocca del ministro degli esteri Guido Westerwelle, che ha intimato di non fare una campagna elettorale populista contro la Germania.

Insomma la Merkel vota Monti. Nessuna novità, nessuna sorpresa. Ma per fortuna la Merkel non è iscritta alle liste elettorali italiane. E forse bisognerebbe ricordarle che l'Italia non è una colonia, ma un Paese che ha la sua sovranità e che può, e sa, scegliere in autonomia. Berlino non è la bambinaia di nessuno. Il dito davanti alla bocca che impone il silenzio a tutta la cagnara internazionale è solo uno: le urne. Ci lascino votare in pace.

Commenti

scipione

Mar, 11/12/2012 - 20:37

Bravo Del Vigo. Il fatto e' che la Merkel ha piu' paura dello stesso Bersani, che Berlusconi vinca le elezioni. Sa infatti che se cio' si verifica per lei sono caxxi amari,mica come Monti che ha martoriato l'Italia per gli interessi dei mangiapatate.

cast49

Mar, 11/12/2012 - 20:50

hanno paura di Berlusconi, questo è poco ma sicuro...

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 11/12/2012 - 21:19

se la gente sapesse come ci stanno fottendo con l'euro piazzale loreto sembrerebbe una giostra e quei megalomani insieme a questi politici dovrebbero scappare dall'europa. peccato che la gente non sa, per fortuna la gente non sa. il figlio di monti vende ancora derivati a milano per la goldman sachs...lasciamolo fare...chissà poi in quale nazione andranno a comprarsi una nuova identità.

enemy_of_all

Mar, 11/12/2012 - 21:31

scipione e cast49.... avete ragione hanno paura di Berlusconi perchè è l'unico che può far fallire oltre all'italia anche l'europa...... la situazione economica è molto grave (se non ve ne siete accorti) non serve a nessuno un barzellettiere, ladro, indagato, condannato... che vada in europa a fare il clown (che è l'unica cosa che gli riesce)

diego_piego

Mar, 11/12/2012 - 21:34

ricordo il commento di Gasparri quando Obama fu eletto la prima volta: "Sarà contenta Al-qaeda". Gasparri può fare dei commenti (stupidi tra l'altro) sulle elezioni di altri stai sovrani (gli USA non sono una nostra colonia ecc. ecc.), e dall'estero non possono commentare le elezioni italiane?

grattino

Mar, 11/12/2012 - 22:01

I cittadini non decidono un bel nulla... con la legge porcellum voluta da quel mentecatto...

cittadino477

Mar, 11/12/2012 - 23:00

...ci lascino votare in pace...va bene! ma è da rivolgere a "ghe pensi mi" & amici! Hanno stancato... è semplicemente sacrosanto. Firmato decine di milioni di cittadini Italiani

buri

Mar, 11/12/2012 - 23:14

Dopo le dichiarazioni della Merkel e del suo ministro degli esteri, senza dimenticare il presidente del ppe, anche lui un tedesco, ci manca solo che ci mandino la Feldgendarmerie per farci votare come vogliono loro

Prameri

Mar, 11/12/2012 - 23:15

Non vogliamo una campagna elettorale 'populista' cioè non vogliamo demagogia. Il demagogo fa leva su sentimenti irrazionali e bisogni sociali latenti, alimentando la paura o l'odio nei confronti dell'avversario politico o di minoranze utilizzate come "capro espiatorio". L'Italia è stata scelta come capro espiatorio e la demagoga è la Merkel. Per quale motivo la Merkel appoggia la sinistra intromettendosi nelle scelte degli italiani? Se è così, per forza vorrebbe metterci contro la Germania. Se la prende contro Berlusconi per annientare gli italiani che lo sostengono. Non vuole un'Europa di uguali ma di ariani sopra gli altri e di meridionali poveracci sottomessi. Dovremo sempre comunque conservare, in fondo in fondo, buone relazioni amichevoli con la Germania (La Germania non è la Merkel) e non uscire dall'euro finche gli Stati uniti non ci accettino come il loro 52° stato, con la loro costituzione e il loro eurodollaro. Con un referendum e la loro accettazione faremo del bene a noi e a tutto l'Occidente, tedeschi compresi.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mar, 11/12/2012 - 23:24

Brunetta: ''Non ho i soldi per pagare la seconda rata dell'Imu'' Renato Brunetta a Tgcom24: "Ho dovuto chiederli in banca Per esempio questo signore ?!!??

Luigi Farinelli

Mar, 11/12/2012 - 23:41

Non ci faranno votare come ci pare perchè tutti i politici ed i giornali citati sono i burattini del Vero Potere che sta destabilizzando le democrazie occidentali lungo la via della globalizzazione forzata, che i cittadini lo vogliano o no. Sono tutti personaggi legati al circolo Birdelberg, alla Trilaterale, al Club di Roma e alle varie congreghe massoniche che ormai hanno esautorato la democrazia. Sono stati spesi in Italia milioni di euro per le intercettazioni telefoniche di politici e manager ma alla richiesta ai partecipanti di una riunione del club Birdelberg ( Direttorio mondialista con Monti ma anche Enrico Letta, Prodi, Bonino, Draghi, ecc. come consueti invitati) di dire di che cosa si fosse parlato, la risposta è stata (come sempre): "fatevi i cavoli vostri!" Il bello è che quello di cui discutono sono i "cavoli loro" imposti a tutti, lo si voglia o no: e guai interferire! Ma non sono fuorilegge le società segrete? E allora perchè si lascia che le logge massoniche possano agire nell'ombra imponendo tutto ciò che vogliono influenzando stampa, politici, istituzioni; favorendo i delinquenti e mafiosi protetti da questa specie di società di mutuo soccorso? Sono pienamente d'accordo con Paolo Barnard. Una manica di criminali si sta impossessando delle Nazioni sovrane procedendo gradatamente ad indebolire cervelli e principi attraverso la manipolazione mentale, la truffa degli "spreads" e delle crisi economiche inventate a tavolino per costruire l'utopia mondialista della "Repubblica Universale" massonica a guida "illuminata" di una congrega di pazzi criminali adoratori di Lucifero (perchè questo è, in fondo, la massoneria, anche se i loro adepti sono solo degli arrivisti accecati di potere e che partecipano a ridicoli riti sincretisti per tornaconto personale.). Su tutti domina la massoneria sionista alla Rothschild o Rockefeller, usufruendo di spropositate riserve di danaro accumulate col crimine, le speculazioni finanziarie e le guerre inventate a bella posta, a governare volente o nolente il "popolo bue".

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Mar, 11/12/2012 - 23:51

Solo degli straccioni possono ancora votare per berlusconi...

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Mar, 11/12/2012 - 23:57

certo che fa paura...perche' darebbe il colpo di grazia al nostro paese..non bisogna essere scienziati per capirlo.. a si e' vero i berluscones capiscono solo amici e il grande fratello...

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Mar, 11/12/2012 - 23:59

grattino ..vero.. arriveranno altre minetti tutte tette e niente cervello.. ma ai berluscones piace...sono lobomotizzati...

enricomv

Mer, 12/12/2012 - 00:01

Brava l'Angelina: seguiamo i suoi consigli, così le imprese tedesche vanno alla grande e quelle italiane chiudono.

#marcok@

Mer, 12/12/2012 - 00:11

Monti il NON ELETTO dagli Italiani, dovrebbe spegarci un bel pò di cose, e poi caso Marò sono ancora la, caso ILVA proprio adesso in questo momento di crisi andiamo a fare un bel regalo alla Merkel sua AMICA di merende e alle sue acciaierie come venne fatto per Melfi e Bagnoli, questi giudici sono stati pagati per fare questa idiozia fuori luogo e tempo???! I politici, i sindacalisti, quelli dell'ARPA ecc. ecc. da anni erano al corrente della situazione, perchè non sono intervenuti prima??? facendo in modo che non si arrivasse a questo punto, invitando con fermezza e ONESTAMENTE la subentrata proprietà ad avviare i lavori di risanamento e ammodernamento del sito industriale????

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 12/12/2012 - 00:15

Quello che a me da piu fastidio e che nessun coglione italiano fa qualcosa contro queste propagande guidate dalla sinistra itagliana, e internazionale, oramai da vari decenni.Posso capire i nostri sinistroiti ammalati di rabbia come cani rognosi(mi scusino i cani), ma i pseudosocialisti europei si associno come un branco di sciacalli sopra un cadavere ,questo non lo sopporto.Come e perche' gli Italiani votano sono cassi nostri .Questo perche in tempo di votazioni noi c'e ne sbattiamo altamente di cosa succede all estero.Solo con il colorato ci infiammiamo , come se la sci.... ci regalasse qualcosa.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 12/12/2012 - 00:18

xenemy of all-Aggiunga alla lista, prodi d alema, bindi, monti, vendola,monteprezzemolo,fini, casini,SE mi dimentico qualcuno vadi a strassburgo e lo chieda al KAPO schulz. Scritti In piccolo ,perche la monnezza non merita maiuscole.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 12/12/2012 - 00:21

xdiego-piego I commenti sono una cosa ,la campagna diffamatoria e qualcosa di molto peggio e una infamita. Quindi lasci pure di dire stronzate.

Fabrizio Di Gleria

Mer, 12/12/2012 - 00:57

Egregio Del Vigo, lei ha proprio ragione, i cittadini faranno come vorranno nel segreto dell'urna, non ci sarà nessun Porcellum che tenga. Però è anche deprimente vedere un personaggio del calibro di BERLUSCONI, un IMPRENDITORE di SUCCESSO, lo riconoscono tutti, anche un POLITICO di SUCCESSO, è riuscito dove nessuno è mai riuscito. Ma essere trattato così nel Mondo intero, senza che nessuno di noi Italiani, specialmente il PRESIDENTE NAPOLITANO, prenda le distanze da queste vergognose calunnie che gli hanno rivolto sui giornali, le radio, le televisioni in questi giorni, questo non è giornalismo, e fanatismo. MA la vera FORZA di BERLUSCONI è tutta questa invidia questo odio che hanno nei suoi confronti, se ne accorgeranno nelle urne.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 12/12/2012 - 01:14

I giornalisti stranieri si dividono in due categorie. La prima è quella di coloro che vivono in Italia ed intervistano solo i TRINARICIUTI. La seconda è quella dei residenti all'estero che intervistano solo i nostri giornalisti TRINARICIUTI. IL RISULTATO LO SI E' VISTO LEGGENDO I LORO GIORNALI.

Bluesky007

Mer, 12/12/2012 - 02:03

davvero Del Vigo, fatti spiegare come stanno le cose in maniera semplice cosi' anche tu le puoi capire, ok? ripeti con me. 1 (uno) che delle nostre elezioni si interessino in tanti e' sintomo dell'importanza dell'Italia a livello internazionale. 2 (duue) invece di criticare la Germania e la stampa estera faresti meglio a criticare l'inefficienza degli italiani e migliorare il tuo stile di scrittura elementare. Ah ma d'altronde chi ti paga non te lo permetterebbe mai di dire la tua vera opinione, scusa. E poi e' difficile trovar un lavoro al giorno d'oggi. Quindi continua a scrivere quello che ti dicono dai e a far finta che va tutto bene.

Paul Vara

Mer, 12/12/2012 - 03:05

La sceneggiata messa in piedi da Berlusconi e dal suo Giornale vuol farci credere che l'unica possibilità di salvezza sarà quella di votare Berlusconi. Forse dovrebbero anche specificare che si tratta della salvezza di Berlusconi, non certo quella del Paese.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 12/12/2012 - 03:17

Discorso nazionalista di destra. Molto pericoloso sopratutto perchè in difesa di un solo uomo e non dell'idea liberista a sua volta molto dannosa. Il ventennio è finito da quasi un secolo e l'Europa impone sovranità transazionali con leader politici che non vogliono scendere in campo come nel calcio ma gestire l'Europa unita. I populismi vanno combattuti molto seriamente e spazzati via e le Costituzioni si cambiano con referendum per arrivare ad una Costituzione Europea. Non si cambiano solo per difendersi ad personam dai giudici.

Raoul Pontalti

Mer, 12/12/2012 - 04:30

Il ritorno della mummia fa notizia, se poi si pensa sia animata da un alieno dopo le suggestioni di Mdvedev fa addirittura scalpore. Ovviamente poi ognuno trae le sue conclusioni e se tutte, diconsi tutte, quelle estere sono negative ivi comprese quelle dei politici affiliati in Europa al PPE come il PDL e dei giornali moderati, conservatori, democristiani etc. qualcuno dovrà pur riflettere... E quel qualcuno è rappresentato dalla classe dirigente del PDL. Ma è vana speranza pensare ad una seria reazione da parte di chi ha votato religiosamente persino al Senato (dove non si poteva sostenere la necessità di preservare il capo dal processo, bastando il voto della camera di appartenenza, già dato) il dogma della egizianità per via presidenzialnepotesca di una prostituta marocchina. Ma chi ha votato in quel modo e ha difeso le cene eleganti pullulanti di prostitute extracomunitarie non potrà certo ergersi a difesa dell'onore di un partito ora nuovamente stuprato dal suo padre-padrone. Forse l'annuncio della mummia che pur non avendone formalmente il potere (spettante al segretario Alfano in ultima istanza e ai competenti organi dirigenti) ha affermato che solo il 10% degli attuali parlamentari del PDL sarà ricandidato per far posto "agli imprenditori" sveglierà gli ectoplasmi pidiellini? Ne dubito...

ESILIATO

Mer, 12/12/2012 - 04:55

Monti e tutti i leccapiedi della Goldman Sacks vanno portati a Piazzale Loreto e vedere quando vengoni appesi quanti soldi usciranno dalle loro tasche . Al "Buonanima" non usci neppure una lira...quando valeva ancora qualche cosa...per il semplice fatto che lui non aveva rubato soldi agli italiani.....abbiamo un poco di amor proprio

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Mer, 12/12/2012 - 06:19

Vi e' un solo modo per buttare a mare tutta la casta che ci governa da 50 anni..i vari Bersanov,Casini il palazzinaro,la vergine Bindi,il bel Vendolav,il mortadella provolone,la dolce Finocchiaro e compagnia cantante..non andare a votare. Ma se si vuol farlo ,attenzione ,per chi votate poiche' e' solo vs la scelta..il porcellum non perdona.

luchino58

Mer, 12/12/2012 - 06:57

al voto, al voto. Tanto livore, interno ed esterno dimostra comunque i sentimenti forti -di entrambe le parti- che si provano verso Berlusconi ed il centro-destra. Ma saranno tanti e tanti gli elettori che di nuovo esprimeranno la loro preferenza da questa parte che persone intelligenti dovrebbero cominciare a meditare (democraticamente?) che forse ci raccontano molte balle ed una campagna mediatica così incline a criminalizzare una parte sola forse....

gicchio38

Mer, 12/12/2012 - 07:44

Tutti s'interessano della politica italiana e consigliano gli elettori su come comportarsi nella cabina elettorale. Ma alla fine decidono solo i cittadini (italiani). P A R O L E S A N T E. LA NAZIFASCISTA merkel E' IN LUTTO E, FINALMENTE IN QUEL CERVELLINO STA PER ENTRARE L'IDEA CHE OGGI GLI ITALIANI NON SONO GLI STESSI CHE FURONO PRESI IN GIRO DA ITLER E MUSSOLINI. CHE BELLA FINE POI HANNO FATTO TUTTI E DUE. IO PER QUANTO MI FA SCHIFO ALLA "BAMBOCCIONA" merkel NON AUGURO LA STESSA FINE MA DEVE E RIPETO DEVE CAPIRE CHE GLI ITALIANI SONO STATI SEMPRE PIU' INTELLIGENTI DEI TEDESCHI "PIENI SOLO DI BORIA FARSESCA". CERTO ANDREMO A VOTARE TENENDOVI LONTANI DALLA NOSTRA MENTE. NON ABBIAMO NESSUN INTERESSE A CONFONDERCI CON VOI.

maxmello

Mer, 12/12/2012 - 08:08

Vi rendete conto che su tutto il pianeta non esiste giornale o commentatore politico che non parli di silvio come di una sciagura e iattura, nemmeno uno! Anche il PPE lo ripudia! Trovo sia significativo che le uniche due testate giornalistiche del pianeta Terra che parlano bene di lui come uomo e come politico ( Giornale e Libero) siano quelle in cui i "giornalisti" prendono ogni mese un assegno con il suo cognome sopra, proprio il cognome del migliore uomo politico degli ultimi 150 ann..scusate ma mi scappa proprio da ridere.

egi

Mer, 12/12/2012 - 08:37

La stupidità di certi, si fa per dire italiani non ha limiti, l'ingerenza esterna alla sovranità del popolo, è una cosa inaccettabile,come quella della chiesa, mi chiedo, se per fazione politica si arriva ad accettare pure questo, siamo alla frutta e speriamo di fare il crak più in fretta possibile.

egi

Mer, 12/12/2012 - 08:40

grattino- come tutti i rossi indottrinati e invidiosi, Lei insulta e basta, per dibattere ci vuole cervello ed educazione, cose che non si trovano nelle persone come Voi.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 12/12/2012 - 09:03

E noi ci siamo privati di pezzi di sovranità nazionale per questa gente ?

giovanni PERINCIOLO

Mer, 12/12/2012 - 09:17

Passi per Hollande o Moscovici o Schulz, fanno parte dello schieramento di sinistra ede é comprensibile. Ma quando ci si mette il presidente del PPE, il francese Joseph Daul del UMP a dare lezioni agli italiani, oltretutto lodato per questo da quel verme di Casini e benevolmente citato da Frattini ierisera a Otto e Mezzo, mi si torcono le budella. Tanto per cominciare casini cita l'UMP come il più importante membro del PPE senza fare riferimento al fatto da ormai circa un mese si puo' dire che tale partito non esiste più ed é diventato la barzelletta dei popolari europea e frattini coadiuva ad avvelenare le acque facendogli da spalla. Buffoni tutti e due e ipocriti alla massima potenza, almeno visto che amano tanto il UMP imparino da loro che i panni sporchi si lavano in famiglia e agli italiani bastano e crescono gli sputtanamenti in sede europea fatti dal centrosinistra!

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Mer, 12/12/2012 - 09:21

enemy_of_all. Egregio signore,molto francamente, penso che l'educazione ed il confronto leale sia la base per ogni rapporto fra esseri umani sia esso politico, sociale o familiare. Purtroppo, e me ne dolgo, constato ancora una volta che non riuscite assolutamente ad essere sereni e ad accettare un confronto sui contenuti e sui programmi ma scadete sempre nell'offesa personale e, a volte, nel turpiloquio. Una buona giornata a tutti .

giovanni PERINCIOLO

Mer, 12/12/2012 - 09:21

Grattino. Perché con la legge elettorale a preferenze che vorrebbe il casini dei due forni che ti dirà solo ad elezioni avvenute con chi intende "sposarsi" decidi qualcosa???

Nessuno1962

Mer, 12/12/2012 - 09:30

L'Italia non é una colonia? Sig.ra Del Vigo: Lei ha mai avuto debiti? Volgio dire: ha mai fatto debiti sapendo di non poter onorare le scadenze? Per essere piú precisi: sapendo che i Suoi debiti li avrebbero ereditati i Suoi figli e nipoti?

Ritratto di elio2

elio2

Mer, 12/12/2012 - 09:32

Riflettiamo sulle piccolezze di questi strani individui con cui purtroppo abbiamo a che fare. Erano già sicuri di una schiacciante vittoria fino a l'altro ieri, poi è bastato che Berlusconi decidesse di scendere in campo e la certa vittoria è diventata subito un miraggio. Mi chiedo; ma è Berlusconi che è una forza della natura capace di scardinare gli intenti di milioni di persone, oppure stiamo discutendo delle solite nullità che per vincere non devono avere concorrenti?

stefanopiero

Mer, 12/12/2012 - 09:33

L'Europa ha scambiato le elezioni politiche italiane per una primavera araba. O è un lapsus freudiano?

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Mer, 12/12/2012 - 09:34

belin ,in europa al sol nominar il nome del berluscaz ..ci si tocca le balle......secondo me lo schifa anche putin

fabiana62

Mer, 12/12/2012 - 09:43

Che del Vigo sia di parte su questo non ci sono dubbi, ma in questo articolo ha sicuramente ragione. Bravo bene.

Mario-64

Mer, 12/12/2012 - 09:44

Ci vorrebbe Toto Cutugno ,"lasciaateemii votare ,con la matita in mano ,sonooo un italianoooo"!!

idleproc

Mer, 12/12/2012 - 09:51

mariosirio. Ha ragione, fottuti dall'euro e da accordi precedenti fatti sopra la testa di tutti i popoli europei. Nessuno se la prende col popolo tedesco, il vincolo se lo sono trovato con la riunificazione e pagheranno il loro prezzo non dovuto per una soluzione della crisi sistemica non politica ma dettata dalla finanza globale e dalle banche centrali. Gli intellettualoidi mondialisti si sono schierati in blocco con un progetto di globalizzazione che prescinde dalle realtà culturali sociali ed economiche dei singoli popoli e che ha generato l'attuale crisi finanziaria che parte da una precedente e sottostante dell'economia reale. L'interesse è stato solo di pochi e dei loro tirapiedi di caste che sostengono il processo. Un sistema policentrico e reticolare, per le sue caratteristiche di compartimentazione oltre a rispettare gli uomini, le loro culture e tradizioni, la ricchezza delle differenze, è intrinsecamente più stabile. Questi stanno costruendo e hanno costruito un'immensa baracca centralizzata a livello decisionale e stanno affossando l'espressione politica democratica in occidente. Oggi, se non si cambia direzione, un unico punto di crisi che grazie anche al fasullo di capitali e profitti costruiti dalla grande speculazione, mette in crisi l'intero sistema. Stanno costruendo un sistema basato sull'usura finanziaria, sui monopoli globali e chiudendo il futuro con un uomo asservito e servitore della gleba.

marco.iso

Mer, 12/12/2012 - 09:56

ma chi se ne frega degli altri paesi europei, siamo noi italiani che dovremmo aver paura di berlusconi! in quasi due decenni di governo ha dimostrato ampiamente la sua incapacità a governare e a fare il bene della nazione italiana! dove sono le riforme della giustizia, la riduzione delle tasse e delle spese dello stato, l'abolizione delle provincie, le grandi opere? è sempre stata colpa degli alleati? e adesso vuole tornare con la lega che gli ha impedito di fare le riforme tanto promesse? e poi ci siamo dimenticati delle persone impresentabili che mr B ha candidato e fatto eleggere in parlamento, consigli regionali etc? gente incapace mantenuta coi soldi delle nostre tasse? non è forse che a berlusconi non interessa nulla del bene dell'italia, l'importante è continuare a mantenere il sistema di potere che ha garantito a lui e ai suoi di vivere a spese nostre?

g-perri

Mer, 12/12/2012 - 10:10

A quanti non vogliono credere che il tiro al piccione nei confronti di Berlusconi sia uno "sport" molto praticato, anche a livello istituzionale, faccio notare due cose: Ieri Monti ha mentito spudoratamente quando ha sostenuto che alla crescita dell'Italia non toccava a lui pensarci ma avrebbero dovuto pensarci quelli del governo precedente. Vi rendete conto che uno dei decreti varati pomposamente dal suo governo lui stesso lo ha chiamato proprio "CRESCI ITALIA"? Non sarebbe stato più onesto da parte sua chiedere scusa agli italiani per il flop del suo decreto, anzichè far ricadere la colpa sul governo precedente (quindi su Berlusconi)? Sono passate oltre 24 ore e nessuno ha fatto notare a Monti che la sua dichiarazione in proposito è una menzogna detta per denigrare Berlusconi. Ma non è finita. Quanti di voi sanno che l'ossatura del cd decreto CRESCI ITALIA varato da Monti, per l'80/% era costituito da quanto era già riportato nel famigerato DECRETO SVILUPPO preparato dal Ministro Romani, quindi dal Governo Berlusconi un anno prima? Quanti di voi ricordano che, nel momento in cui fu presentato dal Ministro Romani, il Capo dello Stato fece preventivamente sapere che non lo avrebbe firmato, causandone così il ritiro immediato? Questi particolari gli italiani li conoscono? Perchè nessuno glieli ricorda? A quanti di voi sembrano onesti comportamenti omissivi e denigratori di questo genere? Sapete che sono proprio questi i particolari che hanno fatto diventare Silvio Berlusconi la persona più diffamata e denigrata d'Italia (ed ultimamente anche d'Europa)? Se un decimo di queste scorrettezze venissero messe in atto quotidianamente sul posto di lavoro nei vostri confronti, sareste ancora così baldanzosi come sembrate quando denigrate anche voi Berlusconi? Avete chiesto a voi stessi se avete davvero motivi per denigrare Berlusconi e se, per caso, non lo facciate solo perché lo avete sentito fare ad altri? Meditate gente!

