"Quattro donne. Lo schifo". L'ira della pr per il furto in casa

L’influencer, amica di Chiara Ferragni, è stata derubata da 4 giovani ladre che hanno fatto incetta di abiti e borse griffati

"Quattro donne. Lo schifo". L'ira della pr per il furto in casa

Oltre al danno la beffa, Martina Maccherone, pr e influencer amica di Chiara Ferragni, ha visto in video quattro giovani ladre uscire dal suo appartamento a Milano con le sue borse e molti dei suoi abiti firmati. Il furto si è svolto mentre la Maccherone, insieme al compagno e alle gemelline nate lo scorso 20 maggio, si trovavano fuori città per trascorrere le vacanze natalizie. È stata la stessa influencer a dare la notizia ai suoi tanti followers, ben 127mila, postando il video del furto sulle sue Instagram Stories. Il filmato è stato ripreso da una telecamera di sorveglianza del condominio in cui abita la pr.

Il video con immortalato il furto

Nel video si vedono distintamente quattro giovani donne , magre e vestite bene, che escono dal cancello del palazzo con valigie, borse in mano e vestiti in portabiti, ovviamente tutti griffatissimi. Tra le borse rubate anche l’ultima firmata dalla casa francese Dior. La Maccherone ha commentato il filmato con quattro semplici parole: “Quattro donne. Lo schifo”. La nota 30enne, il compagno e le figlie di otto mesi si sono resi conto del furto quando hanno fatto ritorno nella loro casa di Milano dopo la breve vacanza natalizia. C’è comunque da dire che le quattro lestofanti avevano il viso semi coperto con sciarpe o mascherine, e questo potrebbe rendere più difficoltoso il lavoro degli investigatori sulle loro tracce per identificarle.

La pr era fuori Milano per le festività

Secondo quanto emerso fino a questo momento le quattro delinquenti avrebbero riempito le borse e le valigie trafugate con altra merce molto costosa. Le quattro malviventi avrebbero approfittato dell'assenza dell’influencer per fare il colpo. Qualche giorno fa era stato il turno di Tommaso Zorzi a essere derubato in casa. Una volta fatto ritorno nella sua abitazione ha trovato tutto sottosopra. L'ex inquilino del Grande Fratello ha assicurato che non scriverà più sui social i suoi movimenti. Anche il sindaco della città meneghina, Beppe Sala, era stato vittima di una rapina simile nel 2018, quando tre giovanissime rom, anche loro vestite elegantemente, si erano intrufolate nella sua abitazione sita nel quartiere Brera. Il primo cittadino, proprio come la Maccherone e Zorzi, si trovava fuori città in vacanza per il fine settimana. Al suo rientro a Milano aveva trovato l'amara sorpresa. In quella occasione le ladre, tre zingare di cui una minorenne, erano state poi acciuffate e assicurate alla giustizia.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

Commenti