Malpensa, oltre 8 milioni di passaggeri per easyJet e nuovi collegamenti

Il vettore regisatra un incremento del 2.7% rispetto al 2018 nello scalo gestito da Sea e annuncia nuovi intestimenti e rotte in Italia

Oltre 20 milioni di passeggeri trasportati, consolidamento del terzo posto nel mercato con una quota del 12%, inaugurazione del primo Training Centre per piloti easyJet fuori del Regno Unito a Milano Malpensa, parte di un accordo decennale di easyJet con Cae per un investimento totale di oltre 100 milioni di euro, consegna di due aeromobili A321 Neo – all’avanguardia per la riduzione delle emissioni di CO2 e dell’inquinamento acustico. Prima compagnia aerea del mondo a compensare tutte le emissioni di anidride carbonica prodotte dalla combustione del carburante di tutti i voli e per conto di tutti i passeggeri. Sono questi i principali elementi del 2019 in Italia di easyJet, vettore leader in Europa, che continua la strategia di crescita e investimento in Italia anche per il 2020.

A partire da marzo saranno sei i nuovi collegamenti da e per l’Italia, che porteranno a 258 il totale delle rotte. I nuovi voli, giá in vendita, sono: Malpensa-Tivat, Malpensa-Preveza, Olbia-Bordeaux, Cagliari-Tolosa, operativi da fine giugno a fine agosto 2020, e Catania-Edimburgo e Verona-Londra Luton, operativi da marzo a ottobre 2020. Estese anche al periodo estivo alcune delle nuove rotte introdotte per l’inverno 2019-2020: Marsa Alam e Marrakech da Venezia, Marsa Alam e Fuerteventura da Milano Malpensa. In estate raddoppierá anche l’offerta per l’Albania con cinque frequenze settimanali per il collegamento tra Milano e Tirana. A Napoli migliorata l’offerta domestica con l’inserimento di un doppio collegamento giornaliero con Torino.

Questo ampliamento dell’offerta segue il lancio di 10 nuove rotte per collegare l’Italia al Nord Africa e al Medio Oriente dalle basi di Milano Malpensa, Venezia e Napoli, cui si è aggiunta per la prima volta nella storia di easyJet, anche l’Albania. Il 2019 è stato un anno di novità anche grazie al primo collegamento con Aqaba – Petra, in Giordania, da Venezia e Milano e all’introduzione di Marsa Alam da Milano e Venezia e Hurghada da Venezia e Napoli.

A Milano Malpensa easyJet ha consolidato la leadership confermandosi prima compagnia dello scalo lombardo. La compagnia ha chiuso l’anno finanziario 2019 con oltre 8 milioni di passeggeri trasportati (+2.7% rispetto al 2018), superando i 75 milioni dall’inizio delle operazioni. La compagnia collega lo scalo lombardo con 66 destinazioni (57 internazionali e 9 domestiche), ha 21 aerei basati e impiega circa 900 dipendenti.

A Venezia, invece, la compagnia sfonda la soglia dei 23 milioni di passeggeri trasportati dall’inizio delle operazioni nel 1998, e chiude l’anno con oltre 3.4 milioni di passeggeri (crescita del 10% sul 2018), confermando di essere la prima compagnia dello scalo Marco Polo con circa il 30% di quota di mercato e la compagnia preferita per le destinazioni domestiche, con un’offerta di oltre 800.000 posti messi a disposizione nel 2019. easyJet collega l’aeroporto con 47 destinazioni in 14 paesi, ha 7 aeromobili basati e impiega circa 300 dipendenti.

A Napoli, infine, easyJet ha consolidato la leadership e chiude il 2019 con 3.4 milioni di passeggeri trasportati (crescita del 12.4% sul 2018), per un totale di oltre 24 milioni di passeggeri dall’inizio delle operazioni nel 2000. Nel 2020, presso lo scalo campano easyJet baserà un nuovo aeromobile A320 neo per ampliare ulteriormente il ventaglio di opzioni a disposizione dei passeggeri, che ad oggi conta 44 destinazioni (36 internazionali e 8 nazionali).

Il 2019 sancisce anche altri due importanti risultati: a Fiumicino easyJet oltrepassa la soglia dei 25 milioni di passeggeri trasportati da e per l’aeroporto dall’inizio delle operazioni, mentre presso l’Aeroporto Valerio Catullo di Verona la compagnia festeggia il primo milione di passeggeri dall’inizio delle operazioni nel 2011.

“Il 2019 é stato un anno incredibile per easyJet in Italia”, commenta Lorenzo Lagorio, country manager easyJet per l’Italia -. Abbiamo iniziato l’anno festeggiando i 20 milioni di passeggeri trasportati da e per Venezia a gennaio, i 70 milioni a Milano Malpensa ad aprile. A marzo abbiamo celebrato il nostro nuovo aeromobile Neo a Napoli, a maggio siamo diventati la prima compagnia a Olbia e per tutta la Costa Smeralda din Sardegna, a giugno abbiamo festeggiato il primo anniversario del terminal dedicato a easyJet all’aeroporto di Catania. In estate abbiamo raggiunto il record di sempre con 2,2 milioni di passeggeri trasportati da e per l’Italia solo nel mese di agosto. A ottobre abbiamo inaugurato il primo training centre per i piloti di easyJet al di fuori del Regno Unito e a Novembre siamo diventati la prima grande compagnia del mondo a operare i propri voli a zero impatto di CO2”.

Bilancio dei traguardi che guarda ai nuovi obbiettivi del 2020, prosegue Lagorio: “Continueremo a investire e a innovare per creare valore per i nostri passeggeri e per i territori su cui operiamo, lavorando insieme ai nostri partner aeroportuali e alle istituzioni per cercare di garantire il miglior servizio possibile e contribuire al sistema paese migliorando la connettivitá per gli italiani che si spostano e attirando sempre piú turisti stranieri in Italia”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.