Nuove piste ciclabili al Parco Nord Polemica sulle passerelle di accesso

Nuove piste ciclabili al Parco Nord Polemica sulle passerelle di accesso

Entro un anno all’interno del Parco Nord, il polmone verde tra Milano, Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni, Bresso e Cormano, faranno la loro comparsa una decina di chilometri di nuove piste ciclabili. Per gli amanti della bicicletta, però, il problema sarà raggiungere i percorsi.
Se, infatti, dovrebbe essere questione di giorni l’apertura della passerella su viale Fulvio Testi, su territorio sestese, a essere nell’occhio del ciclone sono le altre vie di accesso poste a scavalcare grandi arterie. Cusano Milanino ha chiesto un percorso per accedere al parco. La passerella sopra l’autostrada A4 al confine tra Cinisello e Bresso avrebbe così dovuto far fronte all’«isolamento» della «città giardino». A mettere i bastoni tra le ruote ai lavori del cda, guidato da Ignazio Ravasi, la giunta di centrosinistra di Cinisello. «Diverse vedute politiche - spiega Ravasi -. Noi abbiamo fatto tante pressioni per far sì che i lavori per la passerella, dopo un lungo iter, possano essere appaltati mettendoci così in condizione di iniziare a breve la posa dei due ponti». Il progetto scontenta i residenti di via Petrarca: «Il ponte sorgerà a pochi metri dalle case». Insieme ai lavori, sono bloccati i 600mila euro stanziati da Provincia e Cinisello. Altre proteste suscita il parcheggio che sorgerà dietro l’ospedale Bassini.
A procedere speditamente rimane solo la passerella Fermi, in territorio milanese, che collegherà il parco con Affori. Venerdì il via ai lavori.