In mostra gli scatti sulle celebrità

A Monza esposte fino al primo luglio fotografie di Bob Krieger

Michele Vanossi

Tracciare la storia di un'epoca gloriosa in cui la creatività, l'eccellenza, l'inventiva, l'estro, la fantasia, la capacità, l'ingegnosità e il talento hanno dato vita a quel «made in Italy» unico al mondo che è il vessillo dello stile inconfondibile di un Paese e che trova nella sua genialità l'humus su cui reinventare e reinventarsi continuamente. È il fil rouge della mostra Sguardi del pensiero e dell'anima di Bob Krieger allestita all'Orangerie della Villa Reale di Monza, promossa da Reggia di Monza, Imago Art Strategies Lugano, con il patrocinio di Mibact, Regione e Comune di Monza (main sponsor Topcolor Dream, sponsor Fondazione Bracco e Dompé Farmaceutici). Il fotografo e artista milanese (nato ad Alessandra d'Egitto da madre di origine siciliana e padre prussiano) è noto soprattutto per i suoi ritratti. In passato ha messo in mostra immagini eleganti, raffinate, introspettive, a volte forse un po' spregiudicate del corpo di personaggi ricchi e potenti. Per questa esposizione, visitabile fino all'1 luglio, ha immortalato 140 volti di industriali, esponenti di cultura, moda, sport e spettacolo. Tra i più noti spiccano Marina Berlusconi, Diana Bracco, Gian Marco Moratti, Sergio Dompè, Giorgio Armani, Gianni Agnelli, Matteo Marzotto, Carla Fracci. Anche l'allestimento stupisce: l'occhio sempre ironico e spesso irriverente dell'artista racconta un frammento di storia passata, presente o futura e si snoda in una successione di cubi sospesi che formano un caleidoscopio gigantesco. «Gli spettatori potranno immergersi in una visione fantastica, percepire e accogliere i pensieri delle persone ritratte mescolandoli ai propri», si legge nella presentazione del Consorzio Villa Reale e Parco. Pensieri che saranno custoditi e vivranno per sempre nello scrigno per antonomasia: il genoma, che in questo caso è culturale, universale e immortale. Orari: da martedì a domenica ore 1018. Ingresso: libero. Info: info@reggiadimonza.it - web site: http//:www.reggiadimonza.it.

Commenti

Grazie per il tuo commento