Nel laboratorio di Next va in scena il trailer del teatro lombardo

Da oggi a mercoledì l'Elfo Puccini, il Franco Parenti e il Teatro dell'Arte ospiteranno una fitta rassegna di spettacoli in pillole nell'ambito di Next, il «laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione del teatro e della danza» promosso dalla Regione Lombardia. In non più di venti minuti, quaranta compagnie lombarde presenteranno il trailer di una loro produzione che andrà in scena nel 2012 grazie a un finanziamento regionale. I gruppi (selezionati attraverso un bando emanato dall'Assessorato alla Cultura in collaborazione con l'AGIS) rappresentano un panorama abbastanza completo delle più rilevanti strutture teatrali attive in Lombardia. Accanto a storiche realtà milanesi, come l'Elfo, la Compagnia Marionettistica Carlo Colla e gli Incamminati, troviamo infatti compagnie più giovani e di ricerca come Le Moire (che domani al Parenti presenteranno la loro pièce ispirata al Puer Aeternus di James Hillman), l'ATIR (che oggi all'Elfo Puccini propone Yerma, un'incursione nell'immaginario femminile di Garcia Lorca firmata da Carmelo Rifici) e il Teatro i (che sempre oggi metterà in scena un frammento da Eva, la drammaturgia in cui Massimo Sgorbani sonda il profilo ambiguo di Eva Braun, l'amante di Adolf Hitler). Le proposte più singolari e intriganti giungono però dai gruppi di stanza in provincia: meritano un occhio di riguardo la traduzione scenica di un saggio epocale di Walter Benjamin, l'Angelus Novus, realizzata dal Teatro Tascabile di Bergamo (in programma mercoledì pomeriggio al Teatro dell'Arte) e l'omaggio a Walter Bonatti, l'ultimo grande scalatore italiano, allestito dal lecchese Teatro Invito (in cartellone domani al Franco Parenti; il calendario completo della manifestazione è disponibile su www.lombardiaspettacolo.com).
Alle brevi anteprime degli spettacoli, oltre al pubblico che potrà accedervi gratuitamente, assisteranno anche centodieci tra registi, direttori e produttori teatrali giunti appositamente a Milano da tutta Italia. Next rappresenta un'occasione di mercato molta preziosa in un momento nel quale i finanziamenti pubblici si assottigliano, e i palcoscenici, per non chiudere definitivamente il sipario, devono pensare a co-produrre le loro opere e a promuoverle al di fuori dei circuiti abituali. Ed è infatti sulle modalità di promozione degli spettacoli, e non soltanto sull'autorevolezza delle compagnie che li hanno proposti, che l'Assessorato alla Cultura e l'AGIS hanno imperniato i criteri di valutazione per erogare nel complesso ben 400.000 euro (una cifra persino superiore a quelle delle precedenti edizioni della borsa teatrale).
Oltre alle messinscene dei trailer, il programma di Next prevede anche quattro incontri sulla situazione della cultura teatrale in Italia e in Europa. Oggi alle 12.00 l'Elfo Puccini ospita la presentazione del nuovo sito www.cercaculturaweb.it, su cui verranno pubblicate le proposte di musei, teatri, biblioteche, cinema e spettacolo del territorio lombardo, e un bilancio dell'esperienza di scambio tra due importanti scuole d'arte drammatica come la Paolo Grassi di Milano e la August Everding di Monaco di Baviera. Domani e dopodomani, rispettivamente al Parenti e al Teatro dell'Arte, si parlerà del teatro per ragazzi e della danza. La chiusura di Next avverrà giovedì nella Sala Cinque di Palazzo Lombardia, dove si terrà il seminario sulla riforma del mercato del lavoro e le attività dello spettacolo dal vivo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.