Lauro: «8 anni per tornare al pareggio ma senza tagli»

L’offerta vincolante presentata da Mediterranea holding per l’acquisizione di Tirrenia «è formalmente ricevibile» per il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. «Nei prossimi giorni - precisa una nota - il consiglio di amministrazione di Fintecna procederà alla valutazione dell’offerta. Quella ricevuta dall’advisor di Fintecna è l’unica pervenuta». Salvatore Lauro, presidente della Mediterranea Holding - la cordata che ha presentato l’offerta vincolante, rimasta unica - ha detto ieri che occorreranno 8 anni per raggiungere il pareggio economico-finanziario ma senza tagli al personale. Il parere di Fintecna potrebbe arrivare in 7-10 giorni, e se l’offerta sarà giudicata congrua: in questo caso «ci metteremo subito a lavorare» afferma l’armatore campano. Per Tirrenia c’è, ha aggiunto, «una prospettiva positiva, e ci sarà uno sviluppo di strategia anche per le autostrade del mare. Per la prima volta si pensa a guardare al mare come alternativa al trasporto terrestre». Secondo Lauro «entro 8 anni la Tirrenia non dovrebbe avere più bisogno di sovvenzioni e si manterrà sul mercato tranquillamente. Ci mettiamo la faccia e ci impegniamo a farlo». Il passo successivo sarà con le banche. «Nella nostra offerta - ha spiegato Lauro - assumiamo il debito» di 520 milioni «a condizione che mantengano le stesse linee di credito che avevano fatto a Tirrenia».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti