Forse svizzero il ciclista morto nel Naviglio

Non ha ancora un'identità e nessuno si è presentato a reclamarne la scomparsa. A questo punto i carabinieri della compagnia di Abbiategrasso non escludono possa essere uno straniero, magari venuto proprio attraverso la pista ciclabile, dalla Svizzera, lo sconosciuto senza documenti sui 35 anni morto domenica notte in un letto del reparto di rianimazione degli Ospedali Riuniti di Bergamo dopo essere caduto sabato pomeriggio nel Naviglio Grande mentre percorreva in bici la pista ciclabile che corre parallela al corso d'acqua, nel comune di Robecco, a ovest di Milano. Alcuni passanti hanno lanciato l'allarme dopo aver notato il poveretto in tuta da ciclista e caschetto annaspare in acqua e averlo trascinato a riva per praticargli la respirazione bocca a bocca. La rianimazione era stata poi proseguita dagli infermieri della Croce Bianca, ma il cicloamatore non riusciva a riprendersi e a quel punto era stato caricato sull'elicottero del 118 e spedito a Bergamo, nosocomio particolarmente attrezzato nei casi di annegamento. Una volta ricoverato, i medici hanno tentato il tutto per tutto per salvarlo. L'uomo aveva però riportato gravi ferite e cadendo nel canale aveva ingerito parecchia acqua nei polmoni. Ora il suo cadavere si trova nell'obitorio dell'ospedale orobico.

«Doveva essere rimasto molto tempo in acqua, in un punto, tra l'altro, dove la corrente è fortissima (infatti la bici non è stata rinvenuta, ndr) e l'acqua particolarmente fredda» raccontano ancora i soccorritori che, già da subito, disperavano di salvargli la vita.

In un primo tempo si era valutata la possibilità di diffondere la foto del morto agli organi di stampa, ma l'immagine dello sconosciuto intubato non dice nulla. Adesso tocca alla polizia di Bergamo occuparsi del riconoscimento in una vicenda che, se da una parte assume i toni del giallo e del mistero, dall'altra ha tutti gli aspetti del dramma.

Da chiarire ancora c'è anche la dinamica: il ciclista è stato avvistato mentre cadeva in acqua con la bici dopo essere uscito dalla pista ciclabile. Non si esclude quindi che possa aver avuto un malore.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti