Commissione Covid, si riparte

Trovato accordo tra Pd e Lega, a settembre le votazioni

Alla fine un risultato l'opposizione l'ha portato a casa: la Commissione regionale d'inchiesta Covid-19. A annunciare l'elezione del presidente e dei componenti della commissione il 7 settembre alle ore 14, ieri pomeriggio durante i lavori della Sessione di Bilancio il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi. Pace fatta dunque, tra Lega e Pd, dopo alcuni incontri a margine dei lavori consiliari che hanno confermato la possibilità di trovare una sintesi politica in grado di far partire l'attività della Commissione. Nel suo intervento il capogruppo della Lega Roberto Anelli, che aveva posto un veto politico alla presidenza targata Pd, ha dichiarato la disponibilità della maggioranza stessa nel «ripartire da zero per poter dare finalmente vita a una Commissione utile e necessaria per affrontare al meglio una nuova emergenza sanitaria, qualora in futuro dovesse verificarsi nuovamente tale rischio ed eventualità». A spianare la strada al dialogo le dimissioni presentate ieri mattina da vicepresidente di Mauro Piazza (Fi): sul piatto i 1.025 emendamenti che il Pd ha presentato all'assestamento di bilancio, la cui discussione è iniziata ieri pomeriggio, e che dovrebbe quindi ritirare. Oltre 2mila le richieste di modifica e ordini del giorno che hanno già fatto slittare l'approvazione della manovra regionale a giovedì.

Dopo la falsa partenza di fine maggio con la renziana Patrizia Baffi (nella foto), autocandidatasi alla presidenza della commissione d'inchiesta e votata dalla maggioranza, costretta a dimettersi dopo che Pd e 5Stelle che hanno ritirato i propri consiglieri, a settembre si cercherà di ripartire. «Su richiesta delle opposizioni all'inizio di maggio avevamo istituito una Commissione che mi auguro possa vedere finalmente un confronto partecipato e propositivo tra tutti i suoi componenti - ricorda il Presidente Alessandro Fermi -, con l'obiettivo di approfondire e analizzare la gestione dell'emergenza sanitaria di questi mesi in modo utile e costruttivo, senza cadere in sterili polemiche e strumentalizzazioni». Istituita dall'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale (articolo 19 dello Statuto d'Autonomia della Lombardia e articolo 52 del Regolamento generale), la Commissione è composta da tre Consiglieri per i gruppi consiliari più consistenti (Lega, Forza Italia, Partito Democratico e 5Stelle) e da un consigliere per gli altri gruppi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.