Tramonto dei voltagabbana:sognavano un posto al solesono finiti nel cono d'ombra

Hanno dato il colpo di grazia al governo Berlusconi. Oggi Silvio è ancora in gioco e loro sono già scomparsi

Roma - «Bruto è un personaggio da rivalutare, un cattivone che ha però una strategia, una visione». La frase sembra pescata da una differente era geologica ma è di appena sei mesi fa. A pronunciar­la fu Fabio Gava, uno degli attori (non protagonisti) del rovente au­tunno del governo Berlusconi, ro­solato in aula a fuoco lento tra il settembre e il novembre dello scorso anno da un drappello di «frondisti», «traditori» o «corag­giosi ribelli» (a seconda dei punti di vista), impegnati nell’opera­zione «sgambetta-Silvio».

Cosa resta di quella breve sta­gione di veleni, intrighi, lettere anonime finite sui giornali, terro­re delle urne, panico da elezioni anticipate, diplomazie impazzi­te, frenetico «Camera-mercato», reclutamenti notturni e votazio­ni thriller ? Ma soprattutto cosa ri­mane dei protagonisti di quella sortita, delle promesse di un futu­r­o di sorti magnifiche e progressi­ve improvvisamente piovute su prime, seconde e terze file parla­mentari, solleticate nella loro va­nità da attenzioni incrociate e dal brivido della ribalta? Sono passati quasi quattro me­si dalle dimissioni del governo Berlusconi e sogni, ambizioni, vo­li pindarici hanno dovuto fare i conti con la realtà. Se il Pdl arran­ca e sa bene di dover pagare un prezzo alto alla scelta di sostene­re il governo Monti, gli strateghi del «semi-ribaltone» si muovono a tentoni alla ricerca di una busso­la. Alcuni si sono iscritti di diritto alla categoria missing , scompar­si, prigionieri di un prematuro oblio, scoloriti in gruppi dalle di­zioni nostalgiche o dai nomi im­probabili. Altri coltivano sogni di rielezio­ne e tempestano i colonnelli dei gruppi parlamentari che li han­no accolti, con richieste, propo­ste di legge, convegni sul territo­rio «ai quali devi assolutamente essere presente», nella speranza di strappare il biglietto della rico­noscenza.

Altri non riescono a staccarsi dalla ragione sociale ori­ginaria e si aggrappano a un anti­berlusconismo fuori tempo mas­simo e alla inconfessabile nostal­gia dell’uomo nero. Pier Ferdinando Casini, il più lanciato tra i registi dell’operazio­ne Monti, si muove con pruden­za. Respinge ma non troppo le si­rene del Pdl, immagina nuovi contenitori, grandi forze popola­ri, partiti della nazione, prova a stemperare i veti finiani sui candi­dati benedetti da via dell’Umiltà per le amministrative, scommet­te sull’esecutivo. Ma soprattutto cerca di intestarsi l’eredità del go­verno Monti, immaginando un montismo che sopravviva al suo creatore. Il tempo, però, inevita­bilmente scorre, il panorama re­sta incerto e pur essendo Casini in pole position per quasi tutti gli scenari, non può non fare i conti con lo spettro della «Tecnocrazia Cristiana» e con i possibili «newcomers»,leggi Corrado Pas­sera e Andrea Riccardi. Se il leader Udc disegna sche­mi «grancoalizionisti»,Gianfran­co Fini- a Washington per la Con­fer­enza dell’ American Israel Pub­blic Affairs Comitee - si interroga sul da farsi.

Fli ha passato ormai l’anno di vita, ma fatica a indivi­duare un’identità, una missione politica, una prospettiva, al di là dell’influenza esercitata sulle sor­ti della legislatura attraverso i suoi parlamentari (eletti nelle li­ste del Pdl). Il partito si prepara a lanciare la sua «Fase Due» a Mari­na di Pietrasanta il prossimo 17 e 18 marzo. Il titolo e il sottotitolo sono inevitabilmente ambiziosi: «Sarà bellissima. Proposte per l’Italia dei prossimi vent’anni». I futuristi, però, si muovono in ordine sparso. Alcuni temono di rimanere prigionieri del monti­smo, altri non vogliono liquidar­lo alla stregua di una parentesi. Fi­ni sopporta a fatica il protagoni­smo di Casini, consapevole che il leader Udc non contempla il Ter­zo polo come orizzonte strategi­co. Il rischio di restare prigionie­r­o dentro un partito centrista gui­dato da Casini è evidente. E così dentro Fli ci si aggrappa all’idea di una federazione, qualcosa che possa esorcizzare il pericolo del­l’invisibilità. Una preoccupazio­ne che grava anche su Italo Boc­chino. Reduce dalla stagione mo­vimentista, dall’ubriacatura me­diatica che lo ha investito grazie al ruolo di novello campione del­­l’antiberlusconismo e punta di lancia del ribaltamento del gover­no eletto, oggi l’allievo di Pinuc­cio Tatarella sperimenta un dolo­roso rientro nelle retrovie. Nel novero dei protagonisti di quella confusa stagione c’è an­che Giuseppe Pisanu. Il senatore mantiene l’incarico di presiden­te de­ll’Antimafia e non ha mai la­sciato il gruppo del Pdl. Ha prova­to a lanciare «Monti come candi­dato n­el 2013 di una coerente coa­lizione politica », provocando ma­lu­mori a livello governativo e poli­tico.

Per il resto si concentra sui t­e­mi della sua regione contestando «la ripartizione del gettito Imu tra Regioni a statuto speciale e or­dinarie, con una evidente pena­lizzazione delle prime». E poi Claudio Scajola. Identificato co­me il leader dei frondisti interni al Pdl, riuscì attraverso una se­quenza di dichiarazioni sulla ne­cessità di «porre fine all’agonia e aprire una nuova stagione», a to­gliere certezze al gruppo parla­mentare. Alla prova dei fatti, pe­rò, Scajola votò la fiducia all’ese­cutivo. Ora è un saldo sostenitore del governo, insiste sulla necessi­tà di una costituente dei modera­ti e guarda «al grande movimen­to di associazioni, persone, idee che ha sollevato l’incontro di To­di nel mondo cattolico».

È però costretto a incassare la perdita della leadership a Genova a van­taggio del senatore Luigi Grillo, mentre a Imperia il nipote, Mar­co Scajola, ha strappato facilmen­te la palma di coordinatore. E gli altri reduci dello scisma di Montecitorio? Alcuni di loro han­no creato una ridotta in Parla­mento con il gruppo «Popolari Li­berali per l’Italia - Pli». Una sigla di cui fanno parte Fabio Gava, Ro­berto Antonione, Giancarlo Pit­telli e Giustina Destro, insieme a Luciano Sardelli e che si dice inte­ressata «ai nuovi progetti della po­litica », con particolare attenzio­ne alle mosse di Montezemolo. E se Francesco Stagno d’Alcontres si è accasato con Gianfranco Mic­cichè, Santo Versace nell’Api di Francesco Rutelli, Gabriella Car­lucci, protagonista del «tradi­mento » che più ha colpito a livel­lo umano Silvio Berlusconi, è og­gi responsabile del dipartimento cultura e spettacolo dell’Udc (ol­tre che sindaco Pdl di Margherita di Savoia).

Un incarico che svol­ge con dedizione, tartassando di richieste e proposte il mal capita­to Casini. Tanto che la vecchia volpe democristiana, Paolo Ciri­no Pomicino- uno dei reclutatori più efficaci di quelle ore convulse - l’ha lodata come deputata mo­dello e cattolica liberale final­mente coerente con il proprio cuore centrista. D’altra parte come dimentica­re il tweet del blogger Diego Bian­chi che al momento del cambio di gruppo scrisse: «La foto della compagna Carlucci si erge sulla home di Repubblica . Quale mini­stero daremo a Gabriella? ». Un in­te­rrogativo stemperato dal moni­to di un altro «navigatore»: «Casi­ni, perché tu lo sappia: le disgra­zie vengono tre a tre. E qui manca­no ancora due sorelle Carlucci».

Commenti

#marcok@

Lun, 05/03/2012 - 09:21

Però vedo che se la gode ancora il TRADITORE e lo scranno non lo ha ancora mollato e gira ancora per il mondo a nostre spese ridendosela, lo stucchevole arrogante.

mario.de.franco

Lun, 05/03/2012 - 09:38

Ne vedremo certamente delle belle, soprattutto tra Fini e Casini. Quando mai potrete pensare che Fini si arrenderà alla supremazia di Casini ? Ora tace perchè ha una copertura da carica istituzionale che certo non gli impediva di scagliarsi contro B. , ma ora gli è alleato.. Non appena decadrà per il voto (che avremmo già dovuto ottenere dal presidente), ci saranno le scintille. Fini diverrà nuovamente un problema per Casini e anche per Berlusconi... Sono ansioso di conoscere l'esito della partita, che francamente non mi riguarda.

cgf

Lun, 05/03/2012 - 09:48

GfiniTO era Washington, DC nel weekend, visita uffciale, la poltrona in seconda fila, cheglieffrega a lui, ha la pensioncina assicurata, la casetta a montecarlo, anzi forse forse quello che vuole è proprio che non si parli più di lui. INVECE BISOGNA PARLARNE per quello che veramente è.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 05/03/2012 - 09:54

Non mi appassiona la futura storia dei "traditori" del voto ricevuto che hanno affossato il governo voluto dalla maggioranza degli Italiani. Sono solo una massa di mediocri destinati a mescolarsi con la mediocrità che affolla le aule del parlamento e di cui certamente molti perderanno la tessera. Di uno solo voglio seguire la parabola, che già è in atto ed è chiaramente in discesa, tanto è vero che sta alla corte del suo precedente avversario e nemico. Alludo, come dovrebbe essere chiaro, a Fini, l’uomo dagli ideali volubili, ma tuttavia molto concreto nel tutelare i suoi interessi: ultimo l’accantonamento in un fondo del bilancio della Camera di quell’aumento delle retribuzioni dei deputati (e Fini è “deputato”) che in Senato è stato coerentemente restituito alle finanze dello Sato. Ma naturalmente anche a Palazzo Madama non sono del tutto fessi e si sono ben guardati dal praticarsi riduzioni, come il popolo bue si aspettava ed avrebbe voluto.

Elcondor

Lun, 05/03/2012 - 10:13

Insomma siamo alle solite con il solito calderone confusionario dove tutto e` il contrario di tutto. Un po` come la Olla Pudrida portoghese dove ci si butta dentro tutti gli ingredienti possibili a portata di mano per poi farla bollire per almeno una settimana a fuoco lento.

Lu mazzica

Lun, 05/03/2012 - 10:22

Si, sono soltanto viaggetti per dissipare i tanti sospetti !!!??? Rgds., Lu mazzica

Raul Novi

Lun, 05/03/2012 - 10:22

speriamo finiscano nel 20% che monti vuole segare.......

Pravda-99

Lun, 05/03/2012 - 10:22

Il sottotitolo e' tutto un programma: "Hanno dato il colpo di grazia al governo Berlusconi." (Ma non si era fatto da parte volontariamente da grande statista, per senso di responsabilita'? Ovviamente non avete una linea editoriale coerente. Fate qualche riunione di Redazione ogni tanto, o regna l'anarchia?). E poi: "Oggi Silvio è ancora in gioco e loro sono già scomparsi." (In quale gioco sia Silvio lo sapete solo voi: vi comunico che Silvio e' finito per sempre. Politicamente si intende. Mentre Fini e' sempre Presidente della Camera...).

GUGLIELMO.DONATONE

Lun, 05/03/2012 - 10:37

Ma la carlucci non era impegnata nel programma "tradire con le stelle" (v. fini, casini, follini,versace e tanti altri schifosi personaggi)?

david19650

Lun, 05/03/2012 - 10:51

Fini Boia Venduto...........

Ritratto di Luigi1671

Luigi1671

Lun, 05/03/2012 - 10:52

Il voltagabbana fini è purtroppo sempre in auge, le promesse di dimissioni (se Tulliani era proprietario della casa di Montecarlo, se Berlusconi si ritirava) sono cadute nel dimenticatoio. Un simile disgustoso personaggio è assolutamente indegno non solo di presiedere la Camera, ma anche di abitarci come semplice inquilino. Ricordiamoci di questo losco individuo alla prossima occasione (speriamo vicina), in modo da poterci liberare per sempre di lui e che riposi non in pace.

Pierome

Lun, 05/03/2012 - 10:56

Con tutto il rispetto per il Signor De Feo prima di dare del voltagabbana a qualcuno guarderei molto bene, magari anche con una lente di ingrandimento, chi veramente ha tradito il Popolo Italiano. Secondo me i voltagabbana sono quelli che votati per una coalizione passano all'altra perchè probabilmente incentivati da privilegi che noi poveretti manco sognano, mentre se permettete il Signor Gianfranco Fini è stato letteralmente buttato fuori dal PDL solo per aver detto che in materia di Giustizia il PDL non stava facendo le cose giuste. Questa è la sacrosanta verità. Se poi vogliamo rendere le cose ancora più chiare diciamo apertamente che Berlusconi subito dopo la fiducia del famoso 14 dicembre, dove aveva comperato dei voltagabbana veri, doveva dimettersi ed andare a nuove Elezioni, evitava di fare le figuracce internazionali che poi ha fatto nell'anno 2011 e magari aveva anche il tempo per cambiare qualche cosa all'interno del suo decotto Governo. Questa è verità non balle!

tartavit

Lun, 05/03/2012 - 10:58

La storia non si fa con i se e con i ma. Epperò l'articolista non si è chiesto dove saremmo adesso se non ci fosse stata questo sparuto gruppo di dissenzienti a contrastare Berlusconi e la sua politica. tartavit

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 05/03/2012 - 11:00

Questi sono politici da 50 anni, mica arrivati dell'ultim'ora come Alfano. E poi traditori di chi? Il PDL non ha una causa quindi si intuisce che sono traditori di una persona. In questo caso traditori del traditore del popolo italiani, quindi eroi.

antonin9421

Lun, 05/03/2012 - 11:00

Dietro Berlusconi? Un esercito di quaquaraqua, ciarlatani, insipienti viscidi serpenti. Cosa resterà di questa feccia? Nemmeno la puzza dei loro escrementi. Non sono nessuno.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 05/03/2012 - 11:03

Sarà ..... comunque Fini, nonostante i tentativi di buttarlo giù sta ancora lì mentre Berlusconi è out e costretto a nascondersi dietro la faccia di Alfano. Il fallimento di Berlusconi come uomo di governo è sotto gli occhi di tutti gli italiani mentre Fini potrà presentarsi come quello che si era opposto allo sfascio fino alle estreme conseguenze. Comunque la si giri, oggi, Fini è quello che ha avuto ragione e Berlusconi è quello che ha portato il paese al commissariamento nonostante la più grande maggioranza della storia repubblicana.

charmant2

Lun, 05/03/2012 - 11:05

Che i voltagabbana che hanno abbandonato Berlusconi,siano finiti nell'ombra,è meno disdicevole di quanto si possa pensare,perchè ritengo siano finiti all'inferno. Per chiarirmi meglio,voglio dire che non ho nulla di personale coll'ideologo spocchioso, che ha saputo interpretare la parte che,a suo tempo,seppe rappresentare il Giuda Iscariota. Ma se qualcuno mi controbatte che Fini non abbia incassato i trenta denai di biblico ricordo,gli rintuzzo che l'ideologo di una destra finita distrutta dal capo borioso e sordo,ha ricevuto molto di più dei trenta denari:Una poltrona di tutto rispetto consolidata,un bell'appartamento per il cognato e la quaduplicazione della ricchezza. Altro che 30 denari!!!

eglanthyne

Lun, 05/03/2012 - 11:16

" . . . al sole . . . " , dopo le prossime elezioni l' infamone usufruirà di quello monegasco .

kaime

Lun, 05/03/2012 - 11:19

fINI E' UNO DEI POCHI POLITICI SERI CHE CI RIMANGONO,PRECISO NN L'HO MAI VOTATO PERO' LO RITENGO MOLTO CAPACE,PERSONALMENTE LO VEDREI COME PRESIDENTE DEL CONSIGLIO....ANCHEE SE E' MOLTO DIFFICILE

giovauriem

Lun, 05/03/2012 - 11:24

Caro dot. de feo il 90% dei parlamentari che cita in questo articolo,alla prossima tornata elettorale,scompariranno,come lussuria e cicciolina,e per tanto ,attualmente hanno una sola strategia politica,galleggiare.Un altro 5% sone dei palafrenieri di professione,pronti a scortare il carro di qualunque vincitore,per il restanto,comunque di seconda fila,compreso casini, hanno un solo obiettivo "politico" portare soldi a casa. In ogni caso,visto che questa è la politica,(purtroppo)alle prossime elezioni voterò per il pdl che si allei con chiunque,tranne con fini,in quel caso non lo voterei.

Michele Calò

Lun, 05/03/2012 - 11:27

Un saggio amico napoletano mi diceva sempre:”Non fare mai un grande favore ad un amico: non te ne sarà mai grato ma rancoroso perché si sentirà in debito.”. Non so se Berlusconi abbia imparato la lezione ma sicuramente si guarderà bene dal ripetere gli stessi errori con i cortigiani futuri. Scajola & C., da oscure figurette di quinta fila della Prima Repubblica, sono giunte alla ribalta grazie al mecenatismo di Silvio che peraltro non ha calcolato che ogni sfrenata ambizione cela anche la propensione al tradimento fellone. Clamoroso il caso Carlucci, senza dubbio, ma galattico quello di Fini, uno che ha oscurato persino il ricordo di Maramaldo. E’ ormai un dead man della politica: continua a pavoneggiarsi nella sua immeritata carica regalatagli dall’incauto Berlusconi ma il suo tesserino parlamentare è già sostituito dalla lapide dell’oblio. Così come i suoi cialtroni sodali, dal nanerottolo Bocchino alla banderuola Granata, dalla inguardabile Perina alla non compianta Buongiorno sino ai figuranti Raisi, Lamorte & complici andando. Non mi meraviglia la memoria corta degli imbelli che votano (ancora!) UDC ma noi di destra, ex missini e fu AN, non voteremo mai più l’iscariota Fini, con la sua banda di rapinatori che ha depredato un patrimonio sì di beni ma soprattutto di ideali e di valori, costruito sul sangue, sulle speranze e sulle tasche di una comunità politica ed umana formatasi sull’esempio di un indimenticabile Giorgio Almirante. La Storia lo ricorderà solo per la sua infamia.

charmant2

Lun, 05/03/2012 - 11:29

Se Fini,dopo tante tempeste,resta ancora a galla,viol dire che neppure Satana lo vuole. E sarà davvero un guaio per tutti perchè,dove c'è il Diavolo.è difficile vincere la partita. Ma rimango fiducioso. Sarà importante per tutti noi delusi e trattati da traditori senza esserlo,che i nostri giornali,nel momento culminante,ricordino le malefatte dello spocchioso per eccellenza. E che nessuno dimentichi,l'appartamento in cambio dell'appoggio alla sinistra e,in cambio, il mastice che lo incolla sulla poltrona che fu di autorevoli politici con la moralità di altri tempi. E che dire poi dei vantaggi del tradimento,che lo ha reso benvoluto a gran parte della Magistratura? Già,perchè,se così non fosse stato,oggi Fini sarebbe seduto per terra e non su di un immeritato seggio.

Ritratto di IRON

IRON

Lun, 05/03/2012 - 11:39

Ma quando mai erano "al sole". Nessuno erano, nessuno sono, nessuno saranno.

aldogam

Lun, 05/03/2012 - 11:41

Fini è sempre stato trainato da qualcuno, ma ora, dopo che si è venduto ed ha tradito, non credo che troverà più chi lo vorrà. I traditori si usano, poi, appena possibile, si cestinano. Da solo non sarà mai in grado di formare un partito degno di tal nome. Quindi, finita la pacchia della presidenza della camera, finito fini.

bruna.amorosi

Lun, 05/03/2012 - 11:43

per questo traditore oggi non c'è una donna ASSUNTA che lo sdogana oramai la sua stella è tramontata e se ben le andrà non gli resterà che un ...........BOCCHINO .ANCHE PRECHE' QUESTO DEVE BASTARE ANCHE PER GLI ALTRI .

Ritratto di germano55

germano55

Lun, 05/03/2012 - 11:50

Personalmente strappai la tessera di AN anni fa, esattamente quando Fini andò in Israele , indossò la papalina e chiese perdono a nome di tutti (mio no!) dell'orrore del fascismo catalogandolo come il male assoluto, questo dopo che poco tempo prima, aveva dichiarato che Mussolini era stato i più grande uomo dell'ultimo secolo. Spero che faccia la fine che merita, a sedere sulle panchine alla Montagnola di Bologna insieme ai Tulliani . Sei la nostra vergogna, un (EX) "camerata" che cooabita con una "compagna", ciù

stobeneconbac

Lun, 05/03/2012 - 11:53

@ kaime 19 complimenti! ma in seguito dovremo essere molto svegli nel controllare il patrimonio dello Stato. Ha pensato a che fine potrà fare l' immobile "Palazzo Chigi" ? Spero non la stessa fine della casa di Montecarlo.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 05/03/2012 - 11:53

Fine di una manica di inutili personaggi che ci hanno mal governato negli ultimi anni. La cosa più drammatica è che non si vede all'orizzonte qualcuno migliore di loro. Solo un fatto è certo: il pdl, Berlusconi e fini sono alla frutta e non riusciranno più ad emergere, paradossalmente uccisi proprio da quel monti che adesso stanno sostenendo tutti e due a spada tratta, anche se con motivazioni diverse, nell'estremo tentativo di continuare a galleggiare.

crazykey

Lun, 05/03/2012 - 11:53

Dio lo voglia per davvero questa volta!!

jovac

Lun, 05/03/2012 - 11:58

Eh già, Fini è nel cono d'ombra...infatti era da Obama...

Angelo48

Lun, 05/03/2012 - 12:17

C'e' ancora qualche lettore (tal Pravda) che si ostina a finger di non capire la genèsi dell'articolo di De Feo. Arriva a confonder anche la paternità della fuoriuscita di Fini & soci dal Pdl: da sempre i pidiellini han detto che era lui ad aver deciso il "taglio" dei rapporti con Silvio come ben dimostra il deposito notarile del loro nuovo simbolo ben 5 mesi prima del fatidico"...che fai mi cacci.." rivolto a Silvio. Solo il "Giuda" con i suoi luogotenenti, han sempre sostenuto di esser stati messi alla porta. Di conseguenza, il sottotitolo di De Feo non fa una grinza. Ma in buona sostanza, cosa vuol intendere la nota? Semplice: qualcosa di inconfutabile. Il "Giuda" stanco di esser cono d'ombra di Silvio, ha traslocato in un'altra casa con l'intento di viver di luce propria. Non si aspettava - lo stolto - che in quel nuovo sito, già si riflettevano i raggi di quel sole che lui cercava; e' passato così dal cono d'ombra di Silvio al cono d'ombra di Casini. --> Segue

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Lun, 05/03/2012 - 12:23

Personalmente ho già espresso più volte che se tutti questi voltagabbana sparissero dalla scena politica ci sarebbe una ventata di aria nuova. Vorrei però volgere lo sguardo alle riforme parlamentari in discussione in questi giorni perchè ho avuto una grande delusione: si prevede un passaggio da 630 a 508 deputati e da 315 a 254 senatori. Un parto da topolino! Faccio solo notare che gli USA con 310 milioni di abitanti hanno 435 deputati e 100 senatori. Se si mantenessero le proporzioni avremmo rispettivamente 87 deputati e 20 (venti) senatori. Una bella differenza!

velenosoveleno

Lun, 05/03/2012 - 12:24

Chi mi ha meravigliato e deluso della scelta è stato Santo Versace. Per fini , emerito disonesto , spergiuro , raccattaavanzidicasino questa è la sua ultima spiaggia ..dopo non gli resta che un bel tuffo in un mare di derma......

