L’insostenibile degrado della Firenze Pd

Risse tra extracomunitari nei parchi pubblici, spaccio in pieno giorno, vandalismo per le vie del centro, ondate di furti in appartamento, violenze sugli autobus, gioielliere assaltate. Come Firenze è diventata una mecca per criminali di ogni risma. Specie di quelli stranieri

Una volta era solo nota come la culla del Rinascimento, fiore all’occhiello del patrimonio artistico italiano. Negli ultimi anni si è trasformata nella mecca della criminalità, con un pauroso aumento dei crimini di ogni genere, specie di quelli ad opera di stranieri.
Il turismo a Firenze non manca mai, e questo certamente fa gola a borseggiatori e delinquenti di ogni genere. Ma a dover stare in campana ormai non sono solo gli ignari turisti, ma anche i residenti di una città che ormai è sempre più insicura, quale che sia la zona in cui si abita.

Risse tra extracomunitari

Ne sanno qualcosa i frequentatori delle Cascine, il principale parco cittadino, che oltre a dover quotidianamente assistere alla presenza di extracomunitari che spacciano in pieno giorno, qualche giorno fa sono stati spettatori di una maxi rissa tra nigeriani e albanesi con bastoni e pietre, di domenica e in un orario, primo pomeriggio, in cui il parco è pieno di famiglie coi passeggini. Rissa terminata con un ventunenne albanese finito all'ospedale Careggi con 40 giorni di prognosi per ferite al volto. Un Far West che ormai non è più relegato alla notte e alle zone più periferiche.

Vandalismo in centro

Che non siano solo le cosiddette periferie degradate ad essere interessate da fenomeni di criminalità, lo testimonia la manifestazione “antirazzista” di marzo, quando un centinaio di immigrati senegalesi, per protestare contro l’omicidio di un loro connazionale, vandalizzarono le centralissime vie dello shopping di via dei Calzaiuoli e Piazza Duomo, distruggendo le fioriere al loro passaggio, spaccando vetrine e rovesciando cesti dell’immondizia, tra lo spavento dei passanti.


Aggressioni nei negozi

E che anche il centro sia ormai una zona insicura lo testimonia la rapina subita esattamente un anno fa da una centralissima gioielleria all'angolo di Piazza della Signoria, la cui commessa venne legata e ammanettata, causandole un malore, da tre malviventi mentre i rapinatori ripulivano il locale, per un bottino di 20mila euro in gioielli.
Il tutto in uno degli snodi principali del turismo.


Ondate di furti d’appartamento

Per tutto l’anno, poi, si sono susseguiti furti in appartamento ad opera di immigrati: bande di georgiani, albanesi, rumeni hanno imperversato nelle periferie, mettendo a segno un colpo dopo l’altro. Celebre in tal proposito il caso dei “ladri acrobati” georgiani, attivi soprattutto (ma non solo) a ferragosto, noti per arrampicarsi e saltare come gatti sui balconi dei condomini, muniti di attrezzi da scasso. Mettevano a segno i loro colpi penetrando nelle abitazioni e narcotizzando le vittime nel sonno intorno alle 5 di notte, per poi sparire. La polizia ne ha arrestati diversi questa estate, ma la piaga dei furti in appartamento resta endemica.

Violenze sugli autobus

Se la sicurezza non è garantita per le vie del centro e nelle abitazioni private, figurarsi sui mezzi pubblici.
Alcune settimane fa una ragazza 29enne è stata colpita sulla tramvia con un pugno al volto da un uomo del Ciad, senza apparente motivo. Sempre sulla tramvia un’altra ragazza 16enne è stata molestata a fine agosto da due immigrati, forse dell'europa dell'Est, che l'hanno inseguita nelle Cascine, aggredita con un pugno e cercato di violentare. Per fortuna la 16enne è riuscita a sfuggire agli aggressori, riportando solo tanto spavento.
Non citiamo neanche le innumerevoli aggressioni al personale Ataf, ultimo caso lo scorso 20 ottobre ad opera di un 39enne del Senegal, di cui oramai si è perso il conto.

Un trend nazionale

Sarebbe possibile citare ancora tanti episodi come questi, ma conviene chiudere con alcuni dati che fotografano il fenomeno nella sua interezza. Il numero dei crimini ad opera di immigrati è in costante crescita a livello nazionale, che vede il passaggio dai 127.264 denunciati/arrestati del primo semestre 2017 (27,4% del totale) ai 136.876 del primo semestre 2018 (31,9% del totale).
E’ chiaro che ad essere maggiormente interessati da questo aumento sono i Comuni ad alta densità di immigrati, qual è appunto Firenze. E non è un caso che il capoluogo toscano si sia attestato recentemente al quarto posto tra i Comuni italiani col maggior numero di denunce in rapporto alla popolazione, salendo di ben due posizioni rispetto all’anno precedente e di tre rispetto al 2016, preceduto solo da Milano, Rimini e Bologna (curiosamente tutte amministrazioni Pd).
E’ senza dubbio l’effetto accoglienza che dà i suoi frutti: piccoli effetti collaterali da tollerare in attesa che le risorse ci paghino le tanto agognate pensioni.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di makko55

makko55

Dom, 28/10/2018 - 14:55

Per quanto riguarda i mezzi pubblici i neri e africame in genere dovrebbero viaggiare in apposite gabbie a loro disposizione sui mezzi con il divieto di dar loro cibo durante il viaggio .

Ritratto di Evam

Evam

Dom, 28/10/2018 - 15:14

In nome dell'amore fichiano, hanno trovato un popolo rincoglionito che quando vede una tigre assassina (mangiauomini per intenderci)la considera e la tratta come fosse un micione un po'cresciuto, per le cui azioni, abitudini e tendenze, sono responsabili quelli che non sanno e non ammettono che trattasi di mancanza d'amore e di incapacità a comprendere le diversità e i disagi procurati all'animale che cerca ovviamente di ritrovare o ricostruire quell'habitat nel quale ha sempre operato.

antonio54

Dom, 28/10/2018 - 15:17

Firenze, città splendida, è in mano alla sinistra dal paleolitico. I fiorentini non si devono lamentare, li hanno sempre votati...

Cheyenne

Dom, 28/10/2018 - 15:39

i sinistri vigliacchi distruttori della civiltà

maurizio50

Dom, 28/10/2018 - 15:56

Vero quel che dice @Antonio54.Ma arrivare alla situazione di degrado descritta, e da me personalmente verificata e tante volte denunciata su questo giornale,poteva sembrare un'opera impossibile. Ed invece gli incapaci in servizio permanente effettivo del PD ci sono riusciti . Tanto i cittadini di Firenze sono settant'anni che li votano e temo che li voteranno ancora quando ormai di una città tra le più belle del mondo sarà rimasto solo il ricordo!!!!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 28/10/2018 - 16:31

i fiorentini (che campano con la regione) si meritano questo ed altro

timpidigunti

Dom, 28/10/2018 - 16:35

Il biglietto lo hanno pagato a gratis, ora ci pagheranno le pensioni, cosa vogliamo di più. Stiamo felici e sereni è tutto ok.

Adespota

Dom, 28/10/2018 - 16:52

Magari la situazione fosse tale solo a Firenze. Lo stesso articolo si potrebbe scrivere per gran parte delle nostre ex italiche città.

idleproc

Dom, 28/10/2018 - 17:05

Siete proprio dei millennials. Non siete pratici. Abbiamo la Storia dalla nostra parte e le competenze. Cittadelle e magioni fortificate, castelli, capitani e soldati di ventura. Non so come metterla coi predicatori erranti su quanto è bella la globalizzazione e coi piddini, ciascuno si regola a modo suo. Magari sarebbero anche comodi a raccontar favole per far passare il tempo intorno ai fuochi da campo.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 28/10/2018 - 17:18

è una città piena di gesti d'amore...

tersicore

Dom, 28/10/2018 - 17:21

Non c'è da meravigliarsi: dove alligna il comunismo sono inevitabili il degrado e la decadenza economica e sociale, e il cattocomunismo ne è la versione deteriore.Il PD, con la complicità del traditore Alfano, ha fatto dell'Italia un Paese del terzo mondo. Negli USA le ignobili zecche rosse, portatrici del virus letale del buonismo, sarebbero dei fuorilegge.

Una-mattina-mi-...

Dom, 28/10/2018 - 17:29

BISOGNEREBBE PROCESSARE I VERI RESPONSABILI DEL SACCO DELLA PATRIA: NON DOVREBBE ESSERE DIFFICILE, NOMI E COGNOMI SONO ARCINOTI.

tRHC

Dom, 28/10/2018 - 17:31

Eppure Nardella e' stracontento del loro sistema d'integrazione dei clandestini!!!Fiorentini ben vi sta'!!!

tosco1

Dom, 28/10/2018 - 17:33

I toscani aspettano il 2019 .Con le elezioni Regionali ,Rossi ricevera' lo stesso trattamento di Renzi. Cosi anche la Toscana, insopportabilmente rossa da sempre, potra' divenire una Regione che avra' al centro , finalmente, l'interesse dei cittadini, ed i loro diritti.Pero' a mio parere, chi ha volutamente sbagliato,per interesse o economico o politico, arrivando a creare lo sfacelo attuale, dovrebbe pagare penalmente , per effetto di reati molto gravi contro i cittadini italiani e toscani.E ,prima o poi, ci potremmo arrivare, io penso.

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 28/10/2018 - 18:05

Dimostrazione di come finiscono nel degrato e nella criminalità le città a guida di giunte comunali di sinistra. Nardella, zerbini di Renzi, non è differente dei suoi colleghi, Sala ne è l'esmpio del degrado che vive Milano, ma difficilmente denunciano i comportamenti della feccia criminale straniera, per loro va sempre tutto bene e l'integrazione è un loro fiore all'occhiello. Quello che vive giornalmente il cittadino non esiste, degrado, atti criminosi per arrivare alle molestie e stupri vengolo cancellati da queste aministrazioni di sinistra con la solita manifestazione di qualche festicciole fra quattro gatti e quattro zecche a base di cous cous per sbandierare ai quattro venti che l'accoglienza e l'integrazione è un fatto compiuto

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 28/10/2018 - 18:05

Hanno votato in massa PD e sinistra. Loro sono gli artefici di questo degrado. Ma hanno continuato a rivotarli. Se si fossero sparati nelle OO sentivano meno dolore. E' troppo tardi per piangere. Da lì i clandestini, droga, spaccio, furti, ecc, non li muovi più, se non con l'esercito. Quindi teneteli oppure non fate come sempre a dimenticarvi di queste cose al voto.

Reip

Dom, 28/10/2018 - 18:12

Dai fiorentini non ci si puo’ aspettare il peggio! Continueranno a votare sinistra! Saranno in tanti i fiorentini cornuti e padri di bambini dalla pelle scura! Il destino di Firenze come di TUTTE le altre citta’ d’Italia purtroppo e’ gia’ segnato! I finti profughi clandestini fatti entrare dalla sinistra per il business delle coop rosse, non andranno via e non verranno espulsi grazie al compiacente sistema giudiziario, che protegge queste “risorse”, risorse solo per le coop rosse, le sedicenti associazioni di volontariato, la Caritas e le mafie. Di consequenza in un Paese sull’orlo di di una probabile nuova crisi economica e finanziaria, con indici di disoccupazione alle stelle, e un popolo sempre piu’ povero, questi stranieri extracomunitari non lavoreranno mai e non saranno mai liberi, integrati e indipendenti, costretti quindi a rubare per vivere, a delinquere, stuprare e a violentare le vostre figlie! Per voi si sono spalancate le porte dell’Inferno!

il sorpasso

Dom, 28/10/2018 - 18:21

I fiorentini non si devono assolutamente lamentare perchè da anni votano il PD. Da parte mia mi riguardo bene di non andarla a visitare, non andare nei suoi ristoranti e a non alloggiare nei suoi alberghi.E come me altri la pensano in questa maniera.

patrizia52

Dom, 28/10/2018 - 18:31

Ho amici fiorentini, lei per anni si è detta fiera dei salvataggi in mare di migranti....da un po' di tempo a questa parte ha cambiato idea, ora parla di degrado ecc ecc.....mah!

caren

Dom, 28/10/2018 - 19:00

Sarà la cultura del domani ragazzi. Qualcuno l'ha detto, non ricordo però il suo nome, peccato. Voi siete retrogradi, ancora con le vostre leggi da rispettare, il buon comportamento, l'educazione ecc.. Aggiornatevi.

timoty martin

Dom, 28/10/2018 - 19:04

Bellissima città ma quanto sporca, ormai invivibile. Sono decenni che eleggono comunisti ai vertici, ora si godano le conseguenze.

mariolino50

Dom, 28/10/2018 - 19:59

Mia figlia vive a Firenze da 15 anni, e ci stà benissimo, io ci sono stato ieri e oggi, e la conosco benino, tutto questo casino non lo vedo, certo che se lo vai a cercare trovi di tutto ovunque. L'ordine pubblico e la lotta alla criminalità non sono nemmeno compiti del comune, ma del prefetto e questore, che comandano le forze dello stato.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Dom, 28/10/2018 - 20:12

Fate anche un'inchiesta su Livorno!!!! Case popolari appannaggio di extracomunitari spesso irregolari, spaccio di droga 24 ore al giorno, abusi infiniti sull'accaparramento di aiuti sociali illegittimi. A Livorno bande di magrebini tengono la città sotto scacco. Chissà cosa ne pensa l'antica e colta Comunità Ebraica della città?

Una-mattina-mi-...

Dom, 28/10/2018 - 20:45

mariolino50... Se un giorno ci incontreremo, Le farò leggere le lettere che lo zio di mio padre scriveva da Varsavia nel 1941: si stava benissimo e chi non era d'accordo esagerava...

lawless

Dom, 28/10/2018 - 21:16

le città roccaforti della sinistra sono capitolate. Perugia, pisa, bologna, genova tanto per fare qualche nome l'hanno ripudiata. Il buonismo le ha praticamente distrutte (politicamente). Il fatto di non aver compreso che i clandestini e la difesa di poteri che una volta erano nemici giurati del cosiddetto partito dei lavoratori gli è stato fatale. Una sinistra che crede ancora che una immigrazione selvaggia possa salvare il paese non può che continuare a farsi male.

killkoms

Dom, 28/10/2018 - 22:38

la firenze ronziana!

tatoscky

Lun, 29/10/2018 - 07:38

Questi cittadini idioti che votano PD si meritano di vivere nella me..a, spiace per tutte le altre persone che devono subire questa ignobile situazione creata dalla sinistra becera.