giovanni PERINCIOLO

Mer, 12/12/2012 - 10:12

marco.iso. Come tutti i trinariciuti continui a parlare di "due decenni di governo" di Berlusconi, vorresti precisare dove li conteggi due decenni??? due decenni fanno vent'anni e i conti non mi tornano. Puoi essere più preciso?? Se vogliamo parlare di QUASI due decenni dalla sua entrata in politica siamo d'accordo ma due decenni di governo sono la favola per impugtargli tutti i mali di questo mondo. Stai applicando quella che per definizione é solita politica datata di distruzione dell'avversario tanto cara al "migliore". E' ora che ti togli le pelli di salamella dagli occhi, i bananas ormai se ne fanno un baffo delle vostre buffonate e saranno pure divisi tra loro oggi ma alle votre balle non crede più nessunpo dotato di un minimo di discernimento.

guidode.zolt

Mer, 12/12/2012 - 10:17

ettore muty - ... sa che è esattamente ciò che faccio io quando, scorrendo i post, incrocio la sua foto...?

enzo1944

Mer, 12/12/2012 - 10:21

.......mi viene un sospetto!!!.....come mai la Merkel,il Presidente della Germania,il Capo della Bundesbank,Holland Francia,Obhama USA,fanno il tifo per monti,napolitano,la passera del lago di Como,casini e fini???......non ho mai visto nella mia vita,TANTO INTERESSE,per le Elezioni 2013 Italiane!..... perchè INTERESSATI FORTISSIMAMENTE i signori di cui sopra????....forse i politici sono sul libro paga dei Poteri Forti(banche USA-CEE,Massonerie,Trilaterale,Bilderberg)ed intendano,ad ogni costo,realizzare i loro obbietivi??(svuotare i Conti/correnti degli Italiani??).......mah......!...Povera Italia,a chi siamo in mano oggi!!!!

rokko

Mer, 12/12/2012 - 10:33

@cast49: bravissimo !! Finalmente un'analisi seria e fine, che da lei onesstamente non mi sarei mai aspettato ! "hanno paura di Berlusconi", in questa frase è racchiusa tutta la verità: tutto il mondo esplorato ha paura di un ritorno di Berlusconi, ormai è più che evidente. Bravo cast49, finalmente comincia ad emergere il sale che nella sua zucca era un pochino celato in profondità.

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Mer, 12/12/2012 - 10:36

guidode.zolt: vedi che concordi con me , nella foto c'e il tuo padrone .... at salut servo della gleba !!!

bisesa dutt

Mer, 12/12/2012 - 10:41

Io non voterò berlusconi perché ha aumentato le tasse, ha fatto aumentare la disoccupazione, l'economia è peggiorata, la moglie l'ha accusato di accompagnarsi con le minorenni (mai smentito) e ha chiesto il divorzio, ruby non è la nipote di mubarak, ha processi per evasione fiscale e corruzione, ha accettatto il sostegno di scilipoti e altri deputati che non erano stati eletti anzi! è stato condannato in 1° grado e interdetto dai pubblici uffici, non ha fatto il federalismo è amico intimo del dittatore comunista putin, si è pronato umiliando se stesso e l'Italia al al terrorista assassino gheddafi, no non è una persona degna di rappresentare l' Italia.

rokko

Mer, 12/12/2012 - 10:47

marforio, come e quando votiamo sono cavoli nostri, lei ha perfettamente ragione. Però se un partito (anzi, un uomo) dice basta Europa, basta rigore, no all'euro, ecc. ecc., non trova che sia un tantino incompatibile con il chiedere poi ai tedeschi di garantire per 300 miliardi i nostri debiti attraverso il fondo salva stati, di acconsentire alle operazioni di immissione di liquidità da parte della BCE, ecc. ecc. ? "Voi tedeschi muti e zitti, che noi facciamo le nostre elezioni. Tirate fuori le garanzie per 300 miliardi per il fondo ESM e per la liquidità illimitata da parte della BCE, e non rompeteci i maroni se uno dei due candidati a premier dice basta euro, basta rigore ecc. ecc.. Pagate e basta per favore, se non fosse per noi che facciamo debiti voi come impegnereste il vostro denaro ?" Ecco, non le sembra un po' stonato ? Risponda obiettivamente, senza pregiudizi ideologici.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 12/12/2012 - 10:53

Votare in pace non significa votare in maniera disinformata caro del Vigo. Ognuno vota in funzione delle proprie aspettative ma deve essere anche cosciente delle conseguenze. Bisogna sapere che riportare al governo del paese Berlusconi significa isolare l'Italia dal resto d'Europa e privarla di ogni appoggio internazionale. Non è una questione nè di destra nè di sinistra. Nessuno in europa si strappa i capelli se viene eletto Bersani (alle favole sui kopmunisti non credono loro), ma Berlusconi l'hanno conosciuto bene e sanno che è un partner non affidabile. Berlino, Parigi e Bruxelles hanno tutto il diritto di farlo presente e questo non intacca minimamente la sovranità nazionale.

Triatec

Mer, 12/12/2012 - 10:57

Bisognerebbe che la stampa italiana iniziasse ad occuparsi della Merkel, alle prossime elezioni in Germania. Denunciando questa sua assurda politica, che sta impoverendo mezza Europa ma alla fine si ritorcerà sulla Germania. Già si iniziano ad avere i primi segnali. La Merkel è la rovina dell'Europa.

guidode.zolt

Mer, 12/12/2012 - 11:09

ettore muty - volevo ben dire...mi sembrava strano che, visto il tenore dei suoi interventi, potesse avere un'aria così sveglia...

Rossana Rossi

Mer, 12/12/2012 - 11:18

Forza Silvio, sei l'unico che può tener testa alla cul..a, altro che Europa, questa vuole il controllo su tutto e lo zerbino Monti le fa comodo perchè era ai suoi piedi......

guidode.zolt

Mer, 12/12/2012 - 11:18

rokko ..e quando Berlusconi avrebbe detto no all'euro, basta Europa, basta rigore...?

tartavit

Mer, 12/12/2012 - 11:19

Che strano modo di ragionare. Non è forse positivo che la stampa estera e le cancellerie europee, e non solo, si interessino di noi? A volte mostrando anche preoccupazione per l'evolversi della situazione politica italiana? E con questo si deve automaticamente intendere una volontà di ingerenza negli affari interni del nostro paese? Certo che no. E non si può nemmeno vietare a chi scrive e a chi fa politica fuori dall'Italia di esprimere preferenze per questo e per quel partito o candidato. Gli Italiani non si faranno certamente condizionare da chicchessia e voteranno, si spera, con cognizione di causa, valutando le proposte programmatiche dei partiti e i candidati che questi partiti presentono nelle loro liste.

no b.

Mer, 12/12/2012 - 11:28

ormai siete arrivati all'impietosimento? TUTTO il mondo si sta facendo grasse risate su berlusconi (con ragione!) e voi state cercando PATETICAMENTE di arginare il fiume di critiche, risate e terrore che quest'uomo suscita! A CASA!!!

Ritratto di ilmax

ilmax

Mer, 12/12/2012 - 11:28

@giovanni PERINCIOLO... hai ragione, è quando ripetono in tutte le tv e blog : " negli ultimi 10 anni 8 sono del cdx"? fa sicuramente più effetto di dire ai pecoroni: " negli ultimi 16 anni 8 sono di sdx e 8 di csx" è così che si manovrano le menti.

Ritratto di ilmax

ilmax

Mer, 12/12/2012 - 11:35

@guidode.zolt, gli hanno detto di dire così e lui ripete.

no b.

Mer, 12/12/2012 - 11:41

egi: puoi spiegarmi perchè dovrei votare per un partito che si ridicolizzò davanti al mondo giurando sulla storiella della nipote di mubarak?

Duka

Mer, 12/12/2012 - 11:42

Non si pensi che sia amore viscerale nei confronti di Monti, è molto più terra terra l'interessamento della germania. La verità che con l'attuale premier ha potuto imporre la propria linea, guadagnarci parecchio e preservare il loro miglior mercato. Con Monti tutto ciò fila liscio con altri non si sa.

rokko

Mer, 12/12/2012 - 12:11

guidode.zolt, visto che lei ha la memoria corta oppure ha vissuto su Marte negli ultimi mesi, le riporto qualche link a supporto di quanto ho scritto. http://www.ilgiornale.it/news/interni/berlusconi-uscire-dalleuronon-bestemmia.html http://www.ilgiornale.it/news/interni/silvio-berlusconi-ue-ha-grande-responsabilit-nella-crisi-847934.html http://www.ilgiornale.it/news/interni/province-vanno-abolite-regioni-sono-peggio-838102.html http://www.ilgiornale.it/news/interni/cav-ecco-mia-pazza-ideala-nostra-zecca-stampi-leuro.html

rokko

Mer, 12/12/2012 - 12:13

ilmax, la rimando al post che ho scritto in risposta a guidode.zolt. Legga e memorizzi.

