Il tunnel diventa un dormitorio: "Qui i migranti portano degrado"

Presidio della Lega: «Restiamo umani per la sinistra è solo uno slogan»

Una distesa di materassi, coperte, scatoloni. Il sottopasso che collega viale Brianza a viale Lunigiana trasformato (ormai da tempo) in un dormitorio a cielo aperto, si tratta soprattutto di immigrati che si riparano la notte nella corsia pedonale del tunnel, mentre le auto sfrecciano a pochi metri. Per denunciare l'abbandono dei clochard al freddo lì, in piazza carbonari e in tutta l'area della stazione Centrale, oltre che «il bivaccare di stranieri arrivati a Milano grazie alle politiche migratorie della sinistra, causa di inaccettabile degrado» la Lega - presenti il commissario cittadino Stefano Bolognini, gli onorevoli Alessandro Panza e Igor Iezzi, il presidente del Municipio 2 Samuele Piscina, la deputata Ue Silvia Sardone e tanti giovani padani - ha organizzato ieri mattina un presidio con le bandiere e gli striscioni anti Sala: «Milano merita più sicurezza, meno degrado». Milano, contesta Bolognini, «non può permettere che decine di persone vivano accampate nel degrado e tra i rifiuti nel tunnel sotto la stazione Centrale. Viale Lunigiana è zona fuori controllo. Queste persone vanno accolte nei centri e nei dormitori, se sono clandestini vanno espulsi e rimpatriati. Milano non è solo la città dei grattacieli e di Citylife come qualcuno racconta. Purtroppo troppe zone vivono nel degrado e nell'insicurezza. Anche per questo pensiamo che a Milano serva un'amministrazione con un passo diverso». Il presidente Piscina al megafono ha sottolineato che «la sinistra continua a ripetere lo slogan stay human, restiamo umani, ma queste persone arrivano in massa grazie alle politiche di accoglienza sconsiderata sella sinistra e vengono lasciate al freddo delle notti invernali con centri poco decorosi e insicuri dove nessuno vuole andare. Mancano i controlli e hanno paura di essere derubati». Si aggiunge che la situazione crea insicurezza e degrado, «i residenti non vogliono più attraversare il sottopasso, riceviamo lamentele. Chiediamo al Comune innanzitutto di aiutare queste persone e di rendere decorosa una zona abbandonata. Stay human non può essere unicamente uno slogan elettorale sui social network». E Iezzi garantisce che a Roma la Lega «impedirà la cancellazione dei decreti Salvini. Difendiamo la sicurezza dei nostri cittadini e la dignità degli immigrati regolari che vengono nelle nostre città».

Commenti

cgf

Dom, 26/01/2020 - 10:21

aiutarli a casa loro sarebbe stato meglio, ma nessuno lo avrebbe saputo ed allora come avrebbero mai avuto €$€$€$?

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 26/01/2020 - 10:26

VIVA LA DEMOCRAZIA CRISTIANA THALIANA!!! IL PARTITO DEI BARBONI DELL`ODIO, CHE HANNO PORTATO PROSPERITÀ, SICUREZZA ED UN LETTO A TUTTI COLORO CHE DORMIVANO SOTTO I PONTI, METTENDOLI AI LATI DEI TUNNEL, """QUELLI NUOVI, PERCHÈ QUELLI COSTRUITI NEL PERIODO DI PROSPERITÀ DEL SOCIAL-COMUNISMO, COME I PONTI, STANNO CADENDO A PEZZI"""!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 26/01/2020 - 10:26

Sinistri, perchè fate i razzisti con i migranti che avete fatto venirte? Li lasciate fuori a dormire al freddo al gelo? Domostrate la vostra solidarietà, che a sole parole appare alquanto falsa, portateli sotto il vostro tetto, o tacete per sempre.

giovanni235

Dom, 26/01/2020 - 10:29

Falso!!! I migranti portano benessere,ci pagano le pensioni,fanno lavori talmente umili che gli italiani non vogliono più fare ecc.ecc. In pratica:la mescolanza delle genti portano alla rovina dello Stato.

mcm3

Dom, 26/01/2020 - 10:44

Dite che i migranti portano degrado ma condannate ogni progetto di formazione, sapete fare solo slogan, nulla di serio, fate pace col cervello

Giorgio5819

Dom, 26/01/2020 - 11:15

"Queste persone vanno accolte nei centri e nei dormitori, se sono clandestini vanno espulsi e rimpatriati."...questo é lo schifo organizzato dai comunisti.

anna.53

Dom, 26/01/2020 - 11:43

Parole a vuoto e di odio evitiamole. Non concordo con l'immigrazione sregolata ma il degrado e le ingiustizie sono del e nel mondo. Che ad esse debba provvedere il nostro stato impoverito e feroce con le partite IVA e chi con fa impresa, indubbiamente no! . Sono per i 'progetti' come auspica un commentatore, ma che mettani tutti sulo stesso piano e finanziati anche con BANDI dove TUTTI E NON SOLO GLI AMICI DEGLI AMICI possano partecipare. Più controlli su chi ha diritti! E sui doveri civici

Ritratto di computerinside

computerinside

Dom, 26/01/2020 - 12:03

La bellissima Italia sta diventando un immenso immondezzaio! Maledetti "buonisti" sinistroidi.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Dom, 26/01/2020 - 12:07

Ci penserà la Lega con una maxi sanatoria e aumentando il volume dei "corridoi umanitari".

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Dom, 26/01/2020 - 12:08

@mcm3 Gli invasori non vanno formati, vanno detenuti e cacciati.

moichiodi

Dom, 26/01/2020 - 12:15

Salvini doveva saperlo che chiudendo gli sprar sarebbe finita così. Ci voleva l'esperto americano. Perfino molti commentatori leghisti qui commentavano scetticamente. Mentre i più creduloni credevano che il comandante-capitano li avrebbe rimpatriato.

bernaisi

Dom, 26/01/2020 - 12:23

ma non vi rendete conto che da sotto il ponte ci pagano la pensione e trasmetto la loro grande cultura a noi barbari ?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 26/01/2020 - 12:46

Il problema morale è che questo "status" è prodotto con la connivenza di coloro che votano le compagini "sozzopolitiche" che "sub lege" ibernano le soluzioni più lapalissiane alle problematiche della immigrazione squinternata.

maricap

Dom, 26/01/2020 - 13:13

mcm3 Dom, 26/01/2020 - 10:44 A prescindere che il migrante, arriva in un paese straniero, con richiesta esaudita e documenti alla mano. Quindi chi vi giunge in altri modi, tutto lo si può chiamare, meno che con quel nome. Per quanto riguarda i progetti di formazione, proprio all'inizio di questa pagina si può leggere, che il governo stanzia ben 15 milioni di euro, per far si che le onlus e le coop, aprano nel sud del paese proprio istituti per la formazione di questa gente. Ma formazione de che, se il lavoro non c'è nemmeno per noi italiani? Decine di migliaia di nostri giovani emigrano ogni anno, per andare a fare camerieri, aiuto cuochi e lavori umili vari, mentre continua l'invasione di vitelloni neri da mantenere, voluta dai comunisti. Sei milioni di italiani che vivono in povertà, chiedono giustizia, ma l'avranno solo se riusciranno a debellare la " Gioiosa macchina da guerra" del famigerato Achille Occhetto & C.

Ritratto di eqcman

eqcman

Dom, 26/01/2020 - 13:24

Veramente è già da un bel po’ di tempo che i tunnel della centrale sono abitati. Dov’è la novità?

maricap

Dom, 26/01/2020 - 17:34

@eqcmanDom, 26/01/2020 - 13:24 Se non è una novità, è sicuramente un pro memoria per quei decerebrati che si ostinano a farci invadere. Decine di migliaia di giovani vitelloni neri, invece di rimanere al loro paese per rendersi utili al suo sviluppo, e in alcuni casi addirittura per difendere donne, vecchi e bambini dai terroristi, come Boko Haram l'organizzazione terroristica jihadista diffusa nel nord della Nigeria; irretiti dalla propaganda comunista, che gli fa credere che basta mettere piede qui, per trovarsi nel Bengodi, lasciano il paesello, e dopo un viaggio, più o meno avventuroso, a bordo delle navi pirata delle ONG eccoli in Italy. Segue

maricap

Dom, 26/01/2020 - 17:51

Se non è una novità, è sicuramente un pro memoria per quei decerebrati che si ostinano a farci invadere. @eqcmanDom, 26/01/2020 - 13:24 Decine di migliaia di giovani vitelloni neri, invece di rimanere al loro paese per rendersi utili al suo sviluppo, e in alcuni casi addirittura per difendere donne, vecchi e bambini dai terroristi, come Boko Haram l'organizzazione terroristica jihadista diffusa nel nord della Nigeria; irretiti dalla propaganda comunista, che gli fa credere che basta mettere piede qui, per trovarsi nel Bengodi, lasciano il paesello, e dopo un viaggio, più o meno avventuroso, a bordo delle navi pirata delle ONG eccoli in Italy. Segue

Facciamofintache1

Dom, 26/01/2020 - 18:35

C'è tanto spazio per salah in piazzale Loreto. E non manca molto perché la storia si ripeta coi nuovi dittatori, fascisti rossi.

Facciamofintache1

Dom, 26/01/2020 - 18:37

C'è tanto spazio per salah in piazzale Loreto. E non manca molto perché la storia si ripeta coi nuovi dittatori, fascisti rossi.

maricap

Dom, 26/01/2020 - 21:39

part 2) Dopo due o tre anni, ben tenuti e ben pasciuti gravando sulle già misere risorse del popolo italiano, ( che ha sei milioni di persone che vivono nella miseria), vengono messi letteralmente in strada, e per vivere devono spacciare, rubare, rapinare,ed aggredire finanche le forze dell'ordine, quando non si vendono ai gay, e a qualche vecchia babbiona, in cerca di emozioni.