Meteo e clima

Meteo, dalla neve al caldo: quando aumenteranno le temperature

Clima molto mite dal fine settimana e per alcuni giorni su oltre mezza Italia: temperature massime anche over 20°C, ecco dove e la durata di questa nuova fase meteo

Meteo, dalla neve al caldo: quando aumenteranno le temperature

Ascolta ora: "Meteo, dalla neve al caldo: quando aumenteranno le temperature"

Meteo, dalla neve al caldo: quando aumenteranno le temperature

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Un netto cambiamento meteo che interesserà gran parte d'Italia (non tutta): dopo il vortice ciclonico atteso per queste ore che attraverserà il Paese da nord a sud con tante piogge, acquazzoni e nevicate a quote molto basse, l'alta pressione prevista in rinforzo dal fine settimana ci accompagnerà per alcuni giorni con un netto aumento termico e valori anche superiori ai 20°C durante le ore diurne.

I valori del week end

Sarà specialmente da domenica 10 Dicembre che le temperature massime aumenteranno di qualche grado soprattutto al Centro-Sud e sulle Isole Maggiori "dove i termometri potrebbero avvicinarsi ai 18/19°C, mentre al Centro potrebbero raggiungere punte di 13/14°C", ha spiegato Stefano Rossi, meteorologo de Ilmeteo.it. Discorso diverso, invece, al Nord dove farà meno caldo per le dense foschie e banchi di nebbia che limiteranno la presenza del Sole e, di conseguenza, l'aumento termico sarà meno pronunciato. Se di notte continueranno le gelate per i cieli sereni, le massime "difficilmente supereranno i 10°C, eccezion fatta per la Liguria, dove potremmo registrare fino a 11/12°C", sottolinea l'esperto.

La scaldata della prossima settimana

Se domenica sarà già, comunque, molto mite al Centro-Sud un ulteriore aumento delle temperature massime che si porteranno al di sopra delle medie del periodo si avrà tra lunedì e mercoledì perché l'alta pressione avrà contributi d'aria calda in arrivo dal Nord Africa: ecco perché al Sud, specialmente sulla Sicilia, "i termometri raggiungeranno i 20°C, con punte anche di 21/22°C". In Sicilia, insomma, sembrerà di tornare indietro anche di un paio di mesi ma non sarà da meno il Centro dove si guadagneranno altri gradi e di giorno i 16-17°C saranno di casa in molte città, Roma compresa.

Non sarà lo stesso per le regioni settentrionali dove le condizioni meteo saranno più incerte: tra nubi e foschie dense anche in pieno giorno sarà limitato il soleggiamento notturno oltre al passaggio di massa d'aria fredde dal Nord Europa. Ecco perché i valori diurni si manterranno quasi sempre a una cifra con punte massime fino a 10°C come nel caso di Aosta e 12°C a Trieste. L'esperto sottolinea che dopo alcuni giorni di freddo invernale per gran parte del Paese ci sarà un addolcimento termico "come spesso accade in questo periodo dell'anno". Per motivi legati all'orografia "del nostro variegato territorio, non è facile registrare un contesto climatico uniforme su tutta l'Italia".

Quando tornerà il freddo

Un ritorno a condizioni pienamente invernali ovunque dovrebbe avvenire a partire da giovedì 14 dicembre quando aria fredda dal Nord Europa potrebbe spazzare tutta la penisola con un netto calo termico e nuove piogge e nevicate a bassa quota. Vista la distanza dall'evento è importante seguire i prossimi aggiornamenti.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

Commenti