Ai Giardini Montanelli (ri)sboccia Orticola tra fiori, colori, incontri e «Piante Amiche»

Iniziative in musei, cortili e gallerie. In Piazza Scala un giardino segreto

Da 24 anni segna l'arrivo ufficiale della bella stagione, ed è anche l'evento milanese dedicato al verde più chic dell'anno. Da oggi a domenica Milano rifiorisce con Orticola, raffinata mostra mercato di florivivaismo, nata nel 1996. I Giardini Montanelli, quartier generale dell'evento, ma fiori in tutta la città: dai musei alle gallerie, dai cortili alle vetrine delle boutique, con una serie di installazioni e iniziative. E proprio al verde di Milano sono destinati i proventi della più importante vetrina per il vivaismo nazionale e internazionale di ricerca: dall'Aiuola dei Cerbiatti di fronte al Museo Civico di Storia Naturale, all'aiuola in via dei Giardini nello storico Giardino Perego, senza contare le altre iniziative dell'associazione come l'allestimento della Corte d'Ingresso della Gam, la riqualificazione del perimetro esterno del Cortile di Palazzo Dugnani, l'oasi verde di Palazzo Reale e gli Orti Fioriti di CityLife.

Tema di questa XXIV edizione, le «Piante amiche: le buone associazioni botaniche», all'insegna del rispetto per il giardino e per la natura perché il giardinaggio non è solo accostamento di forme, colori e fioriture. Così in questi giorni impareremo a conoscere le diverse specie di piante autoctone, anche provenienti da territori lontani.

Ai Giardini Indro Montanelli tornano le grandi famiglie dei vivaisti e le aziende storiche, ma anche i giovani e le start up, senza contare i tanti momenti d'incontro e, fra le novità, la sezione «Mirabilia» con piante sconosciute provenienti da Paesi lontani. E poi c'è il Fuori Orticola, Fuorisalone dell'Orticola, che colonizza mezza città. Al Castello Sforzesco si celebra Leonardo da Vinci con la Pergola dei Gelsi, struttura ispirata all'affresco con i gelsi dipinto dal maestro nel 1498, illuminata dalle luci ipermoderne di Artemide. In Piazza Scala, nel chiostro ottocentesco delle Gallerie d'Italia, è spuntato un giardino segreto creato dal direttore di Marie Claire Italia Cinzia Felicetti. Fioriscono anche i musei milanesi (quest'anno 14) con le visite guidate al Museo del '900, al Museo Diocesano e al Mudec, e poi l'Orto Botanico, la Gam e la Triennale, gli ingressi gratuiti alle Gallerie d'Italia, alla Pinacoteca di Brera e al Bagatti Valsecchi, le iniziative per bambini al MuBa, gli ingressi ridotti a Palazzo Reale e al Poldi Pezzoli, le visite alle installazioni artistiche al Museo Botanico Aurelia Josz.

Tanti anche gli eventi tematici: la mostra fotografica «Gardenology» di Marie Claire Maison in via Spiga, il concerto dedicato a Verdi e Puccini al Gazebo della Musica, i percorsi di «Comunemente Verde» a Villa Lonati, la mostra e le iniziative del Garden Club Milano al Piccolo Teatro, l'apertura dell'Orto Botanico Città Studi per una mostra-mercato di vasi antichi e arredi da giardino siciliani. Mentre «Orticola Arte» ha coinvolto i bimbi: insieme all'artista Pao, gli alunni della Dante Alighieri hanno creato un murales con piante, fiori e animali sulla facciata della scuola. Infine le boutique: 20 vie del centro si colorano con oltre 40 «vetrine fiorite», allestite e decorate da 25 creativi seguendo il tema dell'anno (info: www.orticola.org).

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.