Napolitano: "Per tornare a crescere cedere sovranità alla Ue"

Il Presidente della Repubblica: "Solo così si arriva all'integrazione politica". E chiede all'Italia di andare avanti con le riforme strutturali

Per uscire dalla crisi e perché la nostra economia torni a crescere, gli italiani devono diventare più europei. A dirlo non è un'europeista qualsiasi, ma il Presidente della Repubblica, secondo cui per lo sviluppo "è indispensabile, ma non sufficiente l’impegno tenace dei paesi maggiormente in crisi". La soluzione? Cedere ancora sovranità all'Europa, neo vincitrice del Nobel per la Pace.

"Le innovazioni comportano ulteriori trasferimenti di poteri decisionali e di quote di sovranità", sostiene Giorgio Napolitano, sottolineando che solo così si può arrivare all'integrazione politica dell'Unione europea: "Occorre anche che l’Europa, nel suo insieme, partendo dal dato irrinunciabile della moneta comune, continui ad andare avanti, con determinazione e realismo, sulla strada dell’approfondimento dell’unione economica e monetaria sia nel campo della finanza e delle banche, sia in quello delle politiche economiche e di bilancio".

E finché questa integrazione, che trasformi l'Ue da istituzione economica a vera entità politica, "l’Italia, come altri paesi europei, deve perseverare nell’azione riformatrice tesa a superare i problemi strutturali che intralciano la competitività della sua economia, e insieme portare avanti il processo di miglioramento strutturale dei conti pubblici e quindi di decisiva riduzione del debito".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di depil

depil

Sab, 13/10/2012 - 10:50

prova a cedere le ..... che hai in testa!

Ritratto di unLuca

unLuca

Sab, 13/10/2012 - 10:59

anche no !!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 13/10/2012 - 11:04

Dato che in Italia non c'è n'è più, di trippa per gatti, il vecchio sornione vuole acquisire nuovi spazi, per i suoi accattoni della Camorra.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 13/10/2012 - 11:05

Dato che in Italia non c'è n'è più, di trippa per gatti, il vecchio sornione vuole acquisire nuovi spazi, per i suoi accattoni della comunisteggiante Camorra.

Ritratto di unLuca

unLuca

Sab, 13/10/2012 - 11:07

la dittatura europea si sta impossessando delle prerogative del popolo italiano. una massa di burocrati non eletti vuole imporci regole e comportamenti che non ci appartengono. ci hanno privato di un governo democraticamente eletto ed hanno imposto un esecutivo che ha quale unico compito quello di piegare il popolo italiano alle loro volontà. stanno progressivamente e metodicamente annientando l'economia italiana stanno sottoponendo il popolo a stenti e privazioni al solo fine di rafforzare il dominio dell'europa sull'Italia. noi siamo ed orgogliosamente resteremo ITALIANI l'europa con i suoi bizantinismi, e le sue liturgie non ci interessa.

bobsg

Sab, 13/10/2012 - 11:11

Quando era comunista sognava l'annessione all'URSS, adesso vuole l'assoggettamento all'Europa. Cosa aspettano ad arrestare questo anti-italiano per eversione?

cameo44

Sab, 13/10/2012 - 11:11

Per uno come Napolitano visto il suo appannagio è facile parlare di Eu ropa ed euro ma lo dica a tutte quelle famiglie di lavoratori e pensio nati che grazie all'euro si sono visti dimezzate le loro buste paghe dato che quello che pagavamo mille lire oggi lo paghiamo un euro ma le buste paghe sono rimaste invariate tantè che è certificato che il pote re d'acquisto è diminuito e di molto non per niente calano i consumi e che dire di tutta quella gente che è costretta a raccattare gli avanzi nei mercati per poter mangiare qualcosa? allora a tuttigli europeisti e ai sostenitori dell'euro vivessero loro almeno per un anno con 500 € al mese come molti pensionati o per essere generosi con poco più di 1.300 € al mese come le normale famiglie e solo così forse capiranno i disastri causati da questa moneta unica e che di dire degli alti costi di questo parlamento europeo che forse non ci bastavano gli alti costi dei nostri governandi di tutti i livelli? la crisi come sempre è solo per le normale famiglie dei lavoratori e pensionati mentre i lor signori continuano a vivere agiatamente con tutti i confort e senza ri nunciare a nulla ecco la tanto equità e solidarietà di cui spesso fa riferimento il nostro Presidente Napolitano e Monti

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Sab, 13/10/2012 - 11:14

Ma questo si è ammattito. L'Europa va semplicemente smontata e distrutta. I cittadini Europei odiano l'Europa, sempre in maggior numero: organismo lontano astratto e fantascentifico che si occupa di cose assurde, senza neppure averne competenza. Senza elezioni democratiche può introdursi nella vita dei singoli e combinare un sacco di problemi senza poterli poi risolvere. Chi l'ha inventato l'euro per sconvolgere Italia, Grecia, Spagna, Portogallo a vantaggio del 4° Reich? L'Europa e i Napolitano non hanno ancora capito che se la rabbia cresce ancora un poco, come io spero, sarnno travolti da uno tsunami. Non vi salverete.

curatola

Sab, 13/10/2012 - 11:16

credo che questo comunista abbia ragione : se gli italiani sono lasciati soli a governarsi é come aspettarsi che questo parlamento si autoriformi : impossibile. Siamo il paese delle deroghe e delle concertazioni,dei compromessi e del lassismo pilotato.Dovremmo fare un salto culturale ma solo col cambio delle generazioni questo é possibile. Ad es. l'articolo 18 non può essere riformato finché non passa a miglior vita (oggi sono pensionati) la classe dei lavoratori di fede comunista. Analogamente per le riforme sulla procreazione e sui gay,bisogna che passi una certa generazione di cattolici.

gentlemen

Sab, 13/10/2012 - 11:17

Io non voglio essere europeo,io SONO italiano!Sto subendo questa violenza da dieci anni senza che mi sia stata data possibilità di scelta!

nino45

Sab, 13/10/2012 - 11:17

Mi sembra opportuno che veniamo commissariati!! Non siamo in grado nè di mostrare nè essere autonomamente responsabili, quindi è giusto e meglio che altri stabiliscano e cadenzino la nostra vita. Che bizzarria grottesca, Sig. Presidente.

macchiapam

Sab, 13/10/2012 - 11:18

Una volta tanto condivido il parere di Napolitano: solo una cessione di sovranità potrà cambiare il metodo politico di questa nazione. Diversamente non resterebbe che tornare alla situazione anteriore al 1860: il nord al nord, il centro al papa e il sud ai suoi legittimi sovrani.

danieleru

Sab, 13/10/2012 - 11:22

Prima aspettiamo di vedere cosa fanno gli altri! Noi siamo sempre i primi, quando si tratta di prenderlo in quel posto!

brunicione

Sab, 13/10/2012 - 11:25

Bravo presidente, se anch'io prendessi 700mila euro all'anno, solo per parlare, la penserei esattamente come Lei, ma faccio l'impiegato, prendo molto meno, ho famiglia da mantenere e devo andare a lavorare tutti i giorni.

Valerio64

Sab, 13/10/2012 - 11:28

No ,No ,No. Bisogna scendere nelle piazze e dire NO !!!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 13/10/2012 - 11:34

per uscire dalla crisi dobbiamo fare quel che vogliono loro...è un ricatto? io di un vecchio così i fido poco, andare al bagno da soli non significa essere lucidi.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 13/10/2012 - 11:39

Così la Merkel potrà venire, ogni sera, a controllare nella nostra cucina se i crauti li abbiamo fatti cuocere bene e se la senape da spalmare sui Wurstel è di marca...tedesca, s'intende. Chist'è pazz...

Massimo

Sab, 13/10/2012 - 11:49

Cosa possiamo aspettarci da un vecchio, incallito comunista, internazionalista al punto da sostenere la legittimità dei carri armati a Budapest nel 1956 ?

buri

Sab, 13/10/2012 - 11:55

Non ci bastava il proconsole di Berlino installato a palazzo Chigi con la complicità fi Napolitano, ora questo che dovrebbe rappresentare la nazione ci viene a dire che dobbiamo rinunciare alla nostra sovranità nazionale, abbiamo già perso la sovranità finanziaria ed economica, con i risultati che tutti conosciamo, povertà, disocupazione, aumento del costo della vita, tutto quanto serve ai disegni della Germania, almeno avesse la decenza di tacere

pajoe

Sab, 13/10/2012 - 11:59

In giro per l'Europa ho chiesto cosa pensano di questa pubblicizzata integrazione politica, ebbene! A quanto pare, nessuno la vuole, dalla Spagna alla Romania per non parlare di Regno Unito, Danimarca e Svezia.

vitripas

Sab, 13/10/2012 - 11:59

ad una certa età dovrebbe essere vietato governare e guidare le automobili. La sua vita volge al termine per lui e vuole schiavizzare quelli che restano. Ma noi italiani non ci arrbiamo mai? è incredibile.

Ritratto di Dulcamara

Dulcamara

Sab, 13/10/2012 - 12:00

Anche se non mi sembra il tipo, io spero proprio che scherzi!

futuro libero

Sab, 13/10/2012 - 12:03

ma questo è pazzo. Vuol fare nascere l'Unione degli stati europei comunisti, e per farlo ci devono portare alla fame per poterci svendere. E noi? ZITTI E INERTI

mariuccia frigerio

Sab, 13/10/2012 - 12:12

ma chiedere direttamente agli italiani cosa vogliono? no eh sia mai che la pensino diversamente....

Ritratto di onollov35

onollov35

Sab, 13/10/2012 - 12:20

Presidente, la prego torni al più presto nella sua Napoli che ha tanti problemi e lasci che noi Italiani decidiamo del si o del no all'Europa.Se mi permette,una domanda.Si ricorda quando Berlusconi ha dato le dimissioni (volontarie?), l'Italia si trovava a detta dei politicanti di mestiere, in una profonda crisi, e adesso?.

Ritratto di serjoe

serjoe

Sab, 13/10/2012 - 12:30

Sta a vedere che la corona d'Italia gli sta un po' stretta ed aspira a diventare il Giorgio-Magno d'Europa.

scipione

Sab, 13/10/2012 - 12:42

Adesso BASTA.L'Italia non ha piu' una sua autonomia politica,economica e finanziaria e questo che continua a impicciarsi di cose di non sua competenza,istigando a ridurci ad un Paese -colonia senza storia e senza alcuna sovtanita'. BASTAAAAAAAA.

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 13/10/2012 - 12:48

Passi che cose simili le dicano i politici ma un Presidente della Repubblica Italiana non ha alcun diritto di fare simili affermazioni e nemmeno di pensarle. Un PdR viene eletto a tale carica come rappresentante dell'unità d'Italia e degli italiani e come rappresentante massimo della sovranità italiana, in pratica ha lo stesso identico significato che la nostra bandiera nazionale. Non potrebbe mai essere eletto uno che parla di cessioni di sovranità nazionali essendo tale carica la massima espressione della sovranità nazionale a termine di costituzione: "Articolo 87 - Il Presidente della Repubblica è il capo dello Stato e rappresenta l'unità nazionale." Come può rappresentare l'unità nazionale se concede o prospetta egli stesso, massimo rappresentante dell'unità nazionale, cessioni di sovranità? C'è un evidente violazione della costituzione da parte di colui che incarna tale carica. Sarebbe ora che Corte costituzionale ponga fine a queste derive anti costituzionali, altrimenti a cosa serve la sua istituzione, per certificare la distruzione della costituzione o la sua applicazione?

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Sab, 13/10/2012 - 12:56

Il presidente napoletano, con la boccuccia a culo di gallina, ha detto una cosa rivoltante. Ma, francamente, mi sorge in dubbio se convenga cedere sovrantà all'europa o se sia preferibile lasciarla a quattro mafiosetti di periferia.

reliforp

Sab, 13/10/2012 - 13:05

Cedere la sovranità è troppo poco. Meglio se fossimo invasi , come nel passato, da parte di qualche popolo nordico. immediatamente disponibile al collaborazionismo .

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Sab, 13/10/2012 - 13:30

Napolitano: "Per tornare a crescere cedere sovranità alla Ue", questa é frase da vero mistificatore perché voleva DIRE in sostanza ed abbastanza esplicitamente.." se i poteri forti quelli che rubano E GOVERNANO gli italiani, vogliono stare al governo E CONTINUARE A PROTEGGERE I LORO INTERESSI, devono diventare sudditi della Merkel..."..Eh no caro Sig. Napolitano, in questa frase lei dimostra la sua stupidità e scarsa lungimiranza.. e dopo che se mai ci saremmo svenduti sull'altare della Sig.ra Merkel cosa ci dà garanzia che la stessa Germania non esca dall'euro e lo distrugga.. Questo é matto!..ha 87 anni scusatelo.. basta gerontratia al potere, vogliamo gente lucida!

mifra77

Sab, 13/10/2012 - 13:38

Tutti gli italiani a novanta gradi davanti ad una europa che si è servita di noi e dei soldi dei nostri risparmiatori per diventare ente astratto dove ognuno tira l'acqua al suo mulino.questo spettro adesso chiede anzi pretende per una volta ancora che venga sanato quello che la germania ha economicamente(con l'euro di fatto a due velocità )prodotto anche con il benestare dei nostri politici che hanno usato l'europa come scudo alle loro malefatte.Napolitano e monti si ostinano a chiamarla unione, salvo poi inchinarsi ad una sovranità a senso unico e solo e sempre contro gli stessi.Il problema poi è che i nostri politici a partire dal numero uno,non hanno ne palle ne testa e non è un caso che quelli che avevano cominciato a contrastare la germania sono stati diffamati,infamati,derisi e sostituiti in modo antidemocratico. Prima di pensare in grande napolitano pensi che in tanti anni si è preoccupato di europa mentre l'italia si sgretolava e oggi rischia la scissione.

Willy Mz

Sab, 13/10/2012 - 13:41

eccolo qua, finalmente è uscito allo scoperto. caro komunistone, non sei il sovrano d'italia e tantomeno il mio. ae hai le pigne in testa fattele passare subito. quaesta è l'italia e, nel bene o nel male, resterà italia.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Sab, 13/10/2012 - 13:43

La Commissione ed il Parlamento UE già nel 2006 avrebbero dovuto notare che presto il mondo cade in una crisi! Questo non l'hanno previsto neanche nel 2007! Ora tutti sono più saputi! Ma non lottano con successo contro le cause vere della crisi! Le istituzioni UE non hanno trovato neanche le decisioni corrette per lottare almeno contro la crisi nell'euro-zona! Nell'euro-zona l'influenza reciproca è forte e non si può dare la colpa solamente ad un paese! Bisogna lanciare la macchina Lavoro Per Tutti! Dovrei essere io Presidente dell’UE, al posto della Commissione UE e del Parlamento UE, che hanno fallito la loro missione, per risolvere i problemi! Si risparmierebbero molti soldi, che servono altrove! L'austerità per tutti e non solo per i poveri ed i più poveri!! Farò la guerra contro l’asse del Male, la corruzione, il crimine organizzato nazionale ed internazionale, il terrorismo nazionale ed internazionale e le sue reti di crimine organizzato, contro il crimine finanziario nazionale ed internazionale, la mondializzazione selvaggia, il caos, l’anarchia travestita da liberalismo, eccetera, per recuperare le migliaia di miliardi di euro e per liberare tutte le vittime del dispotismo! E non ci sarà pace, affinché ci sia Giustizia, Civiltà e Progresso! Questa é la sola soluzione!

idleproc

Sab, 13/10/2012 - 13:44

No ha più assolutamente senso stare a sentire ciò che dicono o fanno i quattro cialtroni e ciarlatani che okkupano le Istituzioni della Repubblica. E' dimostrato che se avessero un minimo di onore avrebbero già spedito tutta la combriccola di traditori in un carcere militare. Loro non sono il problema, il problema è quello che faranno o non faranno gli Italiani per darsi nuovi partiti e rappresentanze che non abbiano nulla di cui spartire con le associazioni a delinquere che abbiamo avuto fino ad oggi. Finto nuovo che avanza per allocchi, compreso.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Sab, 13/10/2012 - 13:53

Il NON mio pdr ha interpretato a modo suo, in chiave UE, “a livella” del grande Totò.

killkoms

Sab, 13/10/2012 - 14:02

il custode della costituzione che la tradisce!poteva essere so,o un veterocomunista!sottomessi all'europa avremo un solo compito,quello a cui ci hanno già parzialmente condannato preti, magistrati e comunisti:quello di marca di frontiera destinata ad accogliere le eccedenze umane di africa ed asia!

Ritratto di woman

woman

Sab, 13/10/2012 - 14:09

Secondo me,si confondono due problemi diversi: uno è la burocratizzazione dell'Europa e i suoi costi eccessivi; l'altro, tutto italiano, la nostra pessima organizzazione statale, le nostre spese folli e la pretesa che l' Europa ripiani i nostri debiti senza fiatare.

pinuccio48

Sab, 13/10/2012 - 14:37

Questa persona,perchè di persona simile ed identica al sottoscritto trattasi,dovrebbe,vista la veneranda età,pensare al proprio futuro!E' da arroganti appropriarsi del futuro degli altri,pur con tutte le attenuanti del caso!Non è mia intenzione auguragli il riposo eterno,ma visto che non potrà partecipare al rinnovamento cosa ci deve mettere il becco?Il tempo delle mele viene per tutti ,forse lo anticiperò io,ma mai e poi mai mi voglio elevare al trono celeste indicando al popolo la strada giusta da seguire!Se ha particolari doti ,potrebbe cimentarsi in qualche miracolo,sicuramente avrebbe molti adepti!Non è stato eletto dal popolo direttamente,ci è arrivato in un particolare contesto politico di cui oggi ritroviamo le massime espressioni,non è sopra le parti è partecipe al sistema!Il buon senso direbbe:"Statte zitto!"

killkoms

Sab, 13/10/2012 - 14:38

@woman,l'europa non ci ha mai dato nulla!siamo tra quei paesi,con francia e germania,che all'europa hanno dato più di quello che hanno preso!

mifra77

Sab, 13/10/2012 - 14:40

Già vedo una piazza piena di politici e tecnici con Napolitano in testa;tutti giù a quattro zampe e la merkel che di vola in volta scende a scegliere l'asino da cavalcare.Almeno Silvio cavalcava lui!

pinuccio48

Sab, 13/10/2012 - 14:41

Quali sono le prerogative per elevarsi al di sopra delle persone comuni?Come ninimo aver contribuito al benesse di un popolo!

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 13/10/2012 - 14:47

napolitano vergognati questa tua affermazione rende inutile e parassitario il tuo ruolo, con questa affermazione ti sei AUTODELEGITIMATO! come presidente della repubblica..ergo da chi sei a bustapaga e a chi rendi conto mandando alle ortiche la sovranità dello stato??

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 13/10/2012 - 14:49

la cosa è logica se questi infami con ordine dall'alto tolgono sovranità, è chiaro che non vi è più il nostro interesse ma quello di altri, ergo questi infamoni per interesse d'altri sbaraccheranno il paese...maledetti!

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Sab, 13/10/2012 - 14:50

dite al cojoncino Napolitano che i tempi del Britannia sono finiti e che gli italiani non si faranno depredare dei propri gioielli di stato e non solo.. che la Merkel vada a fare incetta in Cina..

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 13/10/2012 - 14:51

napolitano vergognati questa tua affermazione rende inutile e parassitario il tuo ruolo, con questa affermazione ti sei AUTODELEGITIMATO! come presidente della repubblica..ergo da chi sei a bustapaga e a chi rendi conto mandando alle ortiche la sovranità dello stato??

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 13/10/2012 - 14:53

ORMAI E' TROPPO TARDI ! Potete dimenarvi come volete (compreso me) ma l' Italia , ormai, NON E' CHE UNA "REGIONE" DELL' EUROPA UNITA. La cosiddetta "SOVRANITA'", per ora è accontanata e quando sarà ci sarà la SOVRANITA' DEL POPOLO EUROPEO (Per modo di dire) e non più di quello singolarmente Italiano.In effetti comanderanno le BANCHE , i GRANDI POTENTI, le solite CASTE, i PADRONI DELLE GREANDI ENERGIE,le Telecomunicazioni, le ASSICURAZIONI e la GERMANIA che è in "attivo" sempre su tutto.Avremmo dovuto imporci un anno fa ma il fatto del debito pubblico è sempre e costantemente dietro la porta ed anche il popolo - poveretto ed innocente - dietro la grande "Opera mediatica" dell' Euro e dell' E.U. ha dovuto cedere e tuttora sta cedendo - fino alla fame - forzatamente cioè rapinamente - tutto quello che può dare. Pertanto, ormai è troppo tardi e qualsiasi reazione non vàrrebbe NULLA di NULLA.C'è solo di augurarsi che questi capi delle varie "REGIONI" dell' E.U. nonchè la MERKEL - Comandante in capo - sappiano mettersi una mano sulla coscienza per non disastrare ulteriormente il popolo europeo. Non credo proprio che questo....avvenga.

killkoms

Sab, 13/10/2012 - 14:58

c'è una solo cosa che potremmo cedere alla ue:la giustizia inquinata dai comunisti!

sama

Sab, 13/10/2012 - 15:05

E provare invece a lasciare qualche soldino in più nelle tasche degli italiani no vero........

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Sab, 13/10/2012 - 15:09

dite al cojone ottuagenario (non é colpa sua)che ci governa come una monarca e senza averne costituzionalmente le prerogative, che fin dal 2004 la Budensbank sta simulando un uscita dall'euro e che la Grcia é solo un esperimento..ditelo al cojone!

buri

Sab, 13/10/2012 - 15:17

scusate ka nua ignoranza in merito, ma quand'è che questo vecchio comunista se ne va fuori dei piedi?

beale

Sab, 13/10/2012 - 15:19

Dopo di me il diluvio. Sta subentrando la sindrome della fine del mandato che unita alle altre sindromi d'età, completa il quadro. Vuole avere la certezza di finire sui libri di storia. Quanto al nobel per la pace all'u.e., siamo approdati ormai all'operetta. Che sia stato per l'eliminazione di Gheddafi?

Ritratto di wtrading

wtrading

Sab, 13/10/2012 - 15:29

Caro GRISOSTOMO, il nostro "grande Presidente" non si è ammattito. E' semplicemente un COMUNISTA. E' detto tutto. Forse abbiamo perso e dimenticato il significato di Comunista. Sarebbe meglio che qualcuno lo ricordasse ai giovani !!! Personalmente saprei cosa e come fare, ma sono troppo veccio ormai. !!

giuseppe.galiano

Sab, 13/10/2012 - 15:41

Questo signore non ha mai perso il vizio di ''cedersi'' a qualcuno. Infatti, fino al 1989 voleva ''cedere'' l'Italia e gli italiani all'URSS. Se si ''cedesse'' una volta per tutte al padreterno ci farebbe un favore.

tresi rosi

Sab, 13/10/2012 - 16:07

forse data la veneranda eta'non ricorda piu'di essere italiano?

Ritratto di flordluna

flordluna

Sab, 13/10/2012 - 16:11

buonasera a tutti!! quanta ipocrisia nelle parole di napolitano... quanta falsita' e menzogna nelle sue parole.... napolitano sa benissimo che la nostra sovranita' noi non l'abbiamo piu' dall'agosto 2007, da quando l'esimio PRODI appose la sua firma sul trattato di Lisbona...che di fatto cedeva la sovranita' nazionale, in nome del popolo italiano, alla UE....solo che il popolino non sapeva nulla....e nulla sa ancora, piano piano, napolitano sta facendo finta che sia una cosa nuova da consigliare alla plebaglia come salvezza, nello stesso modo in cui l'ha fatto prodi con l'euro...piano piano per abituare il popolo al suo futuro ruolo.... quello di popolo schiavo di gente che non eleggera' mai e che mai considerera' i suoi diritti!!

sorciverdi

Sab, 13/10/2012 - 16:11

NON CI PENSI NEPPURE A REGALARE ALTRI PEZZI DELLA NOSTRA SOVRANITA'!!! CI HA GIA' IMPOSTO UN GOVERNO NON ELETTO CHE, PER GIUNTA, NON HA RISOLTO UN EMERITO C...O E ADESSO VUOLE CANCELLARE LA NOSTRA ITALIANITA'? SE NE VADA LUI PIUTTOSTO: COSSIGA FU MOLTO PIU' SERIO!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 13/10/2012 - 16:18

In fondo il detto "franza o spagna purche' se magna" e' sempre attuale. I comunisti hanno un odio atavico nei confronti della nazione italiana, se possono se la vendono pezzo per pezzo, compresi gli abitanti.

G_Gavelli

Sab, 13/10/2012 - 16:36

Questa volta sono d'accordo con il Colle. Ho già riportato su queste colonne, oltre un anno fa, tutta la serie di "no" con i quali ho dovuto rispondere a mio nipotino, allora di soli 7 anni. La UE non è una federazione di stati, non ha un presidente, non ha un governo vero, non ha una costituzione che valga per tutti, non ha una capitale, non ha un parlamento che legiferi, non ha una banca centrale che batta moneta, non ha una moneta unica che valga per tutti gli stati membri, non ha lingua(lingue ufficiali. Senza "imitare" gli Stati Uniti d'America si resta Utopia e tutto andrà a Patrasso.

Ritratto di woman

woman

Sab, 13/10/2012 - 16:46

killkoms Sab, 13/10/2012 - 14:38 >>>@woman,l'europa non ci ha mai dato nulla!siamo tra quei paesi,con francia e germania,che all'europa hanno dato più di quello che hanno preso!

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 13/10/2012 - 16:49

Ad appena poco dopo la ricorrenza del 150° anniversario dell'Unità italiana, cioè dopo che migliaia di italiani sono morti e si sono sacrificati per essere uniti e sovrani a casa propria, colui che dovrebbe essere il massimo rappresentante di tale unità e sovranità e garantirne la continuità se ne esce fuori con un affermazione che in altri tempi avrebbe portato alla fucilazione chiunque l'avesse fatta.

Ritratto di Manieri

Manieri

Sab, 13/10/2012 - 16:49

E' nostalgico del Patto di Varsavia, altro che UE.

HARUN EL RASHID

Sab, 13/10/2012 - 16:55

posto che la costituzione afferma che la sovranità appartiene al popolo, posto che il Presidente della Repubblica ne deve essere il custode, è evidente che le affermazioni di Napolitano fanno intravvedere, rendendolo finalmente palese, che il custode manca ed è ancato ai suoi doveri, non solo ma oltre a peccati di omissione si rende responsabili di esortazioni ad atti che violerebbero nuovamente la costituzione. Se questo fosse uno stato serio, se noi fossimo un popolo serio dovremmo deporlo, processarlo e forse condannarlo. Ma non viviamo in uno stato serio e siamo un popolo che pur dotato di dignità a livello di singoli ne è carente a livello collettivo, basti vedere spagnoli e greci, noi non abbiamo dignità e la storia lo ha dimostrato ( e questo dalle Alpi a Lampedusa ) ecco perchè questa classe di politici miserabili e ridicoli ci porterà definitivamente a fondo:non meritiamo altro.

Ritratto di w la rivoluzione

w la rivoluzione

Sab, 13/10/2012 - 17:00

Ma ancora per quanto bisogna subire questo elemento???????????? non è ora di pensione (o ricovero?)

Ritratto di federaldo18

federaldo18

Sab, 13/10/2012 - 17:03

Caro Dr. Napolitano, non si è reso ancora conto che l'Europa non sarà mai un'unione politica ? Siamo troppo diversi da tedeschi, finlandesi ed olandesi e, sopratutto, non desideriamo perdere la nostra sovranità !

Ritratto di echowindy

echowindy

Sab, 13/10/2012 - 17:05

Quale forza massonica ha potuto costringere il Presidente Napoletano di commettere l’assassinio della nostra democrazia accettando un governo imposto dai poteri finanziari forti. Un governo con a capo un uomo che per indole e curriculum ha lavorato per la gigantesca banca d’affari Goldman Sachs, “covo di criminali”, che sono stati strumentali nel dare inizio al panico dell’euro. Mario Monti sta perseguendo col sostegno dei compagni di cordata italiani, una strategia di saccheggio dell’economia nazionale, e non dovrà rispondere del proprio operato perché non è stato scelto dagli italiani tramite il voto.

Ritratto di andrea78andrea

andrea78andrea

Sab, 13/10/2012 - 17:13

Io odio i traditori secondo il mio modo di pensare il tradimento andrebbe punito con la pena di morte, Napolitano tu non sei il mio presidente e mi vergogno che tu rappresenti la mia patria e il mio popolo, poichè l'hai venduta ai banchieri e a l'alta finanza sei un traditore e quello che meriti e una scarica di piombo sulla schiena.

Cobra71

Sab, 13/10/2012 - 17:14

Napolitano, smettila di fare la commediola, che come attore fai schifo! Cedere la sovranità è il colpo di grazia definitivo, ed è quello che sta accadendo da 10 anni a questa parte! Abbi almeno la decenza di stare zitto e di non prendere ulteriormente per i fondelli i cittadini italiani!

amedori

Sab, 13/10/2012 - 17:49

Questo è un pazzo che rivuole un'altra guerra civile. Dopo aver insegnato per decenni sono ancora in contatto con i miei ex alunni la maggior parte di loro si è laureata in facoltà scientifiche e i più tanti sono scappati, sono rimasti solo quelli che lavorano con la GD e pochi altri.Sono tutti quarantenni che tutte le mattine leggono il giornale in tre lingue. Adesso il presidento vuole trasformare l'ITALIA in una coop e darla a chi offre di meno al popolo e tanto a lui come sempre del resto. I partiti politici italiani all'estero hanno un capitale che supera il milione di miliardi di lire.

@ollel63

Sab, 13/10/2012 - 17:52

Sia lui il primo a fare un passo indietro. Si dimetta, si ritiri senza pensione, ceda la presidenza della repubblica italiana all'europa, dopo aver licenziato tutto il suo apparato politico-amministrativo e quant'altro. Solo così è credibile. E che diamine! Straparla e strafalciona, ma guai a toccargli i privilegi: troppo comodo, signor nessuno!

Ritratto di romy

romy

Sab, 13/10/2012 - 18:08

Io preferirei rimanere Italiano,comandare in casa mia,mi basterebbe anche un semplice piatto di pasta e fagioli come pranzo,per cui lascerei,se dipendesse da me, tutto il benessere,che ci dovrebbe arrivare dall'Europa unita a chi ci crede veramente.Hanno fatto la carrozza,ma si sono dimenticati delle ruote,adesso vogliono inventarsi anche le ruote,ma in cambio di cosa??????????la totale sovranità degli Stati membri,vogliamo fare gli Stati Uniti d'Europa,allora diamoci prima una vera Banca Centrale,e poi pensiamo al resto.

alessandro_marangon

Sab, 13/10/2012 - 18:16

Sig. Presidente.. ma lei la II guerra... l'essere partigiano.. davvero li ha vissuti per arrivare a svendere alla Germania? lo trovo difficile da credere... e mi preoccupo.. per il suo sentire da NON patriota... e lo trovo incoerente con i suoi trascorsi...FIRMATO un'Italiano figlio di Italiani che della guerra hanno portato i segni...

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Sab, 13/10/2012 - 18:24

Pure io sono Italiano e NON sono e NON voglio essere europeo. Nessuno mi ha mai fatto votare in tal senso e la cessione della sovranità Italiano la può decidere solo un referendum di cittadini Italiani e non il branco di ladri legalizzati che occupa le istituzioni di questa Repubblica.

killkoms

Sab, 13/10/2012 - 18:38

@womano,la maggior parte è in mano ai privati cittadini e a quegli istituti che sottoscrivono i titoli,fino a prova contraria!l'acquisto da parte della bce è l'extrema ratio e finora è accaduto in maniera ridotta!non avremmo dovuto ascoltare le lusinghe teutoniche di entrare nell'euro prima di avere assestato meglio il debito,ma un certo mortadellone occchialuto l'ha voluto perchè voleva prendersi il merito,è questo è il risultato!

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 13/10/2012 - 19:35

RIFLESSIONI La maggior parte (per fortuna secondo me NON TUTTI) dei commenti fin quì letti si scaglia contro l'idea di cedere sovranità. Io ho lavorato prima in Germania per una impresa Italiana e poi in Italia per una impresa Tedesca, pertanto qualche esperienza di quel paese posso vantarla e tutto sommato penso che in confronto aiSGovernanti nostrani che abbiamo che sono sempre gli stessi da 50 anni a questa parte, FORSE FORSE avremmo da guadagnarci. Meditiamo Gente!!! Saludos

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Sab, 13/10/2012 - 19:35

Questo tizio si ricordi di stare lì perché eletto da un'accozzaglia di comunisti in parlamento, nessun italiano l'ha mai votato. La pianti di fare proselitismi su quest'europa di mer.., affamatrice di popoli (magnano solo i tedeschi e i politici).

CARMELO 69

Sab, 13/10/2012 - 19:39

Ne ho abbastanza. Dalla prossima volta tornerò a votare un partito serio, magari piccolo (a causa di qualche traditore) ma sicuramente serio: voterò per il MOVIMENTO SOCIALE FIAMMA TRICOLORE. Orgoglioso e fiero di esser Italiano e Cattolico.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 13/10/2012 - 19:53

Si diffida chiunque a cedere sovranità italiana a chicchessia. Queste non sono cose che deve decidere lei, ma il popolo italiano con un referendum.

analistadistrada1950

Sab, 13/10/2012 - 20:01

Vuole concludere in bellezza il suo mandato; bel "colpo" verso lo Stato. Chi volesse valutare l'analisi di un Professore che, sostanzialmente, è la riprova di quel che molti di noi pensano, può dare una lettura veloce qui: http://www.byoblu.com/post/2012/01/12/Il-colpo-di-stato-di-Mario-Monti.aspx?page=all

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Sab, 13/10/2012 - 20:04

L'ho sempre sostenuto e lo riaffermo: invecchiando non si diventa saggi ma ricog......., me compreso. Ma questo fatto supera tutto!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 13/10/2012 - 20:15

Ma questo MIGLIORE quando finirà di fare il logorroico ??

roby55

Sab, 13/10/2012 - 21:05

E questo sarebbe il nostro Presidente della Repubblica? Uno che ha regalato una pensione da senatore a vita ad uno che ne riceveva già tre e che nel 2010 aveva dichiarato un imponibile di 1milione e mezzo di euro. Spiace dirlo ma ha proprio perso il bene dell'intelletto.

Ritratto di vonMoltke

vonMoltke

Sab, 13/10/2012 - 21:37

abbiamo già un governo fantoccio, come si può cedere ALTRA sovranità???

nino38

Sab, 13/10/2012 - 21:48

Mi scusi Presidente,ma quali riforme? Quelle che sono state fatte sino ad oggi hanno colpito solo i redditi fissi.Gli stipendi elevatissimi e i grossi patrimoni non sono stati toccati.Il ceto medio è stato tirannegiato cosa ci dobbiamo attendere ancora? Della riduzione del numero dei politici nessuno parla,dell'eliminazione dei privilegi neanche, ma ci volete prendere per i fondelli?I nostri politici, salvo rare eccezioni,oltre a percepire stipendi faraonici arrotondano ancora con i nostri soldi.Annibale Antonelli

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 13/10/2012 - 21:59

Prima voleva svenderci a Stalin. Ora alla plutocrazia massonica sionista

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 13/10/2012 - 22:00

Significativo il nome Troika, l' internazionale della finanza. Nome di stampo sovietico

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 13/10/2012 - 22:01

Può non piacere ma aveva ragione Hitler quando diceva che l' Europa sarebbe finita sotto una dittatura di plutocrati dell' alta finanza.

Ritratto di emilio_vitale

emilio_vitale

Sab, 13/10/2012 - 22:15

SE QUESTO PAESE DEVE CONTINUARE AD ESSERE GOVERNATO DA VECCHI, ALLORA SAREBBE MEGLIO PER TUTTI RIMETTERE TUTTI I POTERI NELLE MANI DELLA COMUNITà EUROPEA....

vince50

Sab, 13/10/2012 - 22:56

Questa NON è non sarà mai l'Europa dei popoli,ma una congiura a tutti gli effetti ordita dai potenti a danno dei popoli.

churchill

Sab, 13/10/2012 - 23:05

Brutto comunista, finalmente si trova a suo agio perché l'UE assomiglia sempre piu' all' USSR. Come ci avrebbe venduto allora ci vuole vendere adesso. Sara' il popolo a decidere non lui o il parlamento. La sovranita' si cede solo con l'assenso dei cittadini, ogni altra modalita' equivale ad alto tradimento e va punito di conseguenza. Questa purtroppo é la teoria, la realta' é che ci hanno gia' venduto accettando di entrare nell'ESM senza referendum alcuno. Popolo sveglia, qui ci stanno fregando!!!!

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Sab, 13/10/2012 - 23:21

La frase allarma? Direi che è ulteriormente in linea con il pensiero europeista di napolitano.Le quote di sovranita' le abbiamo perse da molto tempo,Quello che puo' preoccupare è che si sia arrivati a un punto tale che le misure finora intraprese non bastano e si comincia a spremere in modo piu feroce e insopportabile.Allora che si deve fare? metteranno avanti le mani per contenerer la reazione della gente.ASpettiamoci di vedere scenari greci e spagnoli,con forze dell' ordine che le conterranno nella maniera piu dissuasiva possibile

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Sab, 13/10/2012 - 23:39

Ci riprovo, il primo l'hanno cestinato. Nell'UE può esserci integrazione, ma con regole e Stati come gli Usa, non certo, come invece intende re giorgio, come Urss. Purtroppo l'UE è la nuova Urss. Il presidente di una parte degli italiani a stare in silenzio.

chiara 2

Sab, 13/10/2012 - 23:41

Da mettere in stato di accusa per alto tradimento.

chiara 2

Sab, 13/10/2012 - 23:44

Quelli che auspicano un commissariamento da parte dei paesi nordici, hanno collegato quel poco di cervello che rimane nelle loro teste? Ma vi siete mai chiesti quale sarebbe il nostro ruolo in Europa in tal caso? Bene, prima pensate e poi scrivete..che popolo di cretini

Ritratto di _alb_

_alb_

Dom, 14/10/2012 - 00:33

Mi andrebbe anche bene se parallelamente, visto che non servono più, TUTTI i politici italiani e le loro corti ANDASSERO A CASA PER SEMPRE. E non come, per esempio, è successo con la Banca d'Italia: si è tolta la Lira, si è dato tutto il potere gestionale alla BCE ma alla Banca d'Italia hanno continuato a spendere e a spandere a nostre spese come e più di prima. E NESSUNO è andato a casa. Allora a che serve centralizzare?

polonio210

Dom, 14/10/2012 - 00:53

Non si è mai sentito che il massimo rappresentante di un paese democratico voglia cedere la sovranità,o anche solo una sua parte,a favore di entità astratte o di altri paesi.Se ciò che il Presidente della Repubblica ha detto e se il suo pensiero,non eventualmente travisato dalla stampa,corrispondesse al vero,si configurerebbe il reato di ALTO TRADIMENTO e ATTENTATO ALLA COSTITUZIONE (leggetela e troverete tutto).Infatti solo un traditore può pensare di svendere le prerogative democratiche del proprio paese.Siamo forse dei servi della gleba sottomessi al potente di turno che tutto può?Le sue dichiarazioni contrastano con i dettami costituzionali:perciò,ribadisco se la dichiarazione fosse totalmente riportata come espressa da lui,auspico che quamto prima il Parlamento ne prenda atto e lo chiami alla sbarra per rispondere di questo delitto e la magistratura indaghi,per gli stessi reati,tutti quei politicii che dovessero appoggiarlo in questa nefanda iniziativa.Già abbiamo subito la truffa dell'adesione alla UE e all'Euro,con conseguente perdita della nostra sovranità monetaria,senza poterci esprimere con un referendum,come dovrebbe essere in un paese civile e democratico che dicono sia l'Italia,ma se dovremo subire anche questo delirio della cessione della nostra sovranità alla UE,non resteremo certamente inerti.

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Dom, 14/10/2012 - 01:10

Il giochetto è più semplice di quello che si pensi. Una Pancia piena, inizia a pensare e a chiedersi dei perchè. Una vuota è tutta presa dal mettere insieme il pranzo con la cena. Un esempio di EQUITA' fiscale: Reddito 1 milione di euri,rattenuta 60%, mi restano comunque 400.000,00 euri che divisi per 12 mesi fanno 33.000,00 al mese. Reddito 20.000, trattenuta 27% mi restano 14.600,00 euri che divisi per 12 mesi fanno 1.216,00 mensili. Il primo fa parte della casta, il secondo degli sfigati? Ci svendono perchè non abbiamo valore. Tra poco in europa, (voluta dal genio di prodi) e senza referendum come in altri paesi, ci saranno pochi SUPERMEGAGALATTICI DIRECTOR, chiaramente NON eletti da nessuno. Vivranno lontanissimi dal popolo che nel frattempo si scannerà per un tozzo di pane. Sembra una vendetta per il potere perduto!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 14/10/2012 - 01:35

Negli anni'50, cedeva il proprio pensiero alla sovranità sovietica,inneggiando all'Armata Rossa che invadeva l'Ungheria. Oggi, diventato presidente, non ha perso il vizio. Vuole cedere addirittura il nostro paese alla Merkel. MA CI HA CHIESTO COSA NE PENSIAMO NOI ITALIANI?

CONDOR

Dom, 14/10/2012 - 07:44

L' UE assomiglia sempre più all' UNIONE sovietica.

killkoms

Dom, 14/10/2012 - 10:28

@woman,2°invio!chi finanzia il nostro debito?chi compra i titoli di stato:banche,finanziarie,fondi,privati cittadini e... speculatori!lìue non può co prare titoli di stato,e la bce l'ha fatto in modica quantità.e solo recentemnete il presidente draghi ha stabilito,nonostante le ritrosie teutoniche,che la bce in futuro potrù acquistare acquistare tutti i titoli che ritiene opportuno(alle sue condizioni)!e quest'azione ha raffreddato lo spread,più di quelle dell'altro mario,buono solo a tassare!

a.zoin

Dom, 14/10/2012 - 10:33

Per tornare a crescere, cedere sovranità alla Ue !!! --------------------------------------------------- Dovrebbero ritornare gli UNNI,ma non credo sia acettato dai cotto-comunisti. Lo sbaglio di ciò che ha detto Napolitano,è che se si cede la sovranità, NON AVRANNO PIÙ NIENTE DA COMMENTARE,E, SE FOSSERO PASSATI AL SETACCIO, I ( 9 / 10 ) SARANNO IMPRIGIONATI PER F R A U D O L E N Z E - AI DANNI DEL P O P O L O - ITALIANO.

killkoms

Dom, 14/10/2012 - 10:33

@condor,si era già espresso in tal senso un ex dissidente dell'ex urss!"un'unione di fatto in cui si stà insieme solo per ipotetici vantaggi e si minaccia o punisce chi dissente o vuole lasciare.."!

mekong43

Dom, 14/10/2012 - 10:38

Se la Memoria Storica viene meno anche nel Capo dello Stato, pur in età veneranda, dove la dovremmo trovare? Nella malafede di tanti media o nell’ignoranza dei più? Noi dovremmo cedere sovranità a chi? A coloro che immediatamente dopo la fine della Germania dell’ Est e la rinascita della Grande Germania hanno ricominciato ad espandersi, come è non loro DNA über alles in der welt! Per favore, nessuno chiede di uscire domani dall’euro, non confondiamo le carte come fanno certi media prestidigitatori, ma si DEVE RINEGOZIARE TUTTO, si DEVE RIMETTERE IN CHIARO e in ORDINE TUTTO quello che l’allegro squadrone Ciampi Prodi ha fatto! TEDESCHI giù le mani dalle vite degli altri!

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 14/10/2012 - 13:10

Già un altro pelato si era innamorato di un germanico e sappiamo tutti come è andata a finire. Questi sprazzi senili portano male.