Il giocatore dell'Armani contro la polizia italiana: "Mi ha fermato pistole in pugno"

Mike James, play dell'Armani MIlano, su Twitter: "Stavo passeggiando sotto casa mia e mi hanno chiesto i documenti"

Scoppia la polemica a Milano. E a farla esplodere è uno dei campioni dell'Armani Milano, la squadra di basket della città meneghina. "Io e miei amici siamo stati vittime di discriminazione razziale da parte della Polizia - ha scritto su twitter Mike James - Succede anche in Europa...".

James stava passeggiando in zona City Life, vicino casa sua, quando sarebbe stato fermato da una volante. Il play dell'Armani ha poi affidato ai social il racconto di quanto accaduto. "La Polizia ha fermato me e due miei amici in mezzo a 50 persone che stavano camminando. Sono scesi dall'auto pistole alla mano e ci hanno detto di mostrargli i documenti - ha spiegato James sul suo account Twitter - Gli ho detto che non gli mostravo niente fino a quando non mettevano via le pistole. Mi hanno detto di star calmo, che era una cosa normale. Non trovo niente di normale nello scendere dell'auto e puntare delle armi alla gente".

"Suppongo sia successo perché hai la pelle nera", scrive un utente su Twitter. E James risponde: "Sì lo so".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

vince50

Sab, 05/01/2019 - 18:40

Se i documenti li avessero chiesti a me,non avrei avuto nulla obbiettare.Avere la pelle nera non significa affatto essere superiori,quindi consegna zitto e muto.

Houseini

Sab, 05/01/2019 - 18:45

sta diventato un paese terribile, si tornerà alle leggi raziali...a quel punto spero solo nella nuclearizzazione da parte degli americani

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Sab, 05/01/2019 - 18:49

ma il giocatore dell'armani Milano basket sa quante volte i poliziotti sono stati aggrediti e picchiati dai cosi detti ospiti ? e se poi reagiscono cosi mi sembra del tutto normale altro che razzismo !!! mica ce l'ha scritto sulla schiena chi è ...

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 05/01/2019 - 18:50

Embé stüpit? La polizia ti chiede i documenti? Cosa c'é di strano !! E' pagata per questo. Me li hanno chiesti decine di volte, li ho esibiti, hanno controllato, me li hanno restituiti, fine della storia. Mo' da ora in poi ai diversamente bianchi non si puó chiedere documenti: rischi di essere accusato di razzismo. Robb di matt !!!

aldoroma

Sab, 05/01/2019 - 19:05

quale sarebbe il problema?

COSIMODEBARI

Sab, 05/01/2019 - 19:06

Non so se questo tizio sia Americano. Ma se proprio fosse così a casa sua si usa proprio così, indipendentemente dal colore. Il sottoscritto una ventina di anni fa mentre si recava al lavoro, prima dell'alba, è incappato in 3 posti di blocco posizionati in un kilometro di strada, e attivati per una operazione di contrasto allo spaccio della droga. Ne arrestarono 104. In tutti i tre posti di blocco la mia auto fu fermata, mi fecero scendere e in quattro si misero intorno a me con i mitra puntati. M chiesero i documenti, li controllarono tramite pc portatile e mi lasciarono andare. Ritenni giusto e legale il modo di agire di quei Carabinieri. Sapete chi aveva messo su quella mega operazione, l'allora magistrato Emiliano, l'attuale governatore della Puglia. Le persone con la fedina penale pulita non hanno mai da temere nulla.

Aleramo

Sab, 05/01/2019 - 19:21

Io ho la pelle bianca, quando mi fermano a un posto di blocco per controlli di routine collaboro ben volentieri e li ringrazio perché i loro controlli difendono la sicurezza di tutti, compresa la mia. Non capisco perché il signore con la pelle nera abbia sentito il bisogno di fare tutto questo schiamazzo.

maurizio50

Sab, 05/01/2019 - 19:32

Oh grullo, perchè negli USA eri abituato ad essere fermato dalla Polizia con un mazzo di fiori????

Ritratto di il.corsaro.nero

il.corsaro.nero

Sab, 05/01/2019 - 19:45

il classico esempio alla Totò... lei non sa chi sono io.... e si permette di dire pure alle forze dell'ordine ... Gli ho detto che non gli mostravo niente fino a quando non mettevano via le pistole.... ringraziasse il cielo di stare in Italia, in America ora sarebbe nel migliore dei casi mazziato e in manette. Ma siamo in Italia e tutti possono prendere tutti a c...i in faccia.

cgf

Sab, 05/01/2019 - 20:32

Strano che si scandalizzi in quel modo, a casa sua è normalissimo che i poliziotti ti chiedano chi sei con la pistola in mano, anzi capita spesso che si servano da soli, prima ti sparano e poi controllano.

nunavut

Sab, 05/01/2019 - 20:39

Non era più facile mostrare i documenti ??? inoltre tutte queste storielle a me sembrano,visto i tempi in cui viviamo e in cui tutto quello aftto da bianchi o poliziotti =razzismo,degli avvenimenti orchestrati. Non so di quale nazionalità sia questo James, se fosse americano non venga a rompere,ho vissuto in Tx e quando la polizia ti ferma e sei in macchina meglio mettere le mani sul volante bene in vista e seguire gli ordini del peacekeeper or peace-officer,se poi avessero dei sospetti altro che le pistole in mano ti tengono sotto mira.

Ritratto di gianpiz47

gianpiz47

Sab, 05/01/2019 - 21:02

Azzo, ora i poliziotti italiani li mandano a fare i corsi all NYP Depart.

mariod6

Sab, 05/01/2019 - 21:45

Se la Polizia mi chiede i documenti con o senza armi in mano, io li consegno immediatamente senza fare storie. Se questo individuo, solo perché si sente importante, si mette a discutere con la Polizia, non faccia la vittima e stia a cuccia. Se poi è nero e si fa notare, si rivolga ai suoi fratelli del Ghana o della Nigeria per protestare. Il motivo dell'allarme della Polizia verso queste persone deriva dal quotidiano atteggiamento dei "colored" verso tutto quello che è ordine. E non faccia tante storie, in America se non tiri fuori i documenti al volo e protesti, prima ti sparano e poi ti portano anche dentro.

uberalles

Dom, 06/01/2019 - 17:36

Poi si lamentano se durante le partite gli fanno buuu...