Medicine a domicilio per gli anziani

Medicine a domicilio e teleassistenza, corsie preferenziali nei supermercati e nelle farmacie, condizionatori d’aria in tutti i centri anziani della città. A presentare il Piano Caldo 2010 per la terza età sono stati ieri il sindaco Gianni Alemanno e l’assessore alle politiche sociali del Comune di Roma, Sveva Belviso. Con loro, i direttori generali delle cinque Asl capitoline e i principali partner del progetto: Croce Rossa Italiana, Farmacap, Metronotte, Telecom Italia con il progetto Nonna Roma Pony Tim, le associazioni di area cattolica Acli, Arciconfraternita, comunità di S.Egidio, Caritas.
«Conosciamo l’emergenza, dobbiamo prepararci a raggiungere chi ha bisogno, il nostro è un programma ampio e creativo - ha detto Alemanno. È in questi momenti che si vede se la città c’è». «Abbiamo firmato protocolli con tutte le Asl e ideato altri servizi come il numero verde collegato alla Croce Rossa e le visite mediche nelle ore più fresche» ha aggiunto la Belviso.
Le iniziative del programma spaziano dall’assistenza medica alle serate musicali alle gite al mare. Gli over65 che andranno a fare la spesa nei supermercati dei gruppi Carrefour e Tuodì e in oltre 100 farmacie (42 comunali e 60 del circuito +Bene) avranno una «corsia preferenziale». In prossimità delle casse, infatti, un cartello con lo slogan «Salta la fila», consentirà loro di evitare estenuanti attese. Inoltre, in caso di bisogno, le farmacie forniranno assistenza attraverso la misurazione della pressione e somministrazione di acqua e sali minerali.
Gli over65 impossibilitati ad acquistare medicinali avranno la possibilità di riceverli a domicilio, grazie al contributo di Metronotte che si occuperà della consegna nelle ore notturne, e di Croce Rossa tramite ProntoFarmaco durante il giorno. Gli anziani dimessi dagli ospedali dopo il ricovero saranno monitorati telefonicamente per due mesi dagli operatori del call-center di Pronto Nonno (numero verde 800147741) e della Croce Rossa. Nei giorni precedenti i picchi di calore, inoltre, una telefonata con un messaggio preregistrato informerà l’anziano dell’innalzamento delle temperature e fornirà consigli utili su come affrontare il caldo ed eventuali numeri da chiamare in caso di bisogno. Le visite mediche nelle strutture ospedaliere saranno fissate dal Cup solo nelle ore più fresche.
A dare refrigerio alle calde giornate di luglio e agosto, invece, provvederanno i 140 condizionatori d’aria donati dall’assessorato alle Politiche sociali ai centri anziani della città. Chi vorrà trascorrere le giornate più calde al mare o alle terme, potrà invece aderire al programma delle Oasi estive, con trasporto e soggiorni gratuiti in località termali e marittime nei mesi di luglio e agosto. A supportare il Comune anche Telecom Italia con «Nonna Roma-Pony Tim della Solidarietà estate» per l’assistenza agli anziani che, pur in buona salute, resteranno soli in città. Tutto a partire dal 1 luglio.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti