Milano

Lampade solari, allarme della Asl: troppi centri fuori norma

L'Asl mette in guardia chi cerca l'abbronzatura veloce. Già, perché su 16 ispezioni effettuate nei centri estetici di vari quartieri della città e dintorni, sono stati trovati 50 apparecchi UV fuori norma. Il che significa, con tutta probabilità, che la maggior parte dei solarium milanesi non stanno attenti alla sicurezza. «Sono stati riscontrati superamenti del valore di irradianza in tutti gli apparecchi. Tale valore non deve superare 0,3 W/m2» si legge in un rapporto dell'azienda sanitaria milanese. Un dato allarmante che indice l'Asl a dichiarare battaglia alle lampade fuori norma. Per ora con una serie di avvisi a tutti i centro estetici per incoraggiarli a mettersi in regola e a rispettare i parametri previsti dalla legge. Tra poco con controlli a tappeto, sanzioni e sequestri delle lampade a raggi UV. Fino ad arrivare ai sigilli nei locali peggiori e più recidivi. «Tra le irregolarità riscontrate: scarsa manutenzione degli apparecchi e mancata sostituzione delle parti usurate».

Commenti