Mare, arriva il decalogo anti maleducati

I sindaci si mobilitano per affrontare la prossima estate, caos e maleducazione che con l'arrivo dei turisti, aumentano: il 45% prevede la chiusura serale anticipata dei locali di divertimento, il 38% farà una ordinanza per la proibizione di un abbigliamento poco rispettoso per il buon costume della città, il 28% vorrebbe o prevede la riduzione drastica della vendita di superalcolici e infine il 19% un aumento dei controlli delle forze dell'ordine durante le ore notturne. Ecco il decalogo dei sindaci contro l'allarme maleducazione civica estiva.
1.Realizzare una guida per cittadini e turisti (in varie lingue) con l'illustrazione chiara e funzionale delle norme comportamentali da osservare; 2.Concentrare i locali notturni in un'area della città dove non possano arrecare fastidio a turisti e cittadini; 3.Attivare iniziative culturali e manifestazioni; 4.Incrementare la conoscenza di più lingue straniere tra i pubblici ufficiali, i commercianti e i cittadini; 5.Attivare un servizio di raccolta differenziata porta a porta e diffuso su tutto il territorio cittadino; 6.Predisporre un rigido controllo per la sicurezza, senza inficiare la vita quotidiana dei cittadini o la vacanza dei turisti; 7.Realizzare un trasporto pubblico efficiente e a prezzi contenuti che possa ridurre lo smog e il traffico; 8.Realizzare un arredo urbano attrezzato ed esteticamente appropriato, con particolare attenzione alle aree verdi; 9.Disporre un'ampia possibilità di parcheggio fuori dal centro urbano; 10.Predisporre un efficiente servizio di pulizia giornaliera per strade, piazze e luoghi pubblici.