Nel Giorno della Terra la mostra sugli «eroi dell'ambiente»

Il Maxxi, Museo d'Arte Contemporanea di Roma, ospita «Cambiamo clima» una esposizione di scatti di 23 grandi fotografi, curata e organizzata da Earth Day Italia, che mette nel «mirino» gli angeli custodi della terra, studiosi, lavoratori o istituzioni che si sono distinti nell'impegno a favore dell'ambiente.

Nel Giorno della Terra la mostra sugli «eroi dell'ambiente»

Nella ricorrenza del 44esimo Giorno della Terra, una mostra celebra gli «Eroi della Terra», ritraendoli negli scatti di fotografi italiani di fama internazionale. L'iniziativa, firmata «Earth Day Italia», è stata lanciata e inaugurata al Maxxi, il Museo d'Arte Contemporanea di Roma. «Cambiamo clima!», questo il nome della mostra, ha un obiettivo dichiarato: raccontare per immagini la quotidianità di chi per lavoro o passione con la sua opera si è distinto nell'impegno sui temi dell'ambiente, dalle discariche della Terra dei Fuochi, ai designer lombardi che fanno delle pratiche di riciclaggio una forma d'arte.
Organizzata da Earth Day Italia e Shoot4Change, la mostra presenta le opere di 23 maestri della fotografia italiana che raccontano le azioni positive di alcuni «pionieri ambientali», modelli di ispirazione per favorire riflessione e ispirazione nel Giorno della Terra. Un reportage che ha il volto dei custodi della discarica di Giugliano, in Campania, epicentro della Terra dei Fuochi, o quello di giovani designer milanesi che fanno del riciclo la propria leva creativa o quello di imprenditori agricoli romani che scommettono sul rispetto del territorio e delle stagioni. O ancora: i creatori di orti idroponici sui tetti delle case popolari (l'orto idroponico è un orto creato fuori suolo, senza terra, su un substrato inerte, argilla o acqua); le «asine spazzine» che raccolgono i rifiuti nell'arroccato paesino di Castelsanto in provincia di Palermo; i ricercatori di Tor Vergata che provano a trasformare una graminacea in una pianta capace di rimediare agli errori dell'uomo, da usare poi nella Terra dei Fuochi; un comune friulano che sceglie di rifornire i suoi cittadini con energia ricavata dai «rifiuti» naturali delle foreste. In sostanza ritratti di cittadini che si incontrano per mobilitarsi, persone semplici, imprenditori, istituzioni che provano a invertire la rotta e a diffondere pratiche in armonia con l'ambiente, modelli di ispirazione creativa che possano essere replicati nella chiave di una vera innovazione sociale e ambientale. Una chiamata alla partecipazione collettiva al grido di «Cambiamo Clima!». Tra le foto esposte, scatti di Gianni Berengo Gardin, Giovanni Gastel, Settimo Benedusi, Pippo Onorati, Toni Thorimbert, Riccardo Venturi, Massimo Vitali, Francesco Zizola. La mostra fotografica sarà poi donata da Earth Day Italia alla città di Roma e in modo particolare alle sue periferie. Dopo l'esposizione al MAXXI (dal 22 al 29 aprile), le fotografie verranno spostate sul Gianicolo, in Piazza Garibaldi, dall'1 all'11 maggio, per poi essere trasferita in mostra permanente presso il Centro Elsa Morante, centro culturale di eccellenza della Periferia Romana.

Commenti