Milano, preso scippatore seriale: 5 furti in 4 ore

Dopo cinque colpi andati a segno in un solo pomeriggio, la Polizia ha bloccato Claudio Pitrolo, 33enne, grazie anche all'aiuto di svariati testimoni

Milano - Cinque scippi in meno di quattro ore. Braccato dalla polizia, ha interrotto la sua fuga contro una volante. Giubbotto nero, scooter bianco, barba incolta, il ladro è stato riconosciuto da un testimone al momento dell’arresto, scattato ieri alle 17.50 all’angolo tra viale Campania e viale Corsica. Claudio Pitrolo, 33 anni, agli arresti domiciliari al campo nomadi di via Bonfadini, nullafacente e con diversi precedenti, è finito in manette con l’accusa di furto con strappo e evasione. Il malvivente, tra le 13.50 e le 17.30 di ieri, ha scippato cinque donne tra via Tagliamento, viale Umbria, via Ciro Menotti, via Negroli e via Zanella, per un bottino complessivo di circa 850 euro.

Dopo l’ultimo scippo, Pitrolo è stato intercettato dalla volante Mecenate bis mentre percorreva in contro mano viale Corsica. In sella al suo scooter bianco, descritto da tutte le vittime, ha tentato la fuga eludendo il posto di blocco e imboccando via Longhi, via Piranesi, via Mugello e viale Campania, dove si è schiantato contro la volante senza gravi conseguenze. Inevitabile l’arresto. Un testimone, il 20enne Vincent A., ha riconosciuto Claudio Pitrolo come l’autore dello scippo ai danni della 84enne Ferdinanda M., l’ultima vittima, a cui è stata restituita la borsa appena strappata. Pitrolo è ora accusato di furto aggravato continuato ed evasione, ed è stato portato a S.Vittore. In un episodio simile, avvenuto però il 26 gennaio scorso, un minorenne incensurato, D.O., di 17 anni, di Gallarate (Varese) è stato arrestato dai carabinieri della stazione Sempione. E' ritenuto l'autore, insieme a un altro giovane, di uno scippo ai danni di una 48enne italiana, è stato intercettato e arrestato da una pattuglia dei carabinieri martedì scorso alle 9 in piazza Spotorno.

Il giovane, incensurato e residente a Gallarate, si era scagliato contro la vittima  dopo averla vista recuperare da terra il cellulare perso dal complice per favorirne la fuga. Due militari della Stazione Sempione lo hanno bloccato dopo una breve colluttazione. Il complice, invece, è riuscito a fuggire, ma ha abbandonato la borsetta in strada dopo che due passanti hanno provato a fermarlo. La vittima, un’impiegata, è stata trasportata in ospedale per una distorsione al ginocchio. Guarirà in otto giorni.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.