McDonald's inaugura ad Arquata del Tronto i nuovi campi sportivi

Dopo il terribile sciame sismico del 2016, i centri sportivi di Arquata del Tronto tornano a ospitare grandi e bambini, grazie all'iniziativa solidale promossa da McDonald's: "Olive all'Ascolana solidali"

Per McDonald’s e il Comune di Arquata del Tronto sabato 10 ottobre è stata una giornata all’insegna della ripartenza, attraverso l’inaugurazione delle nuove aree sportive e ricreative del paese. A rendere possibile tutto ciò, i proventi dell’iniziativa “Olive all’Ascolana solidali” che ha raccolto 470mila euro per riportare nel Comune colpito dal disastroso terremoto del 2016 un punto di aggregazione per grandi e piccini.

All’inaugurazione, svoltasi nell’area sportiva polifunzionale della frazione di Borgo, hanno partecipato Alessia Morani, Sottosegretario di Stato al Ministero dello Sviluppo Economico, Francesco Acquaroli, Presidente Regione Marche e il Sindaco di Arquata del Tronto Aleandro Petrucci. Durante la giornata sono scesi in campo il cestista della NBA Marco Belinelli, il CT della nazionale italiana di pallavolo femminile Davide Mazzanti e Massimo Ambrosini, nome di spicco del calcio tricolore.

Il progetto non ha però contribuito solo alla riqualificazione delle strutture di Borgo, dove ora è possibile trovare anche un campo sportivo per le squadre locali e una zona ludico ricreativa dedicata ai più piccoli. Grazie al contributi di McDonald’s anche la frazione di Faete ha potuto riacquistare la sua area sportiva, con un’area verde e giochi per bambini e un campo da calcio.

McDonald's: riqualificazione possibile grazie all'iniziativa "Olive all'Ascolana solidali"

Ed è stato proprio grazie a uno dei piatti locali più famosi, le olive all’ascolana, che è stato possibile riqualificare le aree sportive, coinvolte anch’esse dal fortissimo sciame sismico che tra l’estata e l’autunno del 2016 ha investito il Centro Italia. L’iniziativa solidale, promossa da McDonald’s in collaborazione con il Comune di Arquata del Tronto, ha visto la donazione di 1 euro per ogni porzione di “Olive all’Ascolana solidali” venduta da McDonald’s nei suoi 600 ristoranti in tutta Italia. A fornire le olive è stata invece SIA, azienda locale con sede a Offida (AP). Un chiaro segno dell’impegno di McDonald’s che ha avuto l’opportunità di testimoniare ancora una volta la scelta di essere un marchio “locale”, con ben il 90% di fornitori composto da aziende con stabilimenti sul territorio nazionale.

La gestione delle aree sarà affidata completamente dal Comune di Arquata del Tronto che, attraverso il sindaco Aleandro Petrucci, ha speso alcune parole di grande ringraziamento nei confronti di McDonald’s e del suo impegno nei confronti della comunità: «Quando McDonald’s, successivamente agli eventi sismici, ci propose il progetto che aveva intenzione di promuovere a nostro favore, rimanemmo sorpresi. Oggi grazie a questo generoso atto di solidarietà, saranno riqualificate tre aree sportive nel territorio comunale. Questi impianti rappresentano per tutti i ragazzi che vivono sul territorio un punto di ritrovo che consentirà loro di poter praticare sport e di trascorrere del tempo libero insieme».

McDonald's e l'impegno per Arquata del Tronto: il plauso generale

Grande il plauso generale, a partire dal Sottosegretario di Stato al Ministero dello Sviluppo Economico Alessia Morani, che ha voluto sottolineare l’importanza alla normalità dopo i tremendi accadimenti di quattro anni fa: «Grazie alla solidarietà dei cittadini e all’impegno di McDonald’s Italia si inaugura un nuovo campo sportivo polifunzionale dedicato ai ragazzi e ai bambini della città. Uno spazio di gioco, divertimento e socialità assolutamente necessario per tutta la popolazione, provata dal terremoto. Siamo certi che diventerà un fondamentale punto di aggregazione, un segno di rinascita per tutta la comunità».

Anche il Presidente Regione Marche Francesco Acquaroli ha voluto dire grazie a McDonald’s, ricordando come la ricostruzione sia un grande segno di speranza per il futuro: «Ringrazio il sindaco di Arquata del Tronto, tutta l'amministrazione e la cittadinanza, e ringrazio McDonald's, i promotori di questa iniziativa e tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questo campetto sportivo, che rappresenta molto di più per questa comunità, è un segno di speranza e un mattone per la costruzione del futuro, reso possibile dalla grande solidarietà di cui siamo stati testimoni».

Andrea Carrieri, Field Service Director di McDonald’s Italia, ha commentato con soddisfazione i risultati ottenuti: «Siamo molto felici di poter partecipare all’inaugurazione di queste nuove strutture che rappresentano il contributo di McDonald’s e della sua intera rete di ristoranti come segno di vicinanza e sostegno concreto alle persone colpite dal sisma. Nuovi spazi di condivisione nati dalla generosità di tutti gli italiani che hanno preso parte alla nostra iniziativa solidale e dalla collaborazione con le istituzioni che hanno reso possibile il progetto, a cui va tutta la nostra gratitudine».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.