Scuola pubblica, lo spot del Miur girato in una scuola privata

Il filmato del Miur è stato girato all'interno di una scuola privata e tedesca. Polemiche in rete: "Scelta inopportuna e vergognosa"

È come invogliare a prendere un aereo viaggiando su una nave. Un ossimoro. Un paradosso. Una realtà tutta italiana. E confezionata sul proprio portale web dal Miur, il ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca guidato da Francesco Profumo.

Perché il video in favore dell'importanza dello studio, dell'insegnamento statale e della scuola pubblica è stato girato in una scuola privata. E tedesca. Si tratta della Deutsche Schule Mailand di Milano, sicuramente uno degli istituti più prestigiosi della città ma che poco c'entra con la pubblicità.

Una clip narrata dalla voce fuori campo di Roberto Vecchioni e realizzata con un ottimo montaggio, elementi che fanno venire quasi voglia di credere nella scuola pubblica e nello studio, nonostante i tempi non siano proprio i più adatti. Peccato però che quella location smonti tutta l'architettura e il messaggio sociale che contiene, e cioè che "anche se la nostra scuola non va, ricordiamoci che studiare è l'unica cosa che ci salva" (come ha spiegato sul Post Riccardo Luna, uno degli autori del testo del video).

Sul web si è già alzato un polverone. La scelta del ministero viene definita ipocrita e inopportuna, perché "la scuola deve insegnare coerenza". Intanto il video (e i relativi commenti) è stato rimosso e ricaricato dal canale YouTube del ministero.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 23/10/2012 - 14:56

A prescindere che a Milano di scuole private di eccellenza ce ne sono molte, non stupiamoci per la location di questo spot: è la riprova che monti è solo il Guleiter della merkel e che il governo delle tasse della recessione risponde del proprio operato solo al quarto Reich.

castragalli

Mar, 23/10/2012 - 15:03

Eh sì, questi ministri credono che siamo tutti imbecilli...

Klark

Mar, 23/10/2012 - 15:07

Ma la capiranno mai al Giornale che screditando Monti screditano il Pdl e il suo fondatore? Oppure, diavolacci, l'hanno capita benissimo?

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Mar, 23/10/2012 - 15:08

ancora continuano. Pensano sempre di avere a che fare con degli scemi. Ma impareranno mai?

duxducis

Mar, 23/10/2012 - 15:12

Per chi non l'avesse ancora capito, siamo in pieno regime Sovietico. La propaganda ci lancia fette di salame negli occhi e ci tiene buoni con il teatrino della politica. La realtà è che si stanno portando via anche quel poco che rimane. Lo Stato ha fatto altri 129Mld di debito nel 2012 e ha aumentato la spesa di un bel 2.5% almeno, però le scuole e la sanità vanno sempre peggio. Tagliano alla gente, per poter continuare a RUBARE.

Massimo Bocci

Mar, 23/10/2012 - 15:13

Cosa c'è di strano, per una volta che un clone di governo, non truffa e non vede,fumo e miracoli di luci in fondo ai tunnel, lui ha mostrato una scuola che funziona la Teutonica e poi lo si capiva subito ( anche un comunista) che non erano in Italia non c'era neanche un ritratto del CHE GEVARA ( l'eroe assasino dei due mondi) comunque ora i genitori sanno dove possono iscrivere i loro pargoli per un avvenire di futuro EMICRANTE,SCHIAVO, di madre di madre linqua,.....il prossimo spot sarà come trasportarli li, i trasporti scolastici, ma qui i cloni con "spending review" risparmieranno e d'avranno un alternativa o i vagoni della mondezza Napoletana, o i carri bestiame inutilizzati da " Auschwitz" , che i Crucchi ci cederanno a prezzo di favore, come AFFIDABILI,CREDIBILI,PRONI......asserviti EURO, in fondo gli ricordiamo tanto gli Ebrei, per loro sarà una rimpatriata.

baio57

Mar, 23/10/2012 - 15:31

@ Klark - Che c@xxo c'entra con l'articolo in questione ?

Klark

Mar, 23/10/2012 - 16:02

baio57 c'entra c'entra...

Acquila della notte

Mar, 23/10/2012 - 16:14

questo governo è tutto uno spot, che vive sulla farsa e sulla falso! questo è uno dei tanti esempi

csciara

Mar, 23/10/2012 - 16:20

Dimissioni irrevocabili per il ministro e licenziamento per giusta causa dei dirigenti. Uno Stato serio...

MEFEL68

Mar, 23/10/2012 - 16:59

Il prossimo spot sulla sanità pubblica italiana, lo andranno a girare in una prestigiosa clinica svizzera. Diranno di essere stati costretti, perchè negli ospedali italiani, i letti nei corridoi intralciavano le attrezzature per le riprese.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 23/10/2012 - 17:33

Tipico esempio di maskirowska di stampo sovietico, quale è questo governicchio illegittimo e finto liberista.

baio57

Mar, 23/10/2012 - 17:36

@ Klark (16,02)- Mah !

vitripas

Mar, 23/10/2012 - 17:48

Per Klark Monti è appoggiato anche dal tuo amato PD e Idv, per commentare la notizia: fa parte dell'indottrinamento tedesco ormai siamo una colonia non più uno Stato sovrano.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 23/10/2012 - 19:07

Ma come! vada per il ministro, ma che il puro e duro vecchioni si presti a infinocchiare i cittadini!!!!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mar, 23/10/2012 - 19:30

polemica noiosa.. cmq le ore utilizzate per girare lo spot meglio siano state perse in una scuola privata che in una pubblica.

eglanthyne

Mar, 23/10/2012 - 19:31

Vecchioni ? Concordo con il post di giovanni PERINCIOLO . Cordialità, Eglanthyne

fedele50

Mar, 23/10/2012 - 21:27

PROFUMO, PROFUMI PROFUMIO, PIù CHE PROFUMO, UNO STERCORARIO VESTITO A FESTA E INTONTITO DAL FETORE CHE EMANA.

honhil

Mer, 24/10/2012 - 09:47

Quello spot è un falso, perché parla di una scuola che non c’è. Ma il Ministro fa di peggio arrampicandosi sugli specchi, per mettere la sua bella pezza alle giuste critiche mosse a quel messaggio promozionale che sa di contraffazione lontano un miglio. Altro che «Polemiche prive di fondamento»! Se non fosse un ministro tecnico, del politico ministro si potrebbe dire che non sa quello che dice. Ma, per sua sfortuna, Francesco Profumo è un ministro tecnico e non può non sapere quello che dice, altrimenti la sua presenza nel consiglio dei ministri sarebbe un controsenso. Perciò delle due una: o sta prendendo in giro gli italiani o occupa impropriamente la poltrona di ministro dell’Istruzione.

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Mer, 24/10/2012 - 10:42

Che bella cosa le televendite, compri una cosa bellissima poi quando ti arriva a casa scopri che è una patacca. Poveri noi.