Milano, 11enne preso a pugni da un ubriaco: famiglia sporge denuncia

Tanta paura per il minorenne che, prima dell’aggressione, stava giocando con un amico nel campetto di un oratorio. Un 41enne, in evidente stato di ebbrezza, se l’è presa con lui e gli ha sferrato un pugno in volto senza alcuna apparente ragione

Milano, 11enne preso a pugni da un ubriaco: famiglia sporge denuncia

Terribile episodio di aggressione ai danni di un bambino avvenuto all’interno di un oratorio di Sesto San Giovanni (Milano).

Stando a quanto riportato dai quotidiani locali, il fatto si è verificato lo scorso giovedì pomeriggio, intorno alle 17:30. La vittima, di soli 11 anni, stava giocando a pallone insieme ad un amico nel campetto di calcio presente nella struttura di via Pisa, prima che avvenisse la violenza nei suoi confronti.

Un 41enne del posto, in evidente stato di ebbrezza, ha cominciato ad infastidire i due ragazzini e ad un certo punto, senza alcuna spiegazione, se l’è presa con l’11enne. Secondo le prime ipotesi accampate, sarebbe stata una discussione fra i due bambini ad aver scatenato la reazione dell’uomo ma, al momento, è ancora tutto da chiarire. In preda alla furia, il 41enne si è avventato sul ragazzino e gli ha sferrato un pugno in pieno volto.

La vittima è quindi caduta a terra, mentre il suo aggressore si allontanava. Immediata la chiamata ai soccorsi, subito intervenuti. In via Pisa è sopraggiunta un’ambulanza del 118 in codice giallo, seguita da una pattuglia della polizia di Stato inviata dal commissariato locale.

L’11enne è stato assistito dai sanitari e poi accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale Città di Sesto San Giovanni (Milano). I polziotti, invece, hanno provveduto a rintracciare il responsabile e ad identificarlo. Si tratta di un soggetto già noto alle autorità per altri precedenti, ai quali si è aggiunta una denuncia a piede libero per percosse.

Nessuna grave conseguenza per il minorenne, già tornato a casa, solo tanta paura per l’episodio. La sua famiglia ha sporto a sua volta una denuncia nei confronti del 41enne.

Commenti