Bernardo a De Luca: "Io un umarell? Lui una macchietta: faccia meno show"

Botta e risposta tra candidato di centrodestra e governatore

Bernardo a De Luca: "Io un umarell? Lui una macchietta: faccia meno show"

«De Luca chi? Ah, quello che salta le code? Ma sì' ora mi sovviene: è quella macchietta che Crozza ha reso un po' noto con le sue imitazioni. Questa spiritosaggine su umarell e martinitt francamente non la condivido. De Luca faccia meno show e porti rispetto per chi riesce a dare sempre e comunque un grande contributo alla società». Così Luca Bernardo, uscito sconfitto nella sfida alla poltrona a sindaco di Milano, replica alle dichiarazioni di Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania. «Mi stupisce che un uomo delle istituzioni della Repubblica scada così tanto. Sono onorato dell'accostamento a umarell e martinitt. Forse il governatore campano parla senza conoscere il senso delle parole. Si sforza con l'ironia, ma questa è un'arte che dovrebbe imparare. Almeno da Pulcinella» conclude Bernardo. Botta e risposta al veleno da Napoli a Milano. Luca Bernardo, ha replicato piccato a Vincenzo De Luca che con toni pesanti durante una diretta su Facebook aveva apostrofato il primario candidato dal centrodestra nella corsa a Palazzo marino : «Milano è stata una delle realtà che ci ha prodotto più entusiasmo, grazie soprattutto al candidato della Lega, tale Bernardo- aveva detto De Luca- Sarà un'ottima persona, ma visto così, al primo colpo, non ci credevo che potesse essere il candidato per una città come Milano, è una via di mezzo tra un umarell (gli anziani che guardano i cantieri, in bolognese, ndr) e un martinitt (gli orfanelli, in milanese), non ci credevo neanche io quando l'ho visto: credo che Sala sia nato con la camicia, se qualcuno gli avesse chiesto che candidato vuoi, lui avrebbe risposto Bernardo»

Commenti