C'è il Covid-19, si prendono la casa. Scatta l'incubo occupazioni

Sciacalli nell'emergenza coronavirus. Non solo in periferia. Il racconto: "Trovato dentro un magrebino con la droga

"Abbiamo comprato casa poco prima che scoppiasse l'epidemia di coronavirus. Ha bisogno di ristrutturazioni, quindi è disabitata. Ma quando due giorni fa l'architetto è andato sul posto per un sopralluogo, ha trovato la porta scassinata e alcune brande al piano terra". Milano, zona Amendola. Quartiere di alto livello della città meneghina, a due passi da City Life. Uno di quei posti dove ti aspetti di tutto, tranne che in una via piena di villette in meno di un mese una famiglia possa ritrovarsi con la propria casa occupata da uno o più abusivi.

È successo invece ad una coppia milanese, di origini liguri. A metà febbraio acquistano l’immobile e firmano tutte le carte per il passaggio di proprietà. La casa viene subito liberata dai precedenti inquilini. È in buone condizioni, ma necessita di una rinfrescata. Così l'architetto inizia a studiare le soluzioni. "Nel frattempo ci siamo trasferiti per qualche giorno in Liguria dai nostri parenti per il carnevale", ci racconta la proprietaria, che preferisce mantenere l'anonimato. Poi i fatti precipitano. Il 21 febbraio l’Italia scopre di essere stata invasa dal coronavirus, il governo prende le prime misure restrittive, l'8 marzo chiude la Lombardia. E la famiglia decide di rimanere dai parenti in provincia di Savona.

La casa rimane quindi sguarnita per almeno un mese. "È indipendente, con giardino e senza mobili", spiega la donna. Per il resto c’è tutto. Anche il bagno è utilizzabile. Ma chi poteva immaginare potesse essere un problema? Invece intorno all'ora di pranzo di mercoledì l'architetto va sul posto, apre la porta e scorge alcuni letti di fortuna. Non dovrebbero esserci, non c'erano l’ultima volta che la casa era stata aperta. A quel punto fa qualche passo indietro e chiama la polizia, che nel giro di poco tempo interviene. "All’interno le forze dell’ordine hanno arrestato una persona di origine magrebina, poi nel perquisire l'appartamento hanno trovato pure della droga". La famiglia è ovviamente sotto choc, per qualche momento ha accarezzato anche l'idea di tornare di corsa a Milano. "Quando compri una casa pensi di poter stare tranquillo - racconta la proprietaria - Soprattutto perché stiamo parlando di una zona abbastanza centrale di Milano".

Già, perché quella delle occupazioni è una piaga che normalmente affligge le aree periferiche della metropoli: via degli Etruschi, Calvairate, via Bolla, Giambellino. Anche durante l’epidemia da coronavirus. Lo scorso weekend, riportano fonti Aler al Giornale.it, gli abusivi hanno realizzato 30 tentativi di occupazione, di cui uno solo è andato a segno. Il fine settimana precedente, quello di metà aprile, altri 43 tentativi di cui 4 andati a "buon fine". A rimetterci sono soprattutto gli anziani colpiti dal Covid-19: vengono ricoverati, finiscono in ospedale, poi quando tornano si ritrovano il portone divelto e la casa in mano a bande di rom. Un incubo che va avanti da marzo. Lo scorso mese Aler aveva dovuto far fronte a 102 interventi in flagranza, recuperando 57 case mentre altre 45 sono state occupate. Nello stesso periodo dell’anno scorso, gli interventi erano stati solo 70. Sintomo che gli sciacalli stanno approfittando dell'emergenza sanitaria.

"Adesso cercheremo di anticipare la ristrutturazione nella speranza che con il cantiere messo in sicurezza e gli operai al lavoro a nessuno venga in mente di forzare di nuovo la porta finestra", continua la donna. La polizia ha assicurato che in caso di nuovi problemi interverrà tempestivamente. Ma è difficile restare tranquilli. "La preoccupazione è che se venisse occupata da una famiglia, magari con bambini, poi non riusciremmo più a mandarli via".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

dagoleo

Sab, 02/05/2020 - 10:47

introducete una norma cogente che chi si macchia di occupazioni abusive viene cancellato dalle liste per l'assegnazione di case popolari per 10 anni. vedrete che finirà tutto immediatamente.

Giorgio5819

Sab, 02/05/2020 - 11:05

La tolleranza e l'accondiscendenza di questo governo nei confronti dei delinquenti ci porterà alla guerra civile, e saranno i primi a pagare.

Altoviti

Sab, 02/05/2020 - 11:11

Ringraziate Renzi e la Boldrini per quelle risorse di cui ovviamente "non si può fare a meno"...

Ilsabbatico

Sab, 02/05/2020 - 11:17

Semplice, chi occupa una casa deve finire in galera. Non vedo il problema, è un crimine.

honhil

Sab, 02/05/2020 - 11:24

Questo è l’ideologico regalo dei figli del fu Pci, Pds, Ds, Pd.

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 03/05/2020 - 15:13

Forse siamo l'unico paese al mondo dove uno può occupare un appartamento di un'altra persona senza che gli succeda niente. La sinistra su questi episodi è "distratta".