La Filarmonica in Regione. E Saccomanni sarà presidente

La Filarmonica in Regione. E Saccomanni sarà presidente

Il presidente di Unicredit, Fabrizio Saccomanni, diventerà il nuovo presidente della Filarmonica della Scala. Lo ha confermato Saccomanni stesso a margine di «Italy Corporate Governance Conference», alla Borsa di Milano. Prenderà il posto dell'ad Jean Pierre Mustier. «Sono contento, è un onore, sono un appassionato», ha spiegato in una conferenza di presentazione del concerto d'inverno, col governatore della Lombardia Attilio Fontana. Saccomanni: «Mi fa piacere che uno dei primi eventi che avrà luogo sotto la mia presidenza della Filarmonica sarà questo concerto che inaugura una prospettiva di collaborazione che durerà nel tempo. Valuteremo con voi la possibilità di continuare il Concerto d'inverno e altre iniziative».

Il programma dell'evento, che si tiene il 17 dicembre alle 20 in Auditorium Testori a Palazzo Lombardia, prevede l'esecuzione de «L'Inverno» di Vivaldi, concerto in fa min. op. 8 n. 4 Rv 297 per violino e archi; il «Concerto in si bem. magg. op. 4 n. 6» di Händel per arpa e archi; il Rondò in la magg. D.438 di Franz Schubert per violino e archi; la Fantasia su temi da «La Sonnambula» di Bellini di Giovanni Bottesini per contrabbasso e archi e la Serenata in sol magg. K.525 «Eine kleine Nachtmusik» per archi di Mozart. Si esibiranno gli strumentisti della Filarmonica: Francesco De Angelis, violino; Olga Mazzia, arpa, e Francesco Siragusa, contrabbasso. «La partecipazione a questo concerto - ha proseguito Saccomanni - si inquadra nella scelta strategica che Unicredit ha compiuto nel voler esser presente in maniera sempre più visibile sul territorio con iniziative di carattere culturale e sociale».

Commenti