I Piatti degli chef stellati a 15 euro con vino doc

Via a Gourmarte: 24 fuoriclasse ai fornelli delle cucine a vista e produttori top agli stand

Settima edizione di Gourmarte a Bergamo da domani a lunedì. Torna anche quest'anno la caduta di stelle (culinarie) che apparecchia negli spazi della Fiera tavolate di piatti griffati dalle star dei fornelli a prezzi da tavola calda. E negli stand dei produttori le migliori eccellenze del made in Italy.

Duecento i prodotti selezionati e messi in vendita e 24 gli chef che partecipano alla kermesse enogastronomica che conserva l'ottima abitudine dell'ingresso gratis. Sempre comoda la location a un paio di minuti dal casello autostradale della A4 per raggiungere quello che per tre giorni sarà il più grande ristorante d'Italia con le otto cucine a vista nelle quali altrettanti chef prepareranno in contemporanea i piatti che sono cavalli di battaglia ni menù stellati (anche nei prezzi) dei loro locali. A servire camerieri professionali e sommelier dell'Ais, l'Associazione italiana sommelier.

E se qualcosa si dovrà pur spendere per acquistare piatto e bicchiere di vino (piatto salato più calice di vino a 15 euro; pizza più calice di vino oppure piatto dolce più calice di vino a 10 euro) l'ingresso gratis consentirà comunque di visitare l'area dove una settantina di produttori selezionatissimi metteranno in mostra e in vendita i loro prodotti ricercati e di primissima qualità. Tra i tanti sarà possibile conoscere e magari assaggiare (attraverso un pratico sistema di voucher) il caviale della Calvisius, la carne cruda delle Macellerie Motta di Bellinzago o Cazzamali di Romanengo, le paste di mais bianco, di sorgo naturali o arricchite con superfoods Nutracentis, i vini dei migliori produttori di Franciacorta come Barone Pizzini, Ricci Curbastro e Ferghettina. Ma anche di altre zone vitivinicole come le Langhe con Bussia Soprana, l'Emilia dei grandi metodo classico della storica Romagnoli, i formaggi come il Bitto Storico di Valtellina, il Nero della Nona di Perego, il miele di montagna, la pasta campana delle Terre di Biccari, l'aceto balsamico di Biagini dell'Emilia, i salami che hanno partecipato al Campionato nazionale organizzato dall'Associazione 5T, ma anche tantissimi dolci: panettoni artigianali di tutti i tipi e tutti i sapori, torroni e altre leccornie esposte nella settantina di stand.

E dopo aver assaggiato e conosciuto i prodotti ecco la grande area ristorante dove ai fornelli si alterneranno i fratelli Cerea di Vittorio, Philippe Leveillé di Miramonti l'Altro, Roberto Conti di Trussardi alla Scala di Milano, Enrico Bartolini del Mudec di Milano, Riccardo Camanini del Lido 84 del Lago di Garda, Stefano Cerveni delle Due Colombe in Franciacorta, Ilario Vinciguerra da Gallarate e altri ancora che cucineranno ciascuno un singolo piatto che sarà servito con un calice di vino suggerito dai dommelier a scelta tra i prodotti dei consorzi Franciacorta, Arneis, Valtellina, Asti Moscato.

GourmArte alla Fiera di Bergamo sabato e domenica dalle ore 10 alle 22; lunedì 3 dicembre dalle 10 alle 18. Informazioni al numero di telefono 02/28040587 (segreteria organizzativa) o sul sito www.gourmarte.it. Ingresso gratis.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.