Gli chiede un passaggio e poi lo rapina: fermato marocchino

Un marocchino, pregiudicato, picchia e rapina un 21enne che gli aveva dato un passaggio. Dopo una breve fuga, lo straniero è stato fermato dai carabinieri

Gli chiede un passaggio e poi lo rapina: fermato marocchino

Un gesto gentile ed altruistico fatto da un giovane di 21 anni nei confronti di un 30enne marocchino è stato ripagato dallo straniero con un atto di incredibile e sconvolgente violenza.

Il nordafricano ha infatti approfittato di un passaggio in auto offerto dal ragazzo per aggredirlo nel tentativo di rubargli soldi e cellulare. Dopo momenti di fortissima tensione e grande paura, lo straniero scende dall’auto e prova la fuga ma viene bloccato da una pattuglia dei carabinieri che stava transitando nella zona.

L’episodio si è verificato intorno all’una della scorsa notte a Garbagnate Milanese, piccolo comune alle porte di Milano. Il nordafricano, con la scusa di dover rientrare a casa, avrebbe chiesto un passaggio in macchina al giovane che aveva conosciuto poco prima in un pub della zona.

Con grande generosità, ed un pizzico di ingenuità, il ragazzo risponde positivamente alla richiesta. Appena saliti nella vettura, però, il marocchino mostra le sue reali intenzioni. L’extracomunitario prima minaccia il giovane per farsi consegnare denaro e telefono e, poi, per ribadire la sua criminale pretesa lo aggredisce sferrandogli diversi pugni al volto.

Fortunatamente, lungo la strada la vittima incrocia una pattuglia dei carabinieri impegnata nel servizio di controllo del territorio. Alla vista dei militari, il 21enne ferma la macchina e, nel tentativo di chiedere aiuto, attira l’attenzione delle forze dell’ordine con i fari abbaglianti.

A quel punto, capendo di essere in pericolo, lo straniero è sceso dall’auto ed è scappato a piedi. La sua disperata fuga, però, dura davvero poco. Dopo un breve inseguimento, infatti, i carabinieri riescono a raggiungere e a bloccare l’uomo.

Ascoltata la testimonianza della vittima su quanto accaduto, i militari conducono il marocchino, risultato essere pregiudicato, in caserma. Dopo gli accertamenti di rito, il nordafricano è stato arrestato con le accusa di tentata rapina e lesioni aggravate.

Il 21enne, invece, a causa di alcune contusioni al volto è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale garbagnatese per le cure mediche e, poi, dimesso con pochi giorni di prognosi.

Commenti