Londra, è morta a 46 anni Lucy la bambina che ispirò i Beatles

Si è spenta Lucy O'Donnel, la bambina che nel 1966 ispirò la canzone Lucy in the sky with diamonds del quartetto di Liverpool

Londra, è morta a 46 anni Lucy 
la bambina che ispirò i Beatles

Londra - La ragazza con gli occhi di caleidoscopio. Un disegno, la folgorazione di un istante, ti perdi nella spirale di occhi di diamante e poi arriva la canzone che, è storia, diventa un capolavoro. È morta a 46 anni Lucy O' Donnell, la donna che da bambina ispirò, nel 1966, la canzone dei Beatles "Lucy in the sky with diamonds".

Stroncata da una malattia rara La morte risale a martedì scorso e la donna è stata stroncata dal lupus, rara malattia cronica del sistema immunitario. Lo ha riferito la fondazione Saint Thomas. ÒDonnell era una compagna di scuola di Julian, figlio di John Lennon, secondo il quale il padre scrisse la canzone, che fa parte dell’album "Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band", perchè ispirato da un ritratto che il bambino (oggi musicista) aveva fatto dell’amichetta in classe.

Lucy o forse l'LSD "Questa è Lucy in cielo con diamanti", spiegò Julian al padre, portando il disegno a casa. Non tutti concordano con questa versione. Molti credono che il successo del 1967 fosse in realtà un riferimento all’LSD (le iniziali del titolo), la famosa droga allucinogena. Ma O' Donnell, una casalinga il cui nome da sposata era Vodden, aveva rivelato due anni fa che in realtà era stata lei a ispirare il titolo. «Jiulian aveva fatto una pittura e quel giorno il padre venne con l’autista per prenderlo a scuola", aveva raccontato in una intervista alla Bbc nel 2007.

Commenti

Grazie per il tuo commento