Milano in delirio per Madonna: "Grazie a Dio ho padre italiano"

In 55mila a San Siro per la prima tappa italiana della popstar. Ringrazia il pubblico e gli italiani, ricorda Michael Jackson e non fa mancare la parentesi lesbo

Milano in delirio per Madonna: 
"Grazie a Dio ho padre italiano"

Milano - Una dichiarazione d'amore per l'Italia e per i fan italiani, ricambiata da altrettanta adorazione da parte del pubblico, è venuta da Madonna che, ieri sera in concerto allo stadio Meazza, ha ricordato le sue origini gridando "Grazie a Dio mio padre è italiano". La popstar, avviandosi a concludere la scaletta di 23 brani, per uno spettacolo durato due ore, ha ringraziato la folla, spiegando di sentirsi sempre benvenuta nel nostro paese e di aver portato a termine lo show, benché raffreddata, "grazie all'amore e all'energia che mi date". Non avranno eguagliato i 77mila radunati una settimana fa per gli U2, ma i 55mila spettatori accorsi a San Siro per la prima delle due date italiane di Madonna hanno in effetti superato il record in quanto a intensità e partecipazione, risucchiati in uno spettacolo travolgente, più acrobatico che musicale, e dall'impatto visivo difficile da eguagliare.

Numeri da circo Salita sul palco alle 21.25, la Regina del Pop ha fatto la sua comparsa su di un trono sopraelevato, posto a centro palco, dando il via senza indugi a uno show frenetico, introdotto da 'Candy Shop' e 'The Beat Goes On', quando l'artista ha sfilato insieme ai suoi ballerini sopra una Rolls Royce bianca che ha raggiunto la pedana più esterna del palcoscenico. Procedendo con i brani, da 'Human Nature' a 'Vogue', il palco, racchiuso da numerosi maxischermi, ha rivelato pedane e cavità da cui prendevano vita le coreografie, fino a trasformarsi in un ring di pugilato durante una versione remixata di 'Die Another Day'.

Scena saffica La signora Ciccone, dall'alto dei suoi 50 anni e dell'indisposizione, si è scatenata sul palco fra salti con la corda, pole dancing, bacio saffico a una ballerina, repentini cambi d'abito e coreografie acrobatiche, incalzando la folla e alternando i brani più recenti di 'Hard Candy' a classici come 'Get Into the Groove', 'La Isla Bonita' o 'Music'. Il pubblico l'ha seguita in una danza irrefrenabile, nonostante la calura di San Siro, fra continue ovazioni e un vero tripudio di grida durante l'omaggio all'amico Michael Jackson, quando uno dei ballerini di Madonna ne ha assunto le sembianze, corredato di guanto, e rievocato le movenze con la celebre moonwalking, la camminata sulla luna.

I figli Dopo una parentesi dalle atmosfere gitane, con 'Miles Away', 'La Isla Bonita' appunto e 'Doli Doli', Madonna ha rivolto un pensiero ai suoi quattro figli: "Tre dei miei bambini sono qui stasera - ha detto - So che penserete che vostra madre sia pazza, è vero. Ma vi ama tantissimo". Lo 'Sticky and Sweet Tour' 2009 prosegue fra due giorni con la tappa di Udine, prima di ripartire per l'Europa, mentre a inizio agosto sarà in radio un nuovo inedito della pop star, a precedere l'uscita di un doppio greatest hits prevista per fine settembre.

Commenti

Grazie per il tuo commento