Maturità, contro i furbetti scende in campo la Polizia Postale

La Polizia postale sta da giorni monitorando Internet e in particolare i siti e i forum frequentati dagli studenti in cerca dei testi delle prove dell’esame di maturità

Maturità, contro i furbetti scende in campo la Polizia Postale

Roma - La Polizia postale sta da giorni monitorando Internet e in particolare i siti e i forum frequentati dagli studenti in cerca dei testi delle prove dell’esame di maturità. Un controllo fatto sia a livello centrale che locale: tutte i distaccamenti della polizia postale in Italia sono stati allertati con una circolare contenente le indicazioni cui attenersi per prevenire possibili illeciti. L’obiettivo dei controlli è quello di evitare sia che vengano commessi reati da parte di funzionari pubblici o da coloro che hanno comunque accesso alle tracce prima delle fatidiche 8.30 di domani mattina, sia che qualcuno possa spacciare per veri - chiedendo denaro agli studenti alla ricerca della soffiata giusta - testi falsi. Ed è proprio per evitare queste ’bufalè che per il secondo anno consecutivo la Polposta e Skuola.net hanno lanciato la campagna di sensibilizzazione ’Maturità al sicuro. Accertamenti da parte della polizia postale sono inoltre in corso per risalire all’utente che sul sito di ’Scuolazoò ha messo in rete tracce con il logo del ministero dell’Istruzione, carta intestata del ministero e codice a barra delle commissioni e valutare se vi siano ipotesi di reato. Tracce che viale Trastevere ha già definito false.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti