Ragazzino disturbava i clienti di un locale. Il proprietario lo accoltella

Il 18enne è ora ricoverato in gravissime condizioni al Policlinico. È stato raggiunto da una coltellata all’addome che per poco non ha raggiunto il cuore

Ragazzino disturbava i clienti di un locale. Il proprietario lo accoltella

Milano violenta, ancora una volta. Banda di ragazzini disturba i clienti di un ristorante e il proprietario decide di reagire e con un coltello aggredisce uno di loro mandandolo in gravissime condizioni al Pronto soccorso. Da quanto emerso i ragazzini in questione avrebbero preso di mira da qualche giorno il locale dove recarsi per dare fastidio a clienti, proprietario e moglie di quest’ultimo. Ogni sera la medesima scena. Arrivano tutti insieme, procurano fastidi ai presenti e come ultimo atto fuggono tra le vie cittadine. Tranne l’ultima volta, perché il ristoratore, un cinese di 29 anni, probabilmente esasperato, ha deciso di reagire e, preso da un moto di rabbia, ha afferrato un coltello e colpito uno di loro.

Il 18enne ferito è risultato essere un marocchino regolare in Italia. Tutto è avvenuto ieri sera, mercoledì 24 aprile, verso le 20 in Corso Lodi a Milano. Il gruppetto si è presentato come ogni sera al locale e ha cominciato a infastidire tutti i presenti. Fino a scattare una foto alla moglie del ristoratore. A questo punto il proprietario ha preso un’arma da taglio e, uscito dal ristorante, ha sferrato una coltellata nell’addome del 18enne. Subito sul luogo dell’aggressione sono giunti i soccorritori del 118 che hanno prestato le prime cure alla vittima. Il ragazzo è risultato fin dal primo momento in gravissime condizioni e i sanitari hanno preferito trasportarlo in codice rosso al Pronto soccorso.

Il giovane è ora ricoverato all’ospedale Policlinico con l’addome perforato, il coltello ha infatti sfiorato il cuore che fortunatamente non è stato però toccato dalla lama. Nella notte sul ragazzo è stato eseguito un intervento d’urgenza. Solo nelle prossime ore si saprà se il 18enne riuscirà a cavarsela. Nel frattempo le Forze dell’ordine giunte sul luogo della tragedia hanno ascoltato i testimoni presenti alla scena e condotto l’aggressore in caserma per essere interrogato. Verrà probabilmente accusato di tentato omicidio, sempre che la vittima riesca a sopravvivere.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti