Maltempo, Palermo: aeroporto in tilt

Una perturbazione di origine scandinava ha spazzato via l'estate. Pioggia e grandine su tutt'Italia, disagi in Toscana, Campania. In tilt l'aeroporto di Palermo. Prime nevicate sopra quota 1500

Maltempo, Palermo: aeroporto in tilt

Milano - Una fine estate che ricorda l'inverno. Nubifragi, allagamenti, qualche grandinata, temperature in picchiata, e persino le prime nevicate anche se sopra i 1.500 metri: è arrivata l’annunciata ondata di maltempo di origine scandinava su gran parte della penisola. Situazione critica sia al nord che sull’alta Toscana e in Campania. Rovesci anche in Liguria, sulla Sardegna e Sicilia e in Friuli. La Coldiretti ha lanciato l’allarme per le coltivazioni di frutta e verdura. Si prevedono infatti peggioramenti con precipitazioni sparse, anche di forte intensità, sul settore tirrenico centrale e sulla Sardegna. Soltanto tra sabato e domenica ci sarà una netta tendenza al miglioramento sulle regioni tirreniche.

Friuli Venezia Giulia Prima neve, sopra i 1.500 metri. L’ondata di maltempo ha investito l’intera regione con neve, piogge estese e temperatura in picchiata anche di dieci gradi rispetto allo scorso fine settimana. La neve è caduta sui monti Canin, Coglians e Montasio. Pioggia su tutta la pianura e nella fascia pedemontana, ma anche a Trieste e sull’intera costa.

Liguria  Dopo essere stati impegnati per giorni contro gli incendi, i vigili del fuoco della Spezia sono dovuti intervenire nella notte per alcuni allagamenti. Numerose le chiamate per episodi di infiltrazioni e allagamento di fondi terranei durante il nubifragio che si è abbattuto nella zona.

Toscana Il maltempo ha creato problemi anche alla circolazione ferroviaria in Toscana. Come spiegano le Ferrovie dello Stato le "forti piogge con ripetute scariche atmosferiche" hanno causato rallentamenti alla circolazione ferroviaria sulla linea Tirrenica tra Pisa e La Spezia, e sulle linee regionali Viareggio - Lucca e Pisa - Lucca". A causa di un forte nubifragio che ha investito la città di Pisa, sette voli in arrivo in città sono stati cancellati e dirottati sugli aeroporti di Genova, Parma, Bergamo e Milano.

Campania Situazione critica nella zona di Napoli e provincia dove un violento temporale ha provocato allagamenti e disagi. Vigili del fuoco al lavoro soprattutto nella zona di Acerra, Afragola, Pianura e Cardito dove diverse persone sono rimaste bloccate in auto a causa degli allagamenti creati dalla forte pioggia. Il temporale ha creato problemi anche a Napoli. Fermi i treni della linea Circumvesuviana nel tratto che va da Gerolomini a Pisani per via di un allegamento alla stazione di Pozzuoli.

Gargano Sta lentamente migliorando la situazione nei Comuni del Foggiano dove sabato scorso si era abbattuto un violento nubifragio nel quale era morto un agricoltore travolto da acqua, e detriti vicino all’argine del torrente Iana, a San Marco in Lamis. Le zone maggiormente colpite sono San Giovanni Rotondo e San Marco in Lamis dove anche oggi sono al lavoro tre squadre di vigili del fuoco.

Sicilia, in tilt aeroporto Palermo Cinque persone ferite lievemente e una decina di gazebo del lido Greams distrutti a causa di una tromba d’aria che la notte scorsa ha soffiato a Marausa, centro balneare fra Trapani e Marsala. Il forte vento è arrivato mentre c’era uno spettacolo al quale stavano assistendo una sessantina di persone. Il maltempo ha messo in difficoltà questa mattina l’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo, dove a causa di un violento nubifragio si sono registrati ritardi nelle partenze, mentre due voli in arrivo sono stati dirottati a Catania. Si tratta del Ryanair FR3916 delle 10.10 proveniente da Londra Stansted e del Wind Jet IV275 delle 10.30 proveniente da Verona. È stato invece cancellato il volo Alitalia AZ1762 che avrebbe dovuto decollare alle 10.25 per Venezia.

Sardegna E' emergenza in provincia di Oristano e i problemi maggiori si segnalano nel capoluogo. La forte pioggia di oggi ha causato allagamenti e difficoltà per la circolazione. In alcune strade l’acqua ha superato i venti centimetri. I vigili del fuoco sono dovuti accorrere anche a Terralba, Mogoro e Cabras.

Commenti

Grazie per il tuo commento