Vito Crimi dalla Corte d'Appello a Palazzo Madama

Il capogruppo deei Cinque Stelle al Senato ha 40 anni e fa l’assistente giudiziario alla Corte d’Appello di Brescia. È stato il primo degli eletti in Lombardia alle "parlamentarie"

Beppe Grillo e Vito Crimi durante la conferenza stampa del M5S a Roma
Beppe Grillo e Vito Crimi durante la conferenza stampa del M5S a Roma

Vito Crimi, indicato come capogruppo del Movimento Cinque Stelle al Senato, ha 40 anni e fa l’assistente giudiziario alla Corte d’Appello di Brescia. È stato il primo degli eletti in Lombardia nelle "parlamentarie" del Movimento 5 stelle.

Crimi è arrivato a Brescia nel 1999, vincitore di un concorso pubblico. È cresciuto a Palermo, nel quartiere di Brancaccio. È figlio di impiegati. Come lui stesso ha spiegato nel video che accompagnava la candidatura alle "parlamentarie", "l’incontro con questa banda di matti", e cioè con il Movimento Cinque Stelle,"è avvenuta alcuni anni fa, in occasione del primo V-Day. Nessuno, allora, avrebbe immaginato che saremmo arrivati fino a questo punto, che avremmo portato una rivoluzione in questo Paese, che avremmo dato una spallata e una scrollata in modo da scrostare questi partiti che da anni governano questo paese curando più i propri interessi che non quelli dei cittadini". "Io non ho un curriculum eccezionale: nel mio curriculum non troverete titoli di studio o chissà quali esperienza professionali qualificanti", ha aggiunto il capogruppo dei Cinque Stelle a Palazzo Madama spiegando essersi fatto l'esperienza sul campo. "In questi anni con gli amici del Movimento Cinque Stelle abbiamo fatto una marea di iniziative, formazione e informazione - ha concluso - ma anche la ricchezza delle persone che ho incontrato in questo cammino è stata quella che ha fatto crescere le mie conoscenze e le mie competenze".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti