Milano sempre più "biciclettosa": inaugurata la centesima ciclostazione

Con l'inaugurazione del punto di via Borgogna, arrivano a cento in nove mesi le zone di prelievo della "BikeMi". Finora 355mila i prelievi degli utenti: un successo clamoroso

Un successo clamoroso. Milano è sempre più biciclettosa e sempre più leader nazionale nell'adozione della bici comunale a noleggio. A poco più di 9 mesi dall'inaugurazione, sale a 100 il numero di stazioni di «Bikemi», il servizio di Bike Sharing che festeggerà proprio il centesimo posteggio in via Borgogna. Sempre più numerose e riconoscibili, le ormai oltre 1300 biciclette color crema conquistano, dunque, una nuova postazione di pari passo all'incremento dell'impiego del servizio da parte di cittadini e turisti. Il numero di abbonati annuali è infatti salito progressivamente nel corso dei mesi, fino a raggiungere ad agosto quota 10.300. Circa 6.200, invece, gli abbonamenti giornalieri sottoscritti finora, per un totale di 355mila prelievi totali. Anche gli stranieri presenti in città hanno dimostrato di gradire l'iniziativa, in modo particolare, secondo le stime di Atm, tedeschi, inglesi, francesi, svizzeri, spagnoli, brasiliani, coreani e israeliani. Non a caso, il boom dei prestiti è stato registrato proprio durante un grande evento internazionale come il Salone del Mobile, con le 3.647 biciclette prelevate nella sola giornata di apertura, lo scorso 22 aprile, e un totale di 1.914 ciclisti. Successo favorito anche dall'allungamento dell'orario del servizio dalle 23 fino alle 2 di notte che, visto il gradimento da parte degli utenti, l'Amministrazione ha replicato anche durante l'estate.
Tra le stazioni più utilizzate, quelle del centro, con in testa Cadorna, Duomo, San Babila, Cairoli e Porta Venezia. Le fasce orarie preferite, invece, quelle di punta, fra le 08.00 e le 9.00 del mattino e fra le 18 e le 19.

Commenti

Grazie per il tuo commento