Milano, inscena rapina alle Poste. Ma la bomba è un pacco di riso

"Ho una bomba nella valigetta". Rapinatore sottrae 50mila euro all'ufficio postale. L'esplosivo? Un innocuo pacco di riso

Milano, inscena rapina alle Poste. Ma la bomba è un pacco di riso

Si è fatto consegnare 50mila euro, poi è fuggito con il maltolto. Cappellino e occhiali scuri a coprirgli i lineamenti, un uomo è entrato questa mattina nell'ufficio postale milanese di via Acerbi. Valigetta al braccio, ha chiesto di parlare con il direttore, che ha costretto a consegnargli tutto il denaro, minacciando se non lo avesse fatto di far detonare la bomba che nascondeva.

Una rapina in piena regola, dall'inizio alla fine. Non fosse per il fatto che nella valigetta non c'era nulla di neppure lontanamente esplosivo. La polizia, chiamata a rapina conclusa, non ha potuto che constatare che nella valigetta con cui era stato minacciato il direttore si trovava soltanto un pacco di riso.

Commenti