Ritratto di Fabrizio Bulleri

Fabrizio Bulleri

Lun, 05/03/2012 - 12:33

Ben gli sta' ! Chi e' causa del suo mal pianga se stesso! Quel verme traditore ora ne sta' pagando le conseguenze e con lui tutto il gruppo dei MARAMALDI, VOLTAGABBANA, SERPENTI A SONAGLI suoi accoliti! Aveva Assicurato che avrebbe lasciato l'incarico quando l'avesse lasciato Berlusconi, invece e' sempre attaccato a quella poltrona. Mi auguro tanto che gli italiani si ricordino di questi MARAMALDI quando andremo a votare c'e bisogno di aria nuova ! Dopo tre legislature a casa! E a lavorare come tutti i mortali fino a 65 anni per la pensione !

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Lun, 05/03/2012 - 12:34

Nel cono d'ombra?? Ma questi mentecatti devono finire distribuiti tra galera e discariche pubbliche!!

giessebi

Lun, 05/03/2012 - 12:35

#32 ANGELO POLI: concordo con lei sulla scarsa riduzione del numero dei parlamentari. Ovviamente la situazione americana non puo' essere applicata linearmente, altrimenti piccoli stati come la Grecia sarebbero gestiti da una decina di persone. Resta il fatto che i nostri potrebbero essere tranquillamente ridotti almeno della meta'. Saluti.

scipione

Lun, 05/03/2012 - 12:43

Dal 2013 Fini e gli altri traditori ( Pisanu,Carlucci,Scajola,Versace.... ) faranno la fine naturale dei TRADITORI : SPARIRANNO DALLA SCENA POLITICA. Mentre Berlusconi e il PDL con i suoi 1.200.000 iscritti e la stima e l'affetto della stragrande maggioranza degli italiani tornera' a governare il Paese ( con buona pace dei bananas sinistri CARTASTRACCIA,PRAVDA99,PROFILER,ALINOVELLI.......INSIEME A BERSANOF, LA VERGINE BINDI....E TUTTA LA CORTE DEI MIRACOLI ROSSA ).Pace e bene.

Massimo Bocci

Lun, 05/03/2012 - 12:47

Oltre che in un POZZO NERO!!......Loro lochescion ISTITUZIONALE.

Ritratto di fioellino

fioellino

Lun, 05/03/2012 - 12:54

Bene, molto bene, benissimo. Hanno distrutto l'Italia con le loro ambizioni e ora ... riposino senza pace.

lot

Lun, 05/03/2012 - 12:57

Se l'articolo di De Feo vuole essere un peana a Berlusconi e al PdL ha sbagliato musica. Vero che i vari voltagabana sono (quasi) spariti ma tra costoro c'è anche Berlusconi e il PdL, che hanno tradito le attese degli elettori e i valori del centro destra, passando a attuare riforme di sinistra. Se poi De Feo crede che Berlusconi sta ancora in sella perchè dispone di un grosso gruppo parlamentare sogan di brutto perchè alle elezioni ci sarà la resa dei conti e non varranno promesse o prese in giro, sono i fatti del passato e dell'attuale presente a condannarli per i futuro. TUTTI A CASA! NON ABBIAMO BISOGNO DI TRADITORI, come dicevano gli antichi romani: CHI HA TRADITO UNA VOLTA TRADIRA' DI NUOVO.

agostino.vaccara

Lun, 05/03/2012 - 13:04

In questo articolo non leggo i nomi degli altri due "compagni di merenda" di bocchino. Che fine hanno fatto granata e briguglio???

clorindo

Lun, 05/03/2012 - 13:08

mah..a dire il vero fini era colloquio con obama..mentre berlusconi non se lo fila più nessuno..si prende dello scemo anche da bossi..a livello internazionale è una barzelletta..

guido.blarzino

Lun, 05/03/2012 - 13:09

Altra personalita' senza confronto

Ritratto di gino5730

gino5730

Lun, 05/03/2012 - 13:22

Quando ha tradito chi lo ha sdoganato e gli ha regalato una poltrona (anche quella tradita dal suo comportamento tutt'altro che da super partes) aveva immaginato chissà quante lodi lodi,quanti complimenti dai suoi sodali della sinistra,magari Bersani e soci in piazza S.Pietro innalzando striscioni "Fini,santo subito" e certamente un altissimo incarico una volta fosse salita al potere la sinistra. Sul momento il suo contributo a far cadere Berlusconi è stato molto apprezzato,ma in un futuro governo rosso che avrebbe mai dato un incarico rilevante ad un Giuda,tutto al più, quello di fattorino.

pajoe

Lun, 05/03/2012 - 13:26

Mr President Fini,voltagabbana ad litteram,si è fatto invitare nientemeno al " American Israel Public Affairs Comitee"Mi chiedo, quale sia stato il suo intervento e su quali temi.... Forse sulle leggi raziali del 1938, ne sarà pure preparato e ben ferrato. Il fatto piu' Importante è che da "Vuoscinton"cosi' scrivo volutamente,percheè cosi' ho sentito,ha mandato i saluti di Obama, manco fossero colleghi o almeno amici stretti,al Presidente Napolitano.

giovanni_70zz

Lun, 05/03/2012 - 13:29

per 25 bruna.amorosi. Parole sante, le sue, cara signora! Però non ho capito una cosa: se era per un ... bocchino ... non gli conveniva rimanere nell'ombra di Silvio? Lì, ne rimediava a tonnellate ... Cordiali saluti.

Giancarlob

Lun, 05/03/2012 - 13:30

Da quando abbiamo il governo tecnico nell' ombra ne sono finiti in tanti ....il che fa pensare sulla loro utilità. Esemplifichiamo: quando ne abbiamo un centinaio, sono fin troppi.

giovanni_70zz

Lun, 05/03/2012 - 13:33

Il buon Angelo48 fa una descrizione accurata degli eventi ... dimenticando, forse, uno dei motivi più importanti: chi avrebbe voluto fare la fine di Sacconi, Brunetta, Gelmini e Brambilla (gente già sparita dall'orizzonte politico) solo per rimanere nel cono d'ombra del miglior presidente degli ultimi 150 anni? Mah ...

killkoms

Lun, 05/03/2012 - 13:36

una volta li chiamavano"utili idi.oti"!

aldogam

Lun, 05/03/2012 - 13:39

#39 clorindo. Si vede che anche Obama non sa più a che santo votarsi. Comunque, l'invito non era rivolto a Fini, bensì alla repubblica italiana che, con grande dispregio di Obama stesso, ha mandato questo avanzo... con grande gioia dei capi del guitto, ovvero i tullianos.

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Lun, 05/03/2012 - 13:50

Pierome La tua analisi sembra proprio un copia incolla da repubblica. Sei così ingenuo da credere che fini sia stato defenestrato per divergenze sul tema giustizia? Bè allora credi anche agli asini che volano. Ceca di atterrare per favore!

tofani.graziano

Lun, 05/03/2012 - 13:51

Sono stato un elettore del MSI prima e di AN poi.Pregherei la redazione del ns. GIORNALE di evitare il piu' possibile di pubblicare foto di questo impresentabile verme traditore FINITO.Una persona che tradisce i propri ideali, o non vale niente lui o non valgono questi ultimi.Ricordando chi li ha in passato difesi con dignita' e onore come GIORGIO ALMIRANTE risalta la grande differenza fra un UOMO VERO,e un giuda traditore venduto per 30 denari.Alle prossime elezioni politiche spero di poter dare ancora il mio voto al PDL, dico spero perche' nel caso ci fosse una alleanza con dentro la lista il nome di questo cialtrone il mio voto non lo avrebbero mai e dico MAIIIIIII

Ritratto di simpatizzante

simpatizzante

Lun, 05/03/2012 - 13:52

"La similitudine", sono immangiabili ma molti li "mangiano".il suo comportamento arrivista é nauseante ma gli asserviti miserevoli lo seguono, entrambi nascenti nel Bolognese , la fretta si sà è cattiva consigliera i produttori dei primi chiederanno i danni di immagine al secondo. Non sempre la "pietà" piace a meno di essere "l'Artista" conseguentemente i miserevoli ritorneranno nel nulla.

swiller

Lun, 05/03/2012 - 13:54

So io dove dovrebbero finire.

scipione

Lun, 05/03/2012 - 13:56

clorindo,clorindo che ne sa Obama della fine che ha fatto il TRADITORE? E' stato solo un incontro ISTITUZIONALE che e' morto li'.Quanto a Belusconi forse non hai visto l'accoglienza che ha avuto in sede di riunione del PPE : E' ancora considerato il piu' influente aderente al Partito Popolare E uropeo. A parte l'amore della stragrande maggioranza degli italiani ,liberi ,onesti e democratici.Pace e bene.

Il giusto

Lun, 05/03/2012 - 14:03

Ai futuri comunisti...scommettiamo che tra 10 anni silvio sarà solo un triste ricordo mentre Fini sarà ancora a colooquio con i vari Obama?Silvio sara menzionato in wikipedia come lo "statista"che ha portato al fallimento l'Italia,Fini come quello che ravvedutosi all'ultimo minuto ci ha aiutato a salvarci!Sotto con le scommesse...1 invio 14.02

marcopolo767

Lun, 05/03/2012 - 14:03

Berlusconi puntellava la sua maggioranza di governo facendo incetta di voltagabbana (vedi i responsabili...sic!!!). Poi, se la colpa dei voltagabbana è quella di avere affossato il governo Berlusconi con la sua corte di nai e ballerine...beh...forse bisognerebbe dar loro una medaglia!!!!

culculine

Lun, 05/03/2012 - 14:06

Fini ha un'immagine più positiva adesso che prima accanto Berlusconi. Lui è stato onesto.

lot

Lun, 05/03/2012 - 14:07

Si, sono dei voltagabbana, convengo, ma gli altrettanti voltagabbana di Berlusconi e del PdL? E' vero, continuano a essere rappresentati da una vasta maggioranza, però i conti si faranno alle elezioni, caro giornalista De Feo. Non potranno rinviare all'infinito, a meno di dichiarare apertamente la Dittatura, e lì si accorgeranno quanto validi sono i loro sondaggi e previsioni dopo avere tradito i loro elettori e i valori del centro destra.

compustela1860

Lun, 05/03/2012 - 14:11

INDIPENDENTE - Vittime della loro arroganza ora bocchegiano gli ultimi attimi di notorietà...se ancora rimane. VOGLIA IDDIO CHE L'ITALIA COMINCI A CAPIRE che un parlamente può e deve sorreggersi con solo 200 deputati gli altri sono solo degli abusivi e inutili parassiti del sistema generato con il comunismo e la pseudo democrazia di DC e PC attraverso funzionari di partito. Liberate i palazzi che non servono di Roma, vendete le macchine blue inutili e che i nuovi parlamentari a 10,000 € max mese si comperino la loro vettura e paghino i loro affitti senza rubare o creare ozio e parassitismo clientelare. NIENTE PIU' PARTITI MA UOMINI ONESTI scelti nelle loro regioni di origine che abbiano dimostrato capacità e non abbian vissuto di lorda amministrazione pubblica. BASTA DEBITI....confiscate i beni dei parlamentari noti per i loro patrimoni e togliete i privilegi a questa orda mentre ai ricchi fata pagare la parte sostanziale del nostro debito fatto da/con loro. VOTA INDIPENDENTE

cannaroby

Lun, 05/03/2012 - 14:11

#32 ANGELO POLI,sono perfettamente d'accordo con te tutti questi voltagabbana dovrebbero sparire dalla scena e anche tutti gli altri aggiungo io ma per farli sparire non c'è che una cosa da fare per noi popolino alle prossime votazioni TROMBARLI TUTTI e votare gente nuova e fresca ,questi chi più chi meno sono tutti dei falliti e chi fallisce VA A CASA,E NELLE PRIMARIE del PD già si incomincia a intravedere una nuova primavera nelle primarie fin quì fatte hanno vinto candidati nuovi e giovani cioè i famosi rottamatori della vecchia politica e spero che anche nel resto delle forze politiche avvenga lo stesso io penso che la valanga che spazzerà via questi mestieranti della politica si è messa in moto e nessuno la potrà fermare POPOLO RIPRENDIAMOCI IL NOSTRO FUTURO.

Marcello.Oltolina

Lun, 05/03/2012 - 14:11

Fini e la sua combricola di FLI sono una cozzaglia di traditori, professionisti dell'inganno, dell'intrigo, manipolatori della verità, che si spacciano in pubblico da galantuomini ma nel segreto dei contatti tramano per arricchirsi coi soldi pubblici, gentaccia priva anche di gratitudine nei confronti di coloro li hanno fatti crescere e messi in posizioni prestigiose per meriti altrui che hanno poi combattuto. Brutta gente di cui non ci si potrà mai piu fidare.

Angelo48

Lun, 05/03/2012 - 14:13

C'e' ancora qualche lettore (tal Pravda) che si ostina a finger di non capire la genèsi dell'articolo di De Feo. Arriva a confonder anche la paternità della fuoriuscita di Fini & soci dal Pdl: da sempre i pidiellini han detto che era lui ad aver deciso il "taglio" dei rapporti con Silvio come ben dimostra il deposito notarile del loro nuovo simbolo ben 5 mesi prima del fatidico"...che fai mi cacci.." rivolto a Silvio. Solo il "Giuda" con i suoi luogotenenti, han sempre sostenuto di esser stati messi alla porta. Di conseguenza, il sottotitolo di De Feo non fa una grinza. Ma in buona sostanza, cosa vuol intendere la nota? Semplice: qualcosa di inconfutabile. Il "Giuda" stanco di esser cono d'ombra di Silvio, ha traslocato in un'altra casa con l'intento di viver di luce propria. Non si aspettava - lo stolto - che in quel nuovo sito, già si riflettevano i raggi di quel sole che lui cercava; e' passato così dal cono d'ombra di Silvio al cono d'ombra di Casini. --> Segue

Angelo48

Lun, 05/03/2012 - 14:14

(2 di 2) In sintesi: e' andato via dal PDL perche' stanco di esser il nr.2, ed e' andato a fare (sondaggi alla mano) il nr. 2 nel Terzo Polo. Contento lui....C'e' di più. Siccome gli stolti finiscono con l'esser anche presuntuosi, il suo braccio destro Bocchino, si e' lasciato andare l'altro giorno a considerazioni catastrofiche sul PDL. Eccone un estratto breve. In una intervista al riformista, ha detto: "...alle prossime elezioni amministrative di maggio, raccoglieremo i cocci del Pdl così come noi raccogliemmo quelli della Dc nel 1993..." Ma "lo stolto" ha fatto i conti col suo elettorato? E' a conoscenza - ad esempio - che a Lecce e a Foggia, i suoi iscritti han fatto un patto con il PDL e con Io Sud della Poli Bortone? E se così fosse, avendo ricevuto dai sondaggi una stima tra il 3-4% e considerando i fuori usciti da Fli a livello nazionale e locale, non teme che siano altri a poter raccogliere a maggio i suoi cocci? Ecco Pravda, discuta su questo se vuole e non divaghi!!

mau55

Lun, 05/03/2012 - 14:17

fini sará ricordato come un grande traditore a causa della sua superbia...scomettiamo?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 05/03/2012 - 14:19

#56ilgusto se la smettessi colla storia del 1° invio ci fatresti un favore e poi quelli come te certamente saranno dalla parte di fini ma non per convinzione ma solo per essere contro qualcuno.Il solo fatto di difendere a spada tratta un senzaparola ne è la tragica realtà.

morganaflo

Lun, 05/03/2012 - 14:22

La dice lunga su Fini il fatto che a difenderlo siano i comunisti,almeno in questo forum.

Marcello.Oltolina

Lun, 05/03/2012 - 14:23

Fini e la sua combricola di FLI sono una cozzaglia di traditori, manipolatori della verità, professionisti dell'intrigo, dell'inganno che si spacciano in pubblico da professori dell'onestà ma nel segreto dei contatti tramano per i propri interessi. Brutta gente di cui bisognerà diffidare.

Ritratto di scriba

scriba

Lun, 05/03/2012 - 14:25

BOLLE DI SAPONE. La manovalanza guidata dai Pisanu, dagli Scaiola, dai gianfliflop è scoppiata, disintegrata come bolle di sapone. Chi si ricorda più di una Carlucci finta bambola rifatta telecomandata dar pomicione Pomicino eterno deretano di pietra made in DC? Nessuno fuma più con il Bocchino, il Granata si è liquefatto nel suo brodo di nullità. Sono scomparsi gli eroi di cartapesta pestati nel mortaio della politica politicante per estrarne il poco liquame contenuto. Sono evaporati come l' urina del cane alla base dell' albero Silvio che, imperterrito, continua a dare i suoi frutti.

Pravda-99

Lun, 05/03/2012 - 14:27

La VERA DOMANDA e': Ha avuto piu' bisogno Fini di Berlusconi (essere sdoganato dalla fogna del Fascismo e ottenere qualche bella poltrona) o Berlusconi di Fini (guadagnare voti determinanti alle sue vittorie elettorali, senza cui sarebbe andato in bancarotta aziendale, in rovina politica, e forse in galera)?

Random64

Lun, 05/03/2012 - 14:28

Fini..un Bolognese non poteva che essere di sinistra(gratta gratta)

metallurgico

Lun, 05/03/2012 - 14:31

in italia ancora parliamo di sole, di cono d'ombra, di destra, di centro, di sinistra di centro sinistra, di centro destra, di verdi, di gialli, di rossi, e via dicendo. Ma non ci rendiamo conto che quello che per loro conta veramente sono: gli stipendi, i privilegi, le auto blu aerei blu, corsie preferenziali su tutto, le cariche istituzionali importanti ecc. ecc per vivere alla grande e arricchirsi velocemente. Del sole del vento e dell'ombra non gli e ne frega un fico secco, tanto quando hanno voglia di sole e di ombra, vanno nelle isole tropicali alla faccia nostra. Quindi anche se sono nel "cono d'ombra " l'importante e' che ci sia comunque lo stipendio e tutto il resto....... E' non solo per loro ma piu' o meno per tutti quelli che fanno parte di una qualsiasi casta.

giottin

Lun, 05/03/2012 - 14:31

Per tutti questi personaggi e aggiungendo anche quelli che qui mancano, alle prossime elezioni corrano essi da soli o coalizzati con chicchessia una sola cosa: libera nos a malo et requiescant. Male farebbe il cav. a tirarseli ancora dietro, farebbero solo allontanare chi ancora crede nei liberali. Chi vuole intendere ...

Ritratto di romy

romy

Lun, 05/03/2012 - 14:34

Ma stiamo ancora a masturbarci il cervello con queste mezze cartucce,Forza Silvio,unico Titano,in mezzo ad un esercito di nani-politici

censurato

Lun, 05/03/2012 - 14:34

Voltagabbana o no, nel 2013 il Pdl dovrà bussare alla sua porta (in ogni modo a quella dei centristi) se non vorrà scomparire (vabbè, diciamo ridimensionarsi notevolmente) dalla scena politica. A meno che non si torni ad abbracciare Bossi, cosa che non mi sorprenderebbe (almeno non più). Primo invio 14:33

epesce098

Lun, 05/03/2012 - 14:37

#19 kaime (76) - lettore - E perchè non come presidente della repubblica? (si fa per dire). Un presidente della repubblica tacciato come traditore dei suoi elettori, dei suoi principi e di chi l'ha messo su quel trono dal quale non ha mai voluto staccarsi!!!

fedele50

Lun, 05/03/2012 - 14:37

56, Il Giusto???, Riattaccati Al Tesa Ti Serve Per Andare A Orinare, .....forse.

petrustorino

Lun, 05/03/2012 - 14:38

sono nell'ombra ma contnuano ad incassare un mucchio di soldi....

Ritratto di llull

llull

Lun, 05/03/2012 - 14:38

Caro De Feo, tra le categorie da lei citate ne manca una: ha dimenticato i cosiddetti "malpancisti". Forse però la loro scomparsa dalla scena ha una spiegazione semplicissima e banale oltreché ovvia: trattandosi di mal di pancia sono tutti là a contendersi i bagni di Montecitorio.

Gianna Lorella

Lun, 05/03/2012 - 14:55

A Fabrì, di bravo sei bravo ma c'hai speso troppe parole per dì che Gianfranco e li amici soi so proprio dei gran fii de na mign...

poli

Lun, 05/03/2012 - 15:15

Sino a quando il giocattolo non si spaccherà, come è giusto che sia.

Lino1234

Lun, 05/03/2012 - 15:23

Mi ha fatto tanto male il tradimento di fini e di altri perchè hanno tradito i loro elettori. C'è, comunque una persona che ha fatto di peggio: ha tradito, come gli altri, i propri elettori e contemporaneamente ha tradito il proprio padre che è morto esule per difendere i princìpi nei quali credeva. In aggiunta a tutto ciò, ha tradito anche il suo benefattore e grande amico del padre. Non voglio fare nomi, voglio solo farle sapere quanto male ha fatto anche a me che ero un fedelissimo di suo padre, che seguivo con grande passione, come ora seguo il suo benefattore. Ho sempre combattuto contro i traditori di allora e continuo a farlo con quelli di ora. Saluti. Lino

Totonno58

Lun, 05/03/2012 - 15:28

Tutto vero però...chi ha creato il problema è stato Berlusconi che si è scelto questi raffinatissimi politici per restare a galla, non certo loro che erano dei figuri di quarto/quinto piano...se Silviuccio avesse accettato di NON avere più la maggioranza con un anno e più di anticipo, avrebbe fatto una figura più dignitosa, invece sentendosi onnipotente (complici TUTTI gli italiani), ha creduto di comprarsi qualche numero ed è andato a mare con tutti i panni!!:)

Ritratto di niki 75

niki 75

Lun, 05/03/2012 - 15:37

Purtroppo bisogna constatare che esistono ancora delle autentiche teste di "QUARZO" che si permettono di apprezzare e condividere le operazioni poste in essere e portate avanti dalla peggiore specie di sporchi e vili traditori. D'altra parte il mondo è bello perchè è vario, ma costoro cercano (magari senza riuscirci) di avariarlo. Come si possa ancora fare effidamento su politicanti come l'attuale (IMMERITATAMENTE ) presidente della camera e la sua misserrima corte è veramente sconcertante. L'unica spiegazione possibile la si può trovare nel fatto che il cieco e immotivato odio verso qualcuno renda certe persone completamente incapaci di intendere e volere.

Gianfranco Napo...

Lun, 05/03/2012 - 15:53

Ricordate Fini 4,5,6 mesi fa? Parlava, sentenziava tutti i giorni contro Berlusconi vantando il diritto di fare politica sebbene Presidente della Camera! Oggi quel figuro non fa più politica : che mai potrebbe dire se non contro qualcuno o qualcosa! Tutti ricorderanno Fini come l'uomo più inutile della seconda e terza Repubblica.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 05/03/2012 - 15:56

Pure fortunati, il loro posto sarebbe la galera con aggiunta di lavori forzati.

tommy1950

Lun, 05/03/2012 - 16:07

E' facile sparare sui traditori. Per me non meritano alcun commento, la loro bassa statura morale e politica non consente che si prendano neanche in considerazione. Riamane però il rammarico che l'aver fatto entrare nella coalizione uomini girovaghi in cerca di una casa che consentisse loro una futura rielezione ma privi di progetto e di sostanza. Poi c'è da considerare la svista macroscopica del governo sull'incombente crisi economica e finanziaria e la mancanza di determinazione nel portare a compimento le riforme strutturali dello Stato e l'abbattimento degli sprechi. Ci siamo arrotolati nel fango e nella melma di una politica fatta da uomini di m.... privi di senso dello Stato che speriamo di cacciare nella prossima legislatura.

STRAZZACAPPA

Lun, 05/03/2012 - 16:24

Il problema più grande di Fini si presenta al mattino quando si fa la barba. Fortissima sarà la voglia di sputarsi in faccia. D'altra parte, è il minimo che possa fare!... Da parte mia,sono tornato con orgoglio alla mia vecchia e gloriosa destra,ritrovando intatti ed integri tanti vecchi amici dalla fede incrollabile. Quelli che come mè, non tradiscono mai!...

attilio baldan

Lun, 05/03/2012 - 16:25

Abbiamo capito. Parlar bene di Fini su "Il Giornale" - anche solo per scommessa - è impossibile. Come scrivere alla "Pravda" una letterina a favore di Trotsky, dopo il 1927.

aladino77

Lun, 05/03/2012 - 16:44

Monti ha oscurato tutti i politici, da Berlusconi a Fini, da Bersani a Casini, mettendone a nudo la loro inettitudine e incapacità

scipione

Lun, 05/03/2012 - 16:46

Anche se sono nel " cono d'ombra " la loro puzza di " CAROGNE " si sente sempre e gli avvoltoi sinistri volano intorno.

Wolf

Lun, 05/03/2012 - 17:03

Da voltastomaco....

clamor

Lun, 05/03/2012 - 17:06

Se ogi Dante fosse vivo, nella sua Divina Commedia il fini sarebbe finito all'inferno come il migliore rappresentante degli IGNAVI: per lui erano peggio gli ignavi dei traditori e dei malfattori.

Dario40

Lun, 05/03/2012 - 17:15

Scrivi qui il tuo commento

jas

Lun, 05/03/2012 - 17:18

Scrivi qui il tuo commento

Ritratto di carla s.

carla s.

Lun, 05/03/2012 - 17:21

Tutti uomini piccoli, uomini che fanno ombre lunghe perché sono giunti al tramonto! Ma il buio della notte e dell'oblio incombe su di loro, frondisti, traditori o coraggiosi ribelli che siano. A Napoli si dice:"per dispetto di mia moglie mi corico sotto il letto"! Ci vadano, e ci restino.Gli sta bene!

gurgone giuseppe

Lun, 05/03/2012 - 17:23

Se non ci si convince che dietro la politica ci sono grandi interessi economici non si capirà mai il "tradimento" di Fini e si continuerà a parlare di morale, lealtà ecc,. Il problema Italiano è quello di una transizione(dallo statalismo al liberalismo) mai avvenuta. Negli anni '90 i marpioni della prima repubblica, sindacati compresi, si sono spartiti le aziende di stato ma non hanno apportato le necessarie modifiche alla Costituzione, alle leggi fiscali, bancarie, previdenziali, sul lavoro, ecc. lasciando intatti i loro interessi. Fini è un politicante della prima Repubblica legato a vecchi assetti e vecchi interessi. Quando ha capito che berlusconi voleva cambiare tutto, si è rivelato per quello che è. In sostanza ha difeso gli interessi suoi e quelli dei vecchi consociati. Stupisce piuttosto che Berlusconi, conoscendoli, se lo sia tirato nel suo partito.

liobal

Lun, 05/03/2012 - 17:31

Come ampiamente noto il Padre Eterno non paga il sabato,ma la domenica non deve nulla a nessuno. Fini è stato già inserito nel numero dei creditori (?) soddisfatti ! A fra poco per lo scroscio delle risate che il suo comportamento politico di questi ultimi tempi, avrà suscitato in noi suoi ex elettori: Giafranco: Parce sepulto. Roma 12 Marzo 2012. Amen.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Lun, 05/03/2012 - 17:35

Cosa resta di quella breve stagione di veleni, intrighi, lettere anonime finite sui giornali, terrore delle urne, panico da elezioni anticipate, diplomazie impazzite, frenetico «Camera-mercato», reclutamenti notturni e votazioni thriller? Nulla per fortuna. Ci siamo risvegliati da un incubo e Monti sta ridicolizzando cav bellachioma e corte.

killkoms

Lun, 05/03/2012 - 17:37

#90aladino77,monti ha oscurato il cactus!monti,non è un politico!non sta lì perchè ha vinto le elezioni!sta lì perchè fà comodo alla ue,che lo ha imposto,ai terzopolisti,casini in primis,che non hanno vri politici di statura,ma solo mediocri imitatori delle vecchie bassezzendemocristiane,ed ai sinistri,condannati dalla genetica all'inettitudine!quando monti farà il politico,dovrà prpstituirsi anche lui,anche se è convinto che ci sarà un altro governo tecnico!

carloangelone

Lun, 05/03/2012 - 17:44

la banda dei bassotti non è ancora scomparsa,bisogna farli fuori definitivamente.

Angelo48

Lun, 05/03/2012 - 17:59

#70 Pravda-99 : RISCRIVO ANCORA. Sono a riscriverle egregio lettore, per poter dimostrare a tutti i commentatori, quanto sia "volutamente" corta la sua memoria e quanto sia "smisurato" il suo preconcetto. Le chiedo: ma si ricorda come e' nato il PDL? Si ricorda il famoso diktat lanciato da Berlusconi sul predellino? E si ricorda chi ebbe a dire :"..siamo alle comiche finali..."? Infine: si ricorda chi scelse poi di accodarsi a quella idea così....comica? Adesso e in considerazione di quanto sopra ricordatole, sono a rispondere al suo interrogativo: ha avuto più bisogno Fini di Berlusconi e non viceversa.

xgerico

Lun, 05/03/2012 - 17:59

#16 El Presidente - Nooooooo ma che scrivi...........Non li far ragionare, altrimenti vanno in tilt!

luigi civelli

Lun, 05/03/2012 - 18:00

State parlando dei cosiddetti Responsabili vero? Scilipoti, sei passato dai fasti di Silvio Berlusconi presentatore di un tuo libro all'avanspettacolo di Sara Tommasi esperta d'Economia (sic!)

Bastone

Lun, 05/03/2012 - 18:01

Ma quando mai???? Cono d'ombra??? Certo che se le analisi politiche sono queste, si capisce perchè sto giornale lo leggono 4 gatti... I voltagabbana, come li chiama sto Fabrizio De Feo fanno parte del terzo Polo e mi pare che il terzo polo sta riuscendo nel suo intento, vale a dire essere il polo di attrazione di entrambi i partiti più grandi. Anzi, aggiungerei che per quanto riguarda il PDL, l'obiettivo era farlo staccare dalla Lega portandolo verso un'area più moderata. Visti gli eventi ultimi, direi che la missione la stanno compiendo tutta, altro che cono d'ombra. De Feo, mi sa che hai bisogno di un cono gelato.....

xgerico

Lun, 05/03/2012 - 18:01

Fini Traditore, come gli 8 (traditoi)che hanno votato la sfiducia a Berlusconi!

xgerico

Lun, 05/03/2012 - 18:05

Fini traditore, come gli 8 deputati del PDL che hanno votato contro facendo dimettere il Diversamente alto!

michele73

Lun, 05/03/2012 - 18:05

#89 attilio baldan:... lo abbiamo capito anche noi, caro professore, che tipo di politico fosse Fini quando Repubblica e Corsera ne hanno cominciato a parlar bene, essendo stato improvvisamente folgorato ed avendo abbracciato la causa antiberlusconiana, dopo 17 lunghissimi anni di convivenza, durante i quali "l'irreprensibile" non si era mai accorto di nulla!... Sono quotidiani d'opinione, professore, di cosa si meraviglia?... Così come per Silvio, l'urna elettorale ci dirà se gli italiani si fidano o meno di "Elisabetto"... scommettiamo? GRAZIE MODERATORE... PER IL SUO IRREPRENSIBILE OPERATO!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 05/03/2012 - 18:07

Non mi appassiona la futura storia dei "traditori" del voto ricevuto che hanno affossato il governo voluto dalla maggioranza degli Italiani. Sono solo una massa di mediocri destinati a mescolarsi con la mediocrità che affolla le aule del parlamento e di cui certamente molti perderanno lo scranno di parlamentare. Di uno solo voglio seguire la parabola, che già è in atto ed è chiaramente in discesa, tanto è vero che sta umilmente alla corte del suo precedente avversario e nemico. Alludo, come dovrebbe essere chiaro, a Fini, l’uomo dagli ideali volubili, ma tuttavia molto concreto nel tutelare i suoi interessi: ultimo affaruccio è stato l’accantonamento in un fondo del bilancio della Camera di quell’aumento delle retribuzioni dei deputati che invece in Senato è stato coerentemente restituito alle finanze dello Sato. Ma naturalmente anche a Palazzo Madama non sono del tutto fessi e si sono ben guardati dal praticarsi riduzioni, come il popolo bue si aspettava ed avrebbe voluto.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 05/03/2012 - 18:10

#99 alenovelli: ".....Monti sta ridicolizzando ...." .... Monti sta ridicolizzando chi? Non certo Berlusconi, visto che ne sta attuando il programma .... Spero che tu sia una bella donna ... così da giustificare il tuo "strabismo" ... di venere ...

xgerico

Lun, 05/03/2012 - 18:12

Fini, sei peggio di Scaloja! State sempre a comprare case a spese degli altri!

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 05/03/2012 - 18:15

#89 attilio baldan: "....Parlar bene di Fini ...." ... io ci provo, ma poi mi sembra di piombare nel personaggio di Cenerentola, quando tenta di elencare quello che c'è di buono in Lucifero .....

settelillo

Lun, 05/03/2012 - 18:21

Il lungimirante fini(to) è stato l'artefice principale della disfatta del governo Berlusconi, sbagliando grossolanamente la mira. La sua ambizione lo ha condotto sulla strada dell'inevitabile tramonto e quindi la sua figuraccia finirà,si e no,in qualche polveroso archivio.Identica fine è prevista per l'altizzoso bocchino;in pratica finiranno, come meritano tutti i traditori. Questi signori(si fa per dire) dovranno capire che a questo punto non c'è piu' trippa per gatti.

itz10pf

Lun, 05/03/2012 - 18:24

Anche Berlusconi e' uno sporco traditore. Ha tradito gli Italiani, decidendo di tartassarli all'ombra di Monti, cosi' come hanno fatto anche quelli del PD. Tutto cio' per evitare disastrose elezioni. Spero che il PDL e il PD non prendano nemmeno il 10% dei voti degli Italiani.

settelillo

Lun, 05/03/2012 - 18:33

105 Bastone:può anche essere che De Feo abbia bisogno di un cono di gelato, ma lei ha certamente bisogno di una ripassatina della lingua italiana; si scrive STIA e non STA." E' chiaro sto fatto?"

Colpani Gioacchino

Lun, 05/03/2012 - 18:34

C'è da augurarsi che l'oscuramento delle vecchie "glorie" si fa per dire, sia quasi totale. Ne gioverebbero i cittadini di ogni colore politico, e sopratutto le casse dello stato. A volte sognare a d occhi aperti allevia il presente

Ritratto di lectiones

lectiones

Lun, 05/03/2012 - 18:44

Quanto costa alla democrazia italiana quell'art. 67 della Costituzione!

Cosean

Lun, 05/03/2012 - 18:46

Merita veramente un cono d'ombra questo individuo! Nel suo Palmares, neanche una legge "ad Personam". Che schifo!!!

xgerico

Lun, 05/03/2012 - 18:48

Fini sei come Scilipoti!

Olga.Antonelli

Lun, 05/03/2012 - 18:50

Fini? Come è nudo quel RE.

settelillo

Lun, 05/03/2012 - 18:55

87 tommy 1950: Sparare a traditori? Perchè sprecare del piombo, con gli attuali costi dei prodotti; ci penserà Madre Natura a farli marcire.

settelillo

Lun, 05/03/2012 - 18:57

89 attilio baldan: parlare bene di fini? Bisognerebbe avere coraggio da leoni.

Stefano Maggi

Lun, 05/03/2012 - 19:05

Scilipoti e i responsabili, invece, hanno un posto al sole. Grazie a loro il Governo non è caduto già nel gennaio del 2011, un annetto prima. Ci avrebbero risparmiato una manciata di miliardi. P.S. Fini è ancora Presidente della Camera mentre Berlusconi è stato dimissionato.

MARCO45

Lun, 05/03/2012 - 19:14

L'importante è che non venga rieletto Fini. Ha voglia di andare in America per conferenze che una volta non avrebbe mai immaginato tanto era ostile ad Israele. Spero sparisca per sempre dalla ribalta della politica italiana. Si rifugi pure a Montecarlo e vada a pescare nelle acque proibite.

xgerico

Lun, 05/03/2012 - 19:18

#25 bruna.amorosi (3277) -

xgerico

Lun, 05/03/2012 - 19:22

Fini cè Scaloja che è arrabiato con te. Gli hai "soffiato" la casa di Montecarlo!

enzo1944

Lun, 05/03/2012 - 19:46

fini,VERGOGNATI,SEI UNA PERSONA finita per la politica!!!

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 05/03/2012 - 20:10

Bisognerebbe dargli un posto dove il sole si prende a scacchi.Infame e una parola dolce e vellutata per definire un essere mollusco.

giornaledialfredo

Lun, 05/03/2012 - 20:34

Com'è quel detto ... chi spada ferisce etc etc etc - a Gianfrà e sto sassetto n'do lo metti a sto giro ?

cicero08

Mar, 06/03/2012 - 08:51

però, per loro fortuna, mai all'ombra di Bossi...

marcs

Mar, 06/03/2012 - 09:25

Mi sembra che Fini sia ancora presidente della camera, dov'è invece il vostro silvietto con la sua squadretta di ex ministri. Ah si, sono andati tutti a casa, (per fortuna della nostra povera Nazione)

STRAZZACAPPA

Mar, 06/03/2012 - 09:43

L'errore marchiano di Berlusconi,è stato quello che, dopo il "che fai mi cacci?", si doveva andare subito al voto,alla faccia di Napolitano. Il PDL si sarebbe riconfermato forse anche partito di maggioranza assoluta. Pazza idea fu,pur di continuare a governare, raccogliere i detriti degli altri partiti!... L'orrendo rinnegato di Montecarlo, sarebbe sparito dalla politica italiana,con gioia e ludibrio di noi tutti.

angelomaria

Sab, 14/06/2014 - 09:52

IMARCI NON POSSONO ESSERE MESSI IN MEZZO AI SANI O FAREBBEO MARCIRE ANCHELORO!!!

Ritratto di echowindy

echowindy

Sab, 14/06/2014 - 12:35

PURTROPPO PER SUA SFORTUNA, L’ACCESSORIO PREFERITO DEL VESTIARIO DI FINI ERA LA CRAVATTA “COLOR ROSSO PD”, CHE AVREBBE DOVUTO… STRINGERE… STRINGERE… STRINGERE…