guidode.zolt

Mer, 12/12/2012 - 12:37

rokko ...carissimo, un conto è un'affermazione categorica ed un altro è un ragionamento critico su sistemi adottati e loro eventuali modifiche ... o dobbiamo vivere come signorsi...?

baldo1

Mer, 12/12/2012 - 12:40

tutti, compresi noi italiani, hanno paura della demagogia di berlusconi e della sua deriva antidemocratica e populista. Qui si rischia di diventare come la libia di Gheddafi.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 12/12/2012 - 12:58

Egregio baldo1, io ho piú paura della "soluzione finale" montiana eterodiretta che non di Berlusconi. E, mi creda, sono italiano. Se essere contro una UE/BCE dannosa ed una Germania invasiva è demagogia (o populismo, che oggi è termine piú chic), ebbene lo sono (e da tempi non sospetti).

rokko

Mer, 12/12/2012 - 14:17

guidode.zolt, davvero, io non voglio fare le pulci a quello che ha detto Berlusconi in passato, anche perché ha detto il contrario di tutto oltre che tutto. Io dico semplicemente questo, che mi sembra un ragionamento sensato: noi stiamo chiedendo ai tedeschi di garantire, con i loro soldi, una quota (esattamente 300 miliardi) del fondo esm, in più stiamo trattando per garantire altri ingenti forme di finanziamento indirette che farebbe la BCE (quali l'acquisto in quantità illimitate di debito, immissioni di liquidità, ecc.), il tutto sulla base di un accordo che noi si prosegua sul cammino del risanamento strutturale dei conti pubblici. Giusto ? Non credo di essermelo sognato tutto ciò, non crede ? Bene, ora, Monti è percepito dai tedeschi ed in generale dagli altri stati UE come una garanzia del rispetto dei suddetti patti, mentre Berlusconi, a torto o a ragione, è percepito come inaffidabile, secondo me non del tutto a torto viste le dichiarazioni di cui sopra ma soprattutto i suoi tentennamenti e le sue marce indietro sulle manovre correttive abbozzate lo scorso anno. Stando così le cose, è PERFETTAMENTE normale che i tedeschi si interessino delle nostre elezioni, non possiamo certo biasimarli se, visto che gli stiamo chiedendo e forse li abbiamo pure convinti di garantire miliardi di euro per salvare la UE, non gradirebbero il ritorno di una persona inaffidabile. Non lo trova un ragionamento sensato ? Se no, mi dica dove sbaglio. Infine, un commento alla sua ultima frase: se vogliamo affrancarci da una vita fatta di "signorsì", non dobbiamo far altro che ripagare i nostri debiti e tornare a crescere. Finché avremo debiti che non siamo in grado di ripagare con la nostra crescita, i mercati ci possono tenere per le palle ed è perfettamente inutile che Berlusconi dica "basta euro" "basta germania" ecc. ecc..

guidode.zolt

Mer, 12/12/2012 - 18:09

Rispondo al suo panphlet con 3 rispostine brevi (se stavolta me lo passano - terzo invio) 1) - Da dove trae la sicurezza che potremo attingere al Fondo S.S., qualora se ne presenti la necessità, visto che la Grecia ha avuto enormi difficoltà a causa del veto della Merkel..? 2) - Lo sa con quale cifra l'Italia partecipa al Fondo S.S. , ..? 3) - Per quale ragione dobbiamo sottostare ai diktat della Merkel quando i maggiori problemi ci sono stati causati proprio dai suoi intrallazzi con la BU.BA lucrando e non certo per amicizia...? ..e non mi va bene sentire la Merkel che pontifica a nome dell'Europa imponendo il suo pensiero; esiste un Parlamento Europeo le cui decisioni dovrebbero essere comunicate da un portavoce...

guidode.zolt

Mer, 12/12/2012 - 18:12

ettore muty ...comunque se dovessi scegliere tra l'essere servo della gleba ed avere il suo cervello non avrei dubbi, glielo assicuro.

rokko

Gio, 13/12/2012 - 04:20

guidode.zolt, ancora più sintetico di lei: 1) non ho certezze, ma ciò che conta è che il meccanismo concordato è quello. 2) non la ricordo in valore assoluto, però ricordo che è molto meno della Germania. In ogni caso, le garanzie italiane sul fondo sono prive di valore; se avessero un valore non ci sarebbe lo spread perché le garanzie italiane stesse avrebbero valore anche sui btp. Il fondo può esistere solo se garantito dalle triple A, cioè dalla Germania. 3) Nemmeno a me va, ma purtroppo abbiamo fatto debiti e quindi abbiamo rinunciato ad un pò di libertà. Se lei si indebita più di quanto può pagare, perde un pò di libertà, no? La casa diventa della banca e non può venderla, l'auto le viene pignorata, ecc. Se vogliamo essere artefici del nostro destino riduciamo il debito e torniamo a crescere.