Dal Comune un pacco dono per i bebè

L'iniziativa con Unicef. Nel 2017 arriva il reddito di maternità da 1800 euro

«Ogni bambino che nasce in città è un dono, e con un dono bisogna rispondere»: spiega così la nuova iniziativa del Comune per i neonati e i loro genitori la presidente di Unicef Milano Fiammetta Casali, ieri a palazzo Marino assieme agli assessori al Welfare Pierfrancesco Majorino e alla collega all'Anagrafe Roberta Cocco. Il «pacco dono» fa parte dell'iniziativa «Benvenuto nella casa delle coccole» e consiste in una scatola, decorata con disegni a pastello, con dentro un kit pensato per i bambini appena nati e per i loro genitori. Nello specifico: una tutina, un bagnoschiuma, una confezione con due pannolini, una pasta protettiva, contenitori per il latte materno, creme e altri prodotti per l'allattamento. Tutti i prodotti sono offerti dagli sponsor dell'iniziativa, e la composizione del pacco è stata curata da Unicef nell'ottica della promozione della pratica dell'allattamento al seno. Il pacco potrà essere ritirato dai neo genitori in tutte le farmacie Lloyds, dopo aver ricevuto una lettera a casa con le modalità di consegna. Nel pacco che arriverà da metà dicembre, destinato a tutti i nuovi genitori senza limiti di reddito, anche due libri illustrati e una guida ai servizi per l'infanzia e la famiglia. «È un'azione bella e significativa - commenta l'assessore Majorino - penso che la politica per la famiglia debba contraddistinguere le amministrazioni, non si può lasciare questo tema a chi lo usa per attaccare le politiche per i diritti civili. Per anni siamo stati ostaggio di una contrapposizione che non c'è, si possono fare iniziative per le unioni civili o leggi come la Cirinnà e contemporaneamente azioni a sostegno delle famiglie».

A partire dal prossimo anno il Comune erogherà un reddito di maternità riconosciuto alle famiglie con un reddito Isee inferiore ai 17mila euro, già assegnatarie di assegno di maternità inps, per circa 1.800 all'anno, da utilizzare per l'acquisto di beni e servizi per l'infanzia e sostenere l'affitto. Attualmente è in corso la sperimentazione di un primo contributo di 300 euro in buoni acquisto che saranno accreditati alle famiglie segnalate dai Caf al Comune, tra quelle che da settembre hanno fatto domanda dell'assegno di maternità inps, in totale un centinaio. Il reddito di maternità secondo le stime del Comune potrà coinvolgere circa 1800 famiglie residenti a Milano.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento