Mantova Ci sono tre punti d’oro in palio contro una Salernitana già retrocessa

Ennesimo appello per il Mantova che questo pomeriggio affronterà, in trasferta allo stadio Arechi, la Salernitana già retrocessa in C1. La vittoria è indispensabile per sperare nella salvezza (ora i lombardi sono in zona play out) e per dare morale alla società che il presidente Fabrizio Lori, data l’impossibilità di pagare gli stipendi, ha messo in vendita. Dopo che una cordata milanese si è ritirata, in questi giorni si è fatto avanti l’imprenditore Gianluca Aguzzi, presidente di Total Return, che si è dato tre settimane di tempo per decidere.
Quanto al match, uomini contati per l’allenatore Michele Serena: Grauso, Nicco, Tarana, Nassi, Cavalli, Malatesta, Pizzuti e Mondini sono fuori uso, mentre appare recuperato l’attaccante Pellicori. Serena schiererà l’abituale 4-3-1-2 con Bellodi tra i pali; Salviato-Notari-Gervasoni-Lambrughi quartetto difensivo; Carrus-Spinale-Ronaldo a centrocampo; Locatelli trequartista alle spalle del duo Pellicori-Caridi. Un Mantova dunque che, malgrado le tante assenze, va all’attacco perché, a questo punto del campionato, il pareggio non serve più e Serena è disposto a rischiare per ottenere i tre punti.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti