Juve, Ferrara in bilico I tifosi: "Via subito"

Dopo la sconfitta contro la Roma l'allenatore ha le ore contate. Vertice societario con Blanc, Bettega e Secco. Su internet ultras bianconeri scatenati: "Via Ciro e no ai traghettatori"

Torino - Ciro Ferrara, per il momento, è ancora l'allenatore della Juventus. Ha guidato questa mattina a Vinovo l'allenamento della squadra, in una cornice deserta e di indifferenza da parte dei tifosi. Ma per lui le ore sono contate: proprietà e dirigenza avrebbero già emesso il verdetto, però devono decidere il momento più propizio (giovedì c'é un altro match importantissimo, il quarto di finale di Coppa Italia con l'Inter) e, soprattutto, il sostituto, tema su cui le idee non sono né chiare, né univoche. Questa mattina a Vinovo era presente lo stato maggiore bianconero, con il presidente Blanc, il vicedirettore Bettega e il direttore sportivo Alessio Secco. Un rito a cui si è assistito ormai parecchie volte, ma che non ha portato effetti positivi, visto che è arrivata la decima sconfitta stagionale. Adesso la situazione, anche di classifica, è davvero drammatica, perché nella giornata odierna di campionato altre avversarie dirette per la Champions (che rischia di diventare un miraggio) e l'Europa League potrebbero fare punti e scavalcare o appaiare i bianconeri, dal Palermo, al Cagliari, alla Fiorentina.

Vertice in sede Oggi è prevista una riunione dei vertici dirigenziali in sede: Blanc e collaboratori avrebbero deciso di continuare a oltranza con Ferrara, ma la caduta libera della squadra fa temere addirittura la zona retrocessione, oltre alla già consistente perdita economica irrimediabilmente accusata fino a oggi. Del Piero non si è allenato perché ha lamentato qualche linea di febbre e ha lasciato anzitempo il centro di allenamento di Vinovo.

Tifosi scatenati Via subito Ferrara, porte aperte a Guus Hiddink: sono gli oltre 1700 tifosi della Juventus presenti nel forum "Vecchiasignora.com" a chiederlo, dopo l'ennesima sconfitta, quella di ieri con la Roma. Anche ieri sera, dopo il termine della partita, si è scatenata la febbre del web e numerosi juventini hanno sfogato rabbia e amarezza contestando la dirigenza e invitandola ad andarsene, ma soprattutto, la maggioranza è apparsa contraria a traghettatori, ma vuole subito un allenatore ritenuto capace.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.