Kirghizistan Oltre 30mila in fuga dalle violenze

Almeno 32mila adulti e migliaia di bambini in fuga dalle sanguinose violenze interetniche del Kirghizistan si sono rifugiati nel confinante Uzbekistan. Lo ha reso noto ieri il responsabile del ministero uzbeko per le situazioni d’emergneza nella regione di Andijan (est), Abror Kossimov. «In tutta la regione di Andijan sono stati registrati 32mila adulti», ha dichiarato Kossimov da Iorkishlok, un villaggio dove si sono già riversate migliaia di persone. Imprecisato il numero dei bambini, che non sono registrati, ma secondo il responsabile uzbeko sono migliaia. Mosca intanto ha deciso l’invio di un battaglione di truppe speciali in Kirghizistan per proteggere le strutture e i cittadini russi nel paese. Lo riferisce l’agenzia russa Interfax, che cita una fonte della sicurezza. «La missione - precisa la fonte - dei militari atterrati (in Kirghizistan) è di rafforzare la difesa della strutture e i militari russi con le loro famiglie». Due giorni fa, la presidente ad interim kirghiza Roza Otunbayeva aveva chiesto alla Russia di inviare truppe per aiutare il governo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti