Album

N el giardino che hai sempre sospirato «magari fosse mio!»; al fresco del chiostro che puoi visitare solo di giorno; nel museo dove ti sei spesso immaginato scene notturne da Codice da Vinci. Milano è tutta nostra, se lo vogliamo, di giorno. Ma la notte no. Tutti a casa. E se d'estate non fosse così, ma, grazie ad orari e ad appuntamenti straordinari, la città e i suoi luoghi più magici tornassero ad essere nostri? Un po' come nella fiaba di Coppelia dove le bambole del burattinaio si animano per lei, solo di notte, l'estate a Milano ci fa sentire tutti un po' più padroni... in casa d'altri. Ecco dove gustare en plein air concerti, cinema, cultura e musica dall'ora dell'aperitivo in su.
CINEMA ALL'APERTO
Conservatorio Verdi, Umanitaria, Bastioni di Porta Venezia: con 217, fra film e concerti, scatta da domani ( merc 30) la stagione del cinema all'aperto di Arianteo, al costo di 6,50 euro. Al Conservatorio il programma prevede fino al 31 luglio un concerto alle 21 e un film alle 22. Nel chiostro dei glicini dell' Umanitaria e ai Bastioni i film sono alle 21.30 e alle 21 in agosto. Ai Bastioni il lunedì è dedicato agli italiani, film made in Asia il giovedì e sabato per famiglie. (www.spaziocinema.info - 02 43912769).
CHIOSTRI DELL'UMANITARIA
All'Umanitaria l'"Estate nei chiostri" è anche gioco e teatro e si prolunga fino al 26 settembre. Diversi i percorsi: dal torneo di burraco del mercoledì alle 17.30 al laboratorio teatrale per bimbi ogni giovedì. Il martedì è dedicato al Canton del meneghin con la storia del dialetto. www.umanitaria.it - 02 5796831.
TRIENNALE E BOVISA
Per tutta l'estate in via Alemagna 6 si tira tardi ogni giovedì e venerdì: visitare le varie mostre della Triennale e rifocillarsi poi nel tardo pomeriggio con l'aperitivo nel dehor della Fondazione, al cospetto di De Chirico, non costerà più di 13 euro con un biglietto unico speciale. Alla Triennale Bovisa ( via Lambruschini, 31 - 02 36577801) sono invece alle 21 gli appuntamenti con la musica di «It's not only rock and roll, baby!»: giovedì tocca ai Blastema, nuovo nome nel panorama nostrano del rock. Gli appuntamenti si susseguono anche la domenica, si interrompono ad agosto, ma il 12 settembre ce n'è uno da mettere in agenda: è quello con Patti Smith. Oltre la musica in Bovisa c'è anche il cinema di nicchia, fra chicche perdute nel labirinto della grande distribuzione: la rassegna «Rock and Roll life» ogni martedì fino a metà settembre propone pellicole meno note e anche anteprime, dedicate al mondo della musica.
DIOCESANO
Caravaggio e il jazz sono i protagonisti dell'estate del Diocesano che anche quest'anno chiude di giorno ed apre la notte, da martedì a sabato dalle 19 alle 24: fino al 25 agosto l'arte di Michelangelo Merisi si snocciola in pillole con una serie di conferenze a lui dedicate il mercoledì alle 21. Il martedì invece è a tutto jazz, mentre nel chiostro le delizie di California Bakery rifocilleranno il visitatore. Oltre a 5 mostre di arte contemporanea e ai tradizionali percorsi museali, gratuiti per l'estate, al Diocesano (www.museodiocesano.it, 02 89420019), novità di quest'anno, si potrà anche andare a scuola, grazie al laboratorio ( a pagamento) per imparare a distinguere varie tecniche artistiche (Ad Artem - 02 6596937).
HANGAR O CASTELLO?
Con due mostre e tre installazioni riapre i battenti l'Hangar Bicocca dell'ex Ansaldo che si prepara alla sua prima nuova estate: il giovedì l'apertura si prolunga fino alle 22.30. Fra i protagonisti, i video di Carlos Casas dedicati ad Uzbekistan e Patagonia e le installazioni di Christian Boltanski (Via Chiese, tel 0266111573). Per i nottambuli più tradizionalisti anche il Castello dei milanesi apre i battenti la sera con le visite guidate organizzate da Opera D'arte (tel. 02 45487399, fino alle 22.30) alla scoperta del museo dei mobili, del design degli Sforza, gli Arazzi Trivulzio, la pinacoteca e la sezione di Arte antica.
SIMONETTA, LATINOAMERICANDO
Tre classici rendez -vous con la musica: i cortili di villa Simonetta (via Stilicone 36 - 02313334) ospitano fino al 7 luglio la consueta maratona musicale curata dall'Accademia internazionale della Musica. Domani, per esempio, è in programma «Vanitas Vanitatum» con musiche di Chopin, Schumann, Piazzola e Ravel. A Castellazzo di Bollate invece si danno appuntamento fino al 22 luglio i migliori interpeti della musica pop e contemporaneo (www.festivalarconati.it 800 474747) mentre è ad Assago il ritrovo per gli amanti del mondo Sudamericano e caraibico con latinoamericano, indispensabile viatico alle più calienti notte d'estate fino al 16 agosto: (www.latinoamericando.it).

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti