Aperto il "derby" per il logo dei Giochi

Tomba e Pellegrini lanciano il voto on line per il simbolo del 2026

Aperto il "derby" per il logo dei Giochi

Il «Dado» con i colori della bandiera italiana o «Futura». Si è aperta sabato notte dal palco del Festival di Sanremo la prima competizione olimpiaca 2026, quella per scegliere il logo dei Giochi invernali Milano-Cortina. Per la prima volta nella storia delle olimpiadi il simbolo sarà scelto dalla gente con una votazione on line aperta per due settimane. Ad aprire i «giochi» tra i due loghi finalisti accanto ad Amadeus sono stati del Ambassador del 2026 d'eccezione, i campioni olimpici di nuoto Federica Pellegrini e di sci Alberto Tomba. E l'«Albertone» nazionale non era mai salito prima sul palco di Sanremo ma fu protagonista a distanza nel 1988, quando la finalissima si fermò per permettere agli italiani di godersi lo slalom speciale di Calgary con cui Tomba ribaltò la classifica e conquistò l'oro olimpico con 6 centesimi di vantaggio. La Pellegrini invece era già stata protagonista all'Ariston 9 anni fa al fianco di Gianni Morandi. Federica Pellegrini e Alberto Tomba, primi Ambassador di Milano Cortina 2026, sono stati inoltre protagonisti di un siparietto sportivo che li ha visti lanciare un appello al voto a parti invertite. Federica ha invitato gli spettatori a votare per Futura e Alberto Tomba per Dado. «Questi Giochi saranno una vetrina straordinaria e una grande occasione per il Paese - ha ammesso la campionessa di nuoto -. Saranno i Giochi di tutti, e tutti devono partecipare a partire da questo voto sull'App e sul sito di Milano Cortina 2026». Valori dello sport e sostenibilità sono gli elementi chiave dei simboli arrivati al «derby» finale, si può votare sul sito www.milanocortina2026.org e sull'app Milano Cortina 2026. Il risultato verrà annunciato in una puntata speciale dei Soliti Ignoti su Rai1 dedicata ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026 con vari ospiti. Anche Tomba vorrebbe che «fossero i Giochi di tutti gli italiani. Saremo tutti parte di una bellissima avventura a cominciare da oggi». Il ceo della Fondazione Milano-Cortina 2026 Vincenzo Marino su Facebook sottolinea che è «l'inizio dell'avventura, sono orgoglioso di questa straordinaria esperienza e di tutti i colleghi che con me stanno lavorando duramente per fare dei Giochi Italiani i migliori di sempre. Sarà un viaggio che toccherà tutta l'Italia e tutti gli Italiani. Lanceremo tanti progetti e iniziative in ogni area cercando di dare un contributo per far ripartire il nostro Paese dopo questi terribili due anni».

Commenti