Finge di avere coronavirus al supermercato e scappa con la spesa

Un pensionato, approfittando della psicosi ingenerata dal coronavirus, ha finto un malore alle casse del supermercato riuscendo a scappare con la spesa

Finge di avere coronavirus al supermercato e scappa con la spesa

Finge di avere il coronavirus e scappa con la spesa dal supermercato senza pagare. È quanto accaduto in un supermercato Famila di Nova Milanese, comune in provincia di Monza-Brianza, nella giornata di sabato 22 febbraio.

Il protagonista della infelice recita è un signore in età avanzata, probabilmente un pensionato, che calvalcando la scia di psicosi collettiva da contagio, ha ben pensato di mettere fieno in cascina trafugando la spesa gratis. Stando a quanto racconta il quotidiano online primaMonza.it, il truffaldino ha finto un malore mentre era in coda per pagare (ma è evidente che non ne avesse intenzione di saldare il conto) ingenerando il panico nella struttura.

L'uomo, raccontano alcuni testimoni, si era avvicinato alle casse con il carrello pieno, zeppo di prodotti fino all'orlo quando, all'improvviso, ha cominciato a tossire e starnutire pesantemente. D'un tratto, si è accasciato sul banco del punto informazioni e, con la voce roca, ha cominciato a chiedere aiuto alle cassiere. Lo ha fatto annaspando, come se avesse una crisi respiratoria in corso. In preda al panico totale, tutti gli altri acquirenti del punto vendita hanno abbandonato i carelli nel bel mezzo della corsie muovendosi con concitazione in direzione dell'uscita. Ne è conseguito un fuggi fuggi generale di persone allarmate e spaventate dall'eventualità di presunto contagio da coronavirus. Mentre alcune hostess tentavano di ricondurre all'ordine, e delle altre chiamavano i soccorsi, il furbetto ha approfittato del caos per darsi rapidamente alla fuga con tanto di spesa alla mano. Così, ha oltrepassato quatto quatto l'impianto di sicurezza, scavalcando il passaggio dell'allarme e sfuggendo ai controlli preposti ai varchi. Una scena tanto apocalittica quanto surreale, degna della trama più fantasiosa di un film di Steven Spielberg.

"Si è accasciato improvvisamente sul bancone del centro informazioni - racconta una cliente che ha assistito impaurita alla scena -e ha chiesto aiuto alle cassiere presenti simulando un malore. Starnutiva e tossiva rumorosamente, ci siamo spaventati tutti".

Il pensionato è riuscito a farla franca ma, alla luce di quanto accaduto, è presumibile che i dirigenti del punto spesa decidano di predisporre un cordone di sicurezza all'esterno del supermercato per evitare che episodi analoghi si ripetano minando tanto alla serenità del personale quanto alla clientela abituale del punto vendita.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica