A Lleida in viaggio tra paesaggi stellari, natura selvaggia, cucina e segreti catalani

Poco nota e tutta da scoprire, Lleida spunta in quell'angolo verde di pianura al confine occidentale della Catologna. Sotto la sua provincia, che procede nell'entroterra arrivando a sfiorare i Pirenei, paesi e persone sono immersi in una natura intatta, varia, che cresce spontanea e selvaggia. Alla faccia della festosa Barcellona e della sua costa, questo tratto svela un volto quasi segreto, di sicuro più discreto e molto pittoresco della Catalogna. Conoscerlo diventa un viaggio diverso dal solito, ricco di spunti e a un gran «precio placer», come dicono lì. E qui traduciamo con un volo Ryanair, due giorni in giro tra arte, natura, buona cucina, conditi dai catalani più ospitali di Spagna e serviti a buon prezzo.
Se l'organizzazione del viaggio parte in discesa, la visita di Lleida inizia in salita. A darle il via i 238 gradini che dal chiostro della Seu Vella, l'antica cattedrale, si attorcigliano su per il campanile più alto, 60 metri, di tutta la Catalogna. É una scalinata bella faticosa, ma bella anche da togliere il fiato. E non solo a chi fuma o non fa sport: tutti, arrivati in cima, si godono il panorama in silenzio. Dalla Seu Vella, monumentale complesso tra il romanico e il gotico (due secoli per costruirlo, a partire dal 1203), la vista vola per la provincia, plana sui Pirenei e poi, giù, in picchiata nel borgo. Uno zoom ed ecco Lleida, una cittadina medievale tagliata nel centro da calle Major e calle Sant Antoni. Attorno, vie strette con negozi tipici (miele, funghi e insaccati), locali di tapas, palazzi antichi e in stile modernista, di cui molti, freschi di restauro, esprimono l'aria di fermento che gira per la città oggi. Vale per il Palau de la Paeria, sede del municipio, con una facciata romanica, l'altra neoclassica e, dentro, reperti archeologici di recente scoperta già collocati. Vale per i cortili delle case vicine alla cappella di San Jaume, tappa del cammino di Santiago, e per i nuovi spazi sorti, come il Museo di Lleida, 7000mq interamente dedicati al passato cittadino. Non solo arte e cultura a Lleida. A bordo della Garrafeta, storica locomotiva a vapore, si marcia tra laghi e sentieri verso il Montsec, fermata del treno e tappa obbligata del tour. Qui, di notte e di giorno, con e senza nuvole, le stelle brillano così tanto e si vedono così bene che pare di essere tre metri sotto il cielo. É un vero spettacolo. Dura 40 minuti e merita una visita al Parco Astronomico del Montsec. Info: www.catalunyaturisme.com